fbpx

Peschiera del Garda: guida della fortezza patrimonio UNESCO

Tre cose da vedere a Peschiera. Cittadina fortificata a sud del Lago di Garda, patrimonio dell'UNESCO, con lunga storia e antiche tradizioni.

Tre cose da vedere a Peschiera

Peschiera del Garda è una meravigliosa città fortificata a sud del Lago di Garda che vanta una lunga storia e antiche tradizioni. Vediamo in questo articolo la lista delle tre cose da vedere a Peschiera del Garda che non puoi assolutamente perdere.

Scarica l’elenco delle strutture ricettive di questo paese

Credits: Joshua Cox

Come arrivare a Peschiera del Garda?

Peschiera è facilmente raggiungibile sia con i mezzi pubblici che in auto. Ecco qui di seguito come arrivare:

  • Treno. Peschiera è uno dei due paesi del Lago di Garda con una stazione ferroviaria (insieme a Desenzano). Si trova sulla linea Milano-Venezia, che passa anche dalla vicina Verona.
  • Aereo. L’aeroporto più vicino è l’Aeroporto Valerio Catullo di Verona. Durante il periodo estivo la linea ATV 482 ti porterà poi direttamente a Peschiera. Tutto l’anno, invece, dall’aeroporto c’è una navetta (ATV 199) che porta alla stazione di Verona Porta Nuova. Lì poi potrai trovare il treno o l’autobus per raggiungere Peschiera.
  • Auto. L’autostrada A4 passa a sud della cittadina. L’uscita del casello più comoda è proprio quella di “Peschiera“, che si trova a 2 chilometri dal centro storico.

Per maggiori informazioni sugli orari degli autobus presenti sul Lago di Garda ti invito a leggere il nostro articolo dedicato.

All’interno del centro storico e nei dintorni della fortezza sono presenti molti parcheggi a pagamento. Se invece stai cercando dove parcheggiare a Peschiera del Garda gratuitamente ho due opzioni per te:

  • Parcheggio Lungolago Bonomi. Parcheggio gratuito dal lunedì al sabato, vicinissimo al casello autostradale. In soli 10 minuti a piedi raggiungerai poi il centro storico della città.
  • Parcheggio Campo Sportivo. Parcheggio gratuito tutti i giorni a 5 minuti a piedi da uno dei due ingressi della città.

Credits: Maria Bosetti – maria.santiago18

Cosa vedere e cosa fare a Peschiera del Garda

Grazie alla sua posizione strategica la storia di Peschiera del Garda è stata segnata da numerose dominazioni. Sito palafitticolo durante l’età del bronzo, divenne fortezza romana nel I sec a.C. e prese il nome di “Arilica”. Sotto la dominazione della Serenissima Repubblica di Venezia assunse poi l’aspetto che vediamo ancora oggi di fortilizio bastionato pentagonale.

Il suo ruolo di fortezza poi proseguì anche durante l’epoca napoleonica e asburgica. A partire dal 1800 divenne piazzaforte asburgica ed entrò a far parte del Quadrilatero difensivo d’Italia. Entra poi a far parte del Regno d’Italia nel 1866, dopo la terza guerra d’indipendenza.

1. Fortezza UNESCO
2. Centro Storico
3. Ciclabile lungo il Mincio
Eventi

1. Fortezza UNESCO

Per cosa è famosa Peschiera del Garda? Tra le tante cose che rendono questo paese una metà di vacanza magnifica, la Fortezza sicuramente è la principale. Questa è proprio la caratteristica che le ha permesso nel 2017 di entrare a far parte del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO tra le Opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo, insieme a Bergamo e Palmanova.

La Fortezza fu realizzata a partire dal XIV secolo, durante il dominio degli Scaligeri. Successivamente venne modificata e rinforzata sotto la Repubblica di Venezia, con l’aggiunta dei cinque bastioni ai vertici della fortificazione pentagonale.

La Fortezza è un vero e proprio “museo a cielo aperto”. Se stai cercando cosa vedere a Peschiera del Garda a piedi, una passeggiata al suo interno è quello che fa per te!

Peschiera del Garda UNESCO Stadtmauer

Il primo bastione ad essere stato costruito è stato il Bastione Feltrin, quello più occidentale. Proseguendo poi in senso orario, troviamo il Bastione Tognon. Lì, durante il periodo asburgico, ebbe sede il telegrafo ottico che metteva in comunicazione la città di Peschiera con il Forte di Pastrengo e il centro di comando di Verona.

Il terzo è il Bastione Querini dal quale puoi approfittare di una bellissima vista sul lago e sul porto. Il Bastione San Marco è, invece, il più alto. Oggi è un ottimo punto panoramico per ammirare il Lago di Garda. Una volta, invece, era uno strategico punto di controllo. Il più a sud della Fortezza è il Bastione Cantarane. Al suo interno si trova la Rocchetta, sede del castello scaligero e dei resti dell’antica torre romana della via Gallica (al momento non visitabili perché sottoposti a restauro).

Un modo originale e decisamente suggestivo per scoprire il maestoso complesso delle mura e dei Bastioni è con il Tour in Barca. Con partenza da Piazza San Marco, in un percorso panoramico sull’acqua di circa 30 minuti potrete ammirare dall’esterno l’intera fortezza di Peschiera. Eventualmente un tour simile è effettuato anche da una gondola, tipica imbarcazione della laguna veneziana.

Le cose da vedere a Peschiera non finiscono qui, continua a leggere e scopri di più su questo luogo da visitare sul Lago di Garda.


Credits: Szymonek Pograniczny

2. Centro Storico

La città di Peschiera del Garda è formata da due isolotti interamente circondati dall’acqua del Fiume Mincio. Il centro storico della città è facilmente riconoscibile: si trova tutto all’interno delle mura della Fortezza UNESCO.

Gli unici due punti di accesso sono Porta Brescia, anche chiamata porta di campagna, e Porta Verona. Quest’ultima è riconoscibile dal simulacro del leone marciano veneto di San Marco, immagine simbolo della Serenissima. Distrutto da Napoleone, per lungo tempo la facciata della porta ne è rimasta priva. Grazie alla fedele ricostruzione realizzata dall’Accademia delle Belle Arti di Verona, oggi potrai riammirarla in tutto il suo antico splendore.

Passeggiando nel centro storico potrai vedere i diversi esempi fortificati delle tante epoche diverse in cui Peschiera è stata protagonista.

Three things to see in Peschiera del Garda
Credits: Franco Lanfredi

Gli Asburgo furono responsabili della costruzione del Quartiere Militare. Entrando nel centro storico da Porta Verona sulla tua sinistra troverai subito lo Stabilimento d’Artiglieria. Completamente restaurato ed aperto al pubblico, al giorno d’oggi è sede della Biblioteca civica. Poco più avanti, invece, potrai notare la Palleria Austriaca che aveva la funzione di laboratorio pirotecnico.

Sulla tua destra potrai vedere invece il verde Parco Catullo che ospita la Caserma di Fanteria Francesco I, la Palazzina degli Ufficiali e il Palazzo del Comandante:

  • La Caserma di Fanteria è l’edificio bianco dove oggi si trova la sede della scuola di polizia.
  • La Palazzina degli Ufficiali, invece, è di colore verde chiaro. Al suo interno potrai trovare piccoli negozietti di lusso e localini per goderti un ottimo aperitivo lungo il Canale di Mezzo.
  • Il Palazzo del Comandante è l’edificio giallo che fa da padrone al quartiere. Oggi viene chiamato anche “Palazzina Storica” perché durante la Grande Guerra ospitò il Convegno Interalleato. Momento durante il quale i rappresentanti di Italia, Francia e Gran Bretagna si riunirono insieme al Re Vittorio Emanuele III. Le decisioni prese in questa palazzina furono decisive per la condotta della guerra.

Se sei appassionato di storia, Peschiera del Garda è il posto perfetto per le tue vacanze! Prendi carta e penna e scopriamo insieme il simbolo della città.

Credits: Joshua Cox

La maggior parte delle foto di Peschiera del Garda ritraggono tutte lo stesso soggetto: il Ponte dei Voltoni. Simbolo della città, il ponte si affaccia sul Canale di Mezzo: lo specchio d’acqua che separa i due isolotti della città.

Costruito nel 1556, è facilmente riconoscibile dalle sue 5 arcate. Percorribile sia in auto che a piedi, è un ottimo luogo da dove potrai scattare una delle immagini più caratteristiche della città.

Attraversiamo il ponte e passiamo ora all’isolotto più grande della città. Anche lì si possono trovare molte testimonianze storiche.

La piazza principale e più grande di Peschiera del Garda si chiama Piazza Ferdinando di Savoia (un tempo Piazza Armi). Lì è possibile ammirare l’imponente Ospedale Militare a prova di bomba con la sua caratteristica forma ad E, che in seguito è diventato un carcere militare.

Si affaccia sulla piazza anche la Chiesa di San Martino Vescovo, uno dei luoghi di culto più antichi di Verona. Inoltre, di fianco alla chiesa, potrai vedere anche i resti romani risalenti a l I-IV secolo D.C. trovati durante alcuni scavi.

Potete percorrere a piedi la città e la fortezza veneziana insieme ad una guida con il Peschiera walking tour. Oppure in maniera indipendente con le audioguide ritirabili all’infopoint.

Ma non è finita qui! Il centro storico di Peschiera del Garda è perfetto per un tranquillo pomeriggio di passeggiate e shopping.

Credits: Patrick Pahlke

roverai bar e ristoranti dove mangiare piatti della tradizione e i classici italiani: pasta, pizza e gelati in quantità! Se sei in cerca di cosa comprare a Peschiera del Garda come souvenir della tua vacanza non mancano i negozi con prodotti tipici e artigianali.

Immancabili nella lista delle tre cose da vedere a Peschiera sono il Lungolago Mazzini e Lungolago Garibaldi, lungo i quali concedersi una passeggiata. Il modo migliore per godere della bellezza del Lago e catturare incredibili scatti.


TRE COSE DA FARE A PESCHIERA DEL GARDA

3. Ciclabile del Mincio

Tra le tre cose da vedere a Peschiera del Garda non può mancare la pista ciclabile che collega la città a Mantova. Uno spettacolare sentiero ciclopedonale lungo 44 km che si snoda lungo le sponde del Mincio. Il percorso è prevalentemente pianeggiante e ben segnalato, facilmente percorribile da tutti, esperti ed amatori.

Infatti è particolarmente adatta anche per le famiglie, essendo lontano dal traffico stradale ed immerso nella verde vegetazione. Ad accompagnarti ci sarà solo il rumore dell’acqua del fiume.

Se ti interessano maggiori informazioni su tutti i percorsi ciclabili sul Lago di Garda, leggi il nostro articolo qui.

Tre cose da vedere a Peschiera del Garda
Credits: M. Piavoli

Dove inizia la ciclabile del Mincio? Subito fuori dalla Fortezza di Peschiera del Garda! La pista si imbocca all’altezza del Bastione Feltrin, tenendo la sinistra una volta uscito da porta Brescia ed attraversato il ponte. Un pannello segnala l’inizio e mostra l’intero percorso che, come potrai notare attraversa il rigoglioso Parco Regionale del Mincio.

Il percorso regala non solo il piacere di una pedalata tranquilla e rilassante nella natura, ma porta anche a diversi punti di interesse molto belli. Tra questi di sicuro merita fare una tappa a Borghetto sul Mincio, non a caso inserito nella lista dei “Borghi più belli d’Italia”. Il pittoresco borgo attraversato da piccoli corsi d’acqua e famoso per i suoi mulini ad acqua.

Borghetto sul Mincio è sicuramente una tappa da aggiungere alla tua lista di luoghi da visitare vicino al Lago di Garda, scopri tutto quello che devi sapere a riguardo qui!

Tre cose da vedere da Peschiera del Garda
Borghetto sul Mincio – Credits: Nico Angeli

Dopo questa incantevole sosta tra natura e storia la ciclabile del Mincio prosegue in direzione Mantova. Una volta usciti dal parco naturale del Mincio il paesaggio cambia aspetto, si delinea all’orizzonte la città di Mantova con torri merlate e palazzi. Un sistema di Laghi realizzati a difesa della città la circonda quasi per intera e l’ingresso al centro è decisamente suggestivo.

Una visita a Mantova una volta arrivati è d’obbligo prima di risalire in sella per il ritorno. Per maggiori informazioni sulla città dei Gonzaga ti invito a leggere il nostro articolo dedicato.

Tre cose da vedere a Peschiera del Garda
Mantova – Credits: Clara Bertasi (IG: @clamaval)

Nel percorso di rientro sono diverse le deviazioni che si possono fare. Da Monzambano puoi raggiungere il borgo medioevale di Castellaro Lagusello immerso tra le colline moreniche con il suo famoso lago a forma di cuore. Oppure prima di giungere a Peschiera puoi svoltare per Ponti sul Mincio, piccolo comune di origine medioevale dominato dal bel castello dal quale si può ammirare una vista mozzafiato.

La pista ciclabile Peschiera – Mantova è un tratto che fa parte dell’itinerario europeo Eurovelo7 che si prefigge di unire Capo Nord a Malta con un percorso completamente ciclabile.


Tre cose da vedere a Peschiera del Garda
Credits: Simone Villani

Eventi

La lista delle tre cose da vedere a Peschiera del Garda è terminata, ma non posso lasciarti andare senza dirti quali sono gli eventi principali della città!

  • Festa di San Martino. L’evento più famoso è sicuramente questo. L’11 novembre è il giorno esatto del Patrono di San Martino. A Peschiera, però, I festeggiamenti si protraggono per tre giorni e terminano con il famosissimo Incendio dei Voltoni. Turisti da tutta Italia e non solo arrivano per ammirare questo magnifico spettacolo.
  • Giochi sul Canal. Nel mese di luglio vengono organizzate tre giornate all’insegna del divertimento e un pizzico di follia. I partecipanti si cimenteranno in bizzarre discipline come il ciclotuffo e la gara con i gonfiabili sul Canale di Mezzo, le risate sono assicurate.

Ecco terminato l’articolo sulle tre cose da vedere a Peschiera del Garda. Spero di esserti stata utile nell’organizzazione della tua vacanza!

admin
admin

GardaLanding: la prima agenzia turistica sul Lago di Garda

Articoli: 592

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *