Luoghi da sogno sul Lago di Garda 

Ripensi mai a qualche viaggio passato, provando una forte nostalgia per qualche posto magico in cui hai lasciato il cuore? E di luoghi da sogno sul Lago di Garda ce ne sono davvero tanti.

Sono certa che ognuno di noi abbia un indelebile ricordo di quei precisi momenti in cui il tempo si è fermato. Momenti in cui, in assenza di macchina fotografica o cellulare, si vorrebbe avere la possibilità di scattare una foto con un solo battito di ciglia.

Probabilmente, se ne hai qualcuno, è riferito a qualche luogo speciale, non solo per la sua bellezza, ma anche per la persona con cui lo hai ammirato. Com’è il detto? La felicità è reale solo se condivisa?

Questo non toglie che da soli non si possa partire per un viaggio indimenticabile, esplorando mete che potranno rimanere custodite gelosamente in uno scrigno segreto.

Il lago è il più grande d’Italia, con una superficie id 370 km quadrati. Sul suo perimetro, è possibile scovare paesini da fiaba, dai più colorati ai più medioevali; ma non solo.

Tra rocche, cascate, sentieri e punti panoramici, il lago diventa un forziere pieno di tesori da scoprire. Potrai farlo insieme a qualcuno di importante, per un’occasione speciale, o per concederti un momento solo tuo che ricorderai per sempre.

Tra i luoghi da visitare sul Lago di Garda andrò alla ricerca di quelli più caratteristici, illustrandoti per categoria cosa non dovresti proprio lasciarti scappare.

Allora partiamo insieme per questo meraviglioso tour! E, dal momento che gli occhi non possono scattare foto, ricordati di portare con te qualsiasi cosa possa immortalare quegli istanti d’incanto.

Indice

1. Terrazze panoramiche
1.1. Terrazza di San Zeno 
1.2. Terrazza del Brivido, Tremosine 
1.3. Terrazza su Cima Comer, Gargnano 
1.4. Terrazza dell’Isola del Garda 
2. Paesi (centri storici) romantici 
2.1. Sirmione 
2.2. Limone 
2.3. Bardolino 
2.4. Malcesine  
3. Ciclopedonali da sogno 
3.1. Ciclopedonale di Limone  
3.2. Ciclovia del Mincio 
3.3. (Sentiero) Ciclopedonale del Ponale, Riva 
4. Sentieri panoramici da sogno 
4.1. Sentiero Busatte Tempesta, Torbole (no estate) 
4.2. Monte Pizzocolo, Toscolano Maderno (tutte stagioni) 
4.3. Punta Telegrafo, Brenzone VR (tutte stagioni) 
5. Borghi da sogno  
5.1. Punta San Vigilio 
5.2. Tremosine 
5.3. Gardone 
5.4. Borghetto 
6. Punti panoramici da sogno 
6.1. Monte e Santuario di Montecastello, Tignale 
6.2 Punta Larici, Riva  
6.3. Rocca di Manerba 
6.4. Rocca di Garda 

SMETTI DI CERCARE: ECCO TUTTI I LUOGHI DA SOGNO SUL LAGO DI GARDA 

1. LE TERRAZZE PANORAMICHE SUL LAGO DI GARDA 

Che cosa ti aspetta, sulle terrazze più belle del Lago di Garda? Scopriamolo insieme. 

Luoghi da sogno sul Lago di Garda

1.1. Terrazza di San Zeno 

Quando si fa riferimento alla “terrazza” di questo squisito paese di montagna, si potrebbe in realtà estendere il termine a tutta la località veronese.
San Zeno, infatti, è letteralmente affacciata sul lago ed è davvero difficile trovare un luogo da cui questo non possa essere intravisto.

Tuttavia, sono due i punti più panoramici in questa zona. Il Piazzale Risorgimento, di fronte all’imponente Chiesa di San Zeno Vescovo, regala una spettacolare visuale laterale dello splendido lago.

Ma il vero luogo da sogno sul Lago di Garda qui è il Belvedere del paese. Lo trovi subito sulla sinistra, proseguendo in auto in salita sulla strada Lenotti, dopo aver percorso diversi tornanti. Troverai subito un parcheggio dove sostare.

Se ti sentirai un po’ scosso dal tragitto ricco di curve impervie, ti assicuro che affacciandoti da questo piccolo ed intimo terrazzino te ne dimenticherai subito. L’immensa purezza dell’aria che si respira qui non ha paragoni: l’influsso benefico del lago si mescola alla freschezza tipica montana. Non ti senti già più leggero?

Spero di aver reso bene l’idea del perchè la Terrazza di San Zeno sia uno dei luoghi da visitare sul Lago di Garda. Non ancora? Continua a leggere. 

Di fronte a te si staglieranno le sfumature indefinite di un blu profondo. Se per caso giungerai qui in una giornata un po’ ventosa, godrai perfino di qualche nuvola a bassa quota.

Ti andrebbe di rimanere in questo paradiso fino al tramonto, vero? Se la fortuna sarà dalla tua parte, potrai cogliere i caldi colori del sole dietro alle montagne dell’altra sponda: ti consiglio di tentare!

Luoghi da sogno sul Lago di Garda
Credits: s_marelli

1.2. Terrazza del Brivido 

Non temere, affacciandoti da qui, se sei attento, non perderai nessun oggetto ma solo il respiro. Già, perché giunto sul punto forse più suggestivo di tutto il nord del lago, ti potrebbe venire spontaneo trattenere il fiato per qualche secondo.

Non capita tutti i giorni di trovarsi a 350 metri d’altezza, direttamente a strapiombo su acque tanto azzurre quanto profonde. Ed è esattamente per questo che dovresti davvero considerare l’idea di arrivare fin qui, a Pieve di Tremosine, anche se solo per pochi minuti.

Si dice che la paura è, come il limite, soltanto un’illusione. Quindi prendi coraggio e sfida te stesso in questo luogo da sogno sul Lago di Garda: la Terrazza del Brivido! Arrivarci è molto semplice: una volta giunto nella località di Pieve, frazione del borgo di Tremosine, segui le indicazioni per l’Hotel Paradiso. Lì potrai parcheggiare l’auto.

Continua, in modo tale da capire come meglio accedere a questo luogo da visitare sul Lago di Garda. 

La terrazza è interna all’hotel-ristorante, ma è in genere gratuitamente accessibile. Solo in alta stagione potrebbe essere richiesta la consumazione per usufruirne, ma non credo ti dispiacerà sorseggiare un caffè con questo panorama indescrivibile.

Sono pochi i momenti nella vita in cui si resta senza parole e quando giungerai quassù ti troverai probabilmente proprio in uno di quelli.

Luoghi da sogno sul Lago di Garda
Credits: Salmen Bejaoui

1.3. Terrazza su Cima Comer 

Per coloro che amano l’avventura e il trekking, la Terrazza su Cima Comer sarà la più bella delle conquiste. Costruita rigorosamente in legno, permette una visuale a 360 gradi tra lago, montagna e cielo, proprio sopra il paesino di Gargnano.

La parete rocciosa sulla quale il balconcino è stato incastonato aggiunge una particolarità in più a questa perla nascosta. Probabilmente non ne avrai tanto sentito parlare, ma il paesaggio che la cima regala è impagabile.

Per un attimo potresti sentirti persino il Re o la Regina della valle: immerso in un profondo silenzio, dove solo il vento e gli animali possono parlare, qui nessuno potrà raggiungerti.

Puoi parcheggiare l’auto non appena vedrai in lontananza il rifugio alpino presso Briano, che raggiungerai a piedi. Dopodiché, partono i sentieri di montagna.

In che direzione proseguire per raggiungere questo luogo da visitare sul Lago di Garda? Leggi qui sotto! 

Incamminandoti in direzione Comer e Denervo, l’altro monte, ti troverai a un certo punto a quota 1252 metri, in mezzo ai due: lasciandoti a sinistra gli altri sentieri, arriverai a destinazione.

Lungo l’itinerario, potresti imbatterti anche nella fauna montana, caratterizzata principalmente da caprette e mucche. Tra le montagne verdeggianti, verso la fine, ecco che apparirà lo scenario mozzafiato.

Ci credi se ti dico che da questo luogo da sogno sul Lago di Garda potresti riuscire a definirne quasi tutto il contorno? E non è un’impresa facile!

Luoghi da sogno sul Lago di Garda

1.4. Terrazza su Isola del Garda  

L’ultima terrazza da sogno la troverai su questa magnifica isola, dove sarai per qualche ora catapultato in un luogo assolutamente da fiaba.

In corrispondenza di San Felice del Benaco, l’Isola del Garda apre le sue porte ai visitatori che vorranno lasciarsi trasportare in un mondo sognante.
Arte, storia e natura saranno le protagoniste indiscusse di questo viaggio, insieme a te.

Raggiungibile solo in barca, l’isola è dimora della famiglia Borghese Cavazza, che durante la bella stagione mette a disposizione del pubblico il suo prezioso gioiello.
Importanti personaggi d’epoca sono stati ospitati all’interno della villa, ed esplorandola potrai ripercorrere i loro passi.

La parte migliore dell’intera isola, visitabile oggi grazie a dei tour a pagamento, è la terrazza antistante il panorama del lago, che si estende indefinita verso il largo.

Ma andiamo nel dettaglio ad esplorare l’ultima terrazza da sogno, che rende l’isola uno dei luoghi da visitare sul Lago di Garda. 

Maestose colonne bianche e circolari sono sovrastate da un soffitto d’oro, in un elegante stile neogotico veneziano. Immerso in una rigogliosa vegetazione dalle raffinate essenze, oltre i ciuffi delle palme del giardino, la brezza del lago ti inebrierà la mente.

Non vorresti mai risvegliarti, vero? Ma è tutta realtà!


2. PAESI ROMANTICI DA SOGNO 

Passiamo ora a smascherare quali paesini romantici accoglie lo splendido lago: per te e la tua dolce metà sarà letteralmente una giornata da sogno!  

Luoghi da sogno sul Lago di Garda
Credits: Niels Keekstra

2.1. Sirmione 

L’incantevole Sirmione, la vera perla del Lago di Garda, ti accoglierà subito nella sua atmosfera da sogno fiabesco, tra fiori e colori, colori e colori.

Giunto sulla punta della penisola, ecco che si staglierà di fronte a te il meraviglioso Castello Scaligero, uno dei più belli di tutto il lago. Accanto, sulla sinistra, troverai il colorato porticciolo, che puoi ammirare anche salendo sull’antico ponte levatoio.

Se ti capiterà di visitare il posto durante la stagione turistica, eccoti un consiglio. Uno stand posizionato subito prima dell’entrata nel pittoresco mondo di Catullo, fa le limonate migliori della zona.

“Odi et amo” recitava proprio il decantato poeta latino. Se ami qualcuno, sei nel posto giusto per dedicargli questa passionale poesia d’amore, magari tra gli scorci di pietra delle omonime Grotte romane.

Sirmione ha però qualcosa che non tutti i luoghi da visitare sul Lago di Garda possiedono e che fa bene non solo al cuore… 

Guardando all’ingiù, dalle Grotte di Catullo, potrai invece scovare un piccolo paradiso terrestre, un autentico luogo da sogno sul Lago di Garda. Lì, l’azzurro del lago si fa trasparente, lasciando intravedere le bianche lastre rocciose della spiaggia Jamaica, un luogo incantato nascosto tra fitti oliveti.

Inoltre, per rilassarti in dolce compagnia, le Terme di Sirmione sono sicuramente il luogo ideale. L’odore del benefico zolfo, che ne arricchisce le acque, si diffonde tutt’intorno, invitandoti ad entrare e a concederti un momento di relax.

E se per caso rimarrai lì per il tramonto, recandoti nella piscina all’aperto che da’ direttamente sul lago, lo spettacolo che ti aspetta sarà unico.

Per chi non crede ancora che l’amore sia protagonista, qui a Sirmione, svelo un ultimo segreto…Sapevi che, giunto ad un romantico scorcio panoramico, c’è un cartello che gentilmente invita a chi vi passa accanto di scambiarsi un bacio?

Potrebbe essere l’occasione perfetta per una dichiarazione d’amore inaspettata!

Luoghi da sogno sul Lago di Garda
Credits: photos_enry e enrico_colesso

2.2. Limone 

Un gioiello incastonato tra le rocce delle montagne sovrastanti: sei a Limone, uno dei pochi paesini che si estendono interamente sulla riva del lago. Tra l’esplosione di colori che ti attende, vedrai spiccarne in particolare uno, lo strabiliante giallo acceso.

Sì, perché come il nome suggerisce, il comune è ricco di piantagioni di limoni, la cui coltivazione era anticamente un’importante fonte di ricchezza economica.

La Limonaia del Castèl, estesa su più livelli, è la struttura dove l’attività era praticata. Anche se già dai vicoli ciottolati del centro si possono contemplare le fronde verdeggianti costellate da gialli pois, raccomando fortemente una visita!

Se consideri romantico anche esplorare mete nascoste, ti suggerisco di proseguire nella lettura per altre chicche su questo luogo da visitare sul Lago di Garda!

Una meta romantica, nel tour di questo delizioso paesino, è certamente il Porto Vecchio. Ma non farti ingannare! A Limone, tutto è più piccolo: dalle numerose stradine, fino anche a questo porticciolo.

Qui, ormeggianti, sono parcheggiate delle caratteristiche imbarcazioni in legno. Se ti guardi intorno, scorgerai fiori e rampicanti sulle pareti delle casette circostanti, quasi come se fossi in un dipinto.

Altro meraviglioso punto romantico di questo luogo da sogno sul Lago di Garda è sicuramente la Cascata di Sopino. Leggermente fuori dal centro, ma raggiungibile a piedi con un sentiero in salita.
Rispetto alle cascate di altri parchi, il salto del corso d’acqua fresca è di tutto rispetto, divenendo anche uno sfondo ideale per un incredibile scatto!

Insomma, se deciderai di visitare la pittoresca Limone, ti consiglio di scegliere dall’armadio qualcosa di colorato, per sentirti protagonista della magia che la circonda!

Luoghi da sogno sul Lago di Garda
Credits: Tommy_Rau

2.3. Bardolino 

Cosa c’è di più romantico di una passeggiata in riva al lago?
Il Lungolago di Bardolino è forse il Re dei percorsi che costeggiano le rive del Garda, ma di questo potrai accorgertene non appena ti troverai lì.

Infatti, oltre alle tradizionali panchine in legno, lungo il tragitto potrai letteralmente sdraiarti su enormi pietre grigiastre, che si alternano lasciando spazio a rigogliose fioriere.

Curiosità: è il Parco Giardino Sigurtà, assolutamente un luogo da visitare sul Lago di Garda, che si impegna periodicamente ad arricchire il terreno in prossimità della passeggiata.  

Oltre a questa incantevole particolarità, ha il suo perché anche il Porto, dove potresti cimentarti a conteggiare la miriade di barchette colorate parcheggiate. E ricordati che sul lago è sempre possibile fare dei piccoli viaggi in traghetto!

La passeggiata, a un certo punto, si interrompe; lasciando la possibilità di attraversare il porto salendo su un moderno ponticello. Una foto da qui è d’obbligo! Sai che è capitato che si scorgessero, verso il largo, due maestosi cigni che corteggiandosi formavano un cuore con i loro lunghi colli?

Ma anche il centro storico di Bardolino ha il suo fascino, dove potrai trovare negozietti e localini di ogni genere; o sederti a gustare una squisita coppa gelato.

Da non dimenticare le spiaggette: se vieni d’estate, potrai immergerti nelle fresche acque rigeneranti. E d’inverno? Potresti giocare al classico “salto del sasso”: probabilmente se abiti sul lago sai già di cosa parlo.

Cercando di posizionare nella mano un sassolino, parallelamente allo specchio d’acqua, lo scopo è quello di farlo rimbalzare più volte possibile sulla superficie. A volte basta davvero poco per divertirsi!

Malcesine
Credits: Leonhard_Niederwimmer

2.4. Malcesine 

Anche il Castello Scaligero di Malcesine ha la sua bellezza, trovandosi a strapiombo sul lago, sul quale riflette la sua imponente immagine. Scegliendo di entrare a visitarlo, potrai godere anche di affascinanti scorci panoramici.

Intorno al castello, le vie ciottolate del centro storico riportano all’antico Medioevo, dove oggi potrai ammirare i locali tipici del paese.

Per scoprire altri motivi per cui Malcesine è uno dei luoghi da visitare sul Lago di Garda, leggi qui sotto…

Spostandoti dal centro, in soli 15 minuti potrai trovarti sulle cime del Monte Baldo, a Tratto Spino. Come? Grazie all’innovazione della Funivia rotante, che compiendo un giro di 360 gradi su sé stessa trasportandoti verso dove la montagna incontra il cielo.

Quanto è romantico giungere qui, e fare un pic nic ad alta quota? O avventurarsi insieme tra i sentieri del bosco? Non c’è dubbio che Malcesine sia un luogo da sogno sul Lago di Garda: anche Goethe, nei suoi racconti, celebra infatti questo caratteristico borgo.

Non per nulla, a Malcesine si trova una spiaggia nominata letteralmente Baia Val di Sogno, dall’acqua cristallina, situata in una parte più tranquilla del paesino.

E sapevi che è a Malcesine che si trova il fiume Arìl, il più corto d’Italia? Visitando il Borgo di Cassone, piccola frazione del comune, potrai vederlo dal vivo!


3. CICLOPEDONALI DA SOGNO 

Pedalare senza faticare si può, se ad accompagnarti hai una vista imperdibile e la giusta compagnia. Ora andremo a vedere dove questo è possibile!

Ciclopista sospesa nel vuoto a Limone 
Credits: Gabryele

3.1. Ciclopista sospesa nel vuoto a Limone 

Abbiamo già parlato della bella Limone, in particolare per la sua atmosfera romantica e per i colori gioiosi che accolgono i suoi visitatori. Ma c’è di più.

Dal 2018, a Limone, è stata inaugurata una sbalorditiva ciclopedonale sospesa nel vuoto. Per il momento, il tratto è di lunghezza di soli 2,5 chilometri, ma la struttura dovrebbe divenire parte di un ampio progetto che colleghi più paesi del lago.

È da tenere ben presente che, per arrivare in bici a questo suggestivo percorso, la partenza dovrebbe essere organizzata dal centro del paesino. Con un po’ di fatica, ecco che si giunge all’inizio dell’avventura!

Senza quasi accorgertene, ti troverai a pedalare a strapiombo sulle acque azzurrine che si infrangono sulla parete rocciosa, cosparsa di vegetazione selvaggia. Guardando in lontananza, sarà l’immensità del blu a lasciarti a bocca aperta, e capirai di trovarti davvero in un luogo da sogno sul Lago di Garda.

Molti dicono che, nelle giornate più fresche, potresti avere la pelle d’oca trovandoti controvento. Ma sono certa che, soprattutto, avrai i brividi non appena realizzerai ciò che sta accadendo. Infatti, nonostante l’incastonatura nella roccia, ci sarà solo una ringhiera che ti separerà dal vuoto.

Comunque, si può sempre tenere in alternativa l’idea di percorrere la pista a piedi, per assaporare più intensamente questo luogo da visitare sul Lago di Garda.

Se fossi davvero coraggioso, potresti anche scegliere di farti trasportare dalle luci della notte, anziché avventurarti qui durante la giornata.

La ciclopedonale è illuminata e ben segnalata, quindi a te la scelta: in ogni caso, goditi ogni singolo istante di questa magnifica esperienza!

Piste ciclabili sul Lago di Garda
Credits: M. Piavoli

3.2. Ciclovia del Mincio 

È abbastanza improbabile che tu non abbia ancora sentito parlare della Ciclovia del Mincio, una delle ciclopedonali più amate in tutta Europa.

Che tu decida di percorrerla in bici, o a piedi, la Ciclovia è molto più di una semplice pista. Partendo da Peschiera, in zona campo sportivo, dove il fiume Mincio incanala le acque del lago verso il Po, ti attende un viaggio alla scoperta di una incredibile biodiversità.

Costeggiando le rive del fiume, all’ombra di alti pioppi cipressini, scorgerai maestose specie faunistiche sia acquatiche, sia terrestri. Infatti, percorrendo la tratta non adiacente la strada, ma quella dal lato opposto, potrai ammirare la incantevole bellezza del Parco Naturalistico del Mincio.

Qui, dagli aironi al germano reale, dai teneri scoiattoli alle ranocchie, sarà un gioco tentare di contare quante più creature possibili!

E le acque del fiume saranno lo specchio in cui si affaccerà l’altra sponda. Sarai tentato di fermarti quasi ogni secondo, per assaporare con qualche scatto ogni scorcio che corre indietro mentre pedali.

Ma la strada è tutt’altro che breve. Giungendo alla diga di Salionze, punto fondamentale di questa grande riserva, si prosegue fino a Mantova, passando anche per l’incantevole Borghetto. Poco prima di arrivare alla diga, cerca tra gli spruzzi fuoriuscenti dal suolo dei piccoli arcobaleni!

Nota bene: la Ciclovia è percorribile in entrambi i sensi! Perciò potrai anche scegliere di partire da Mantova per arrivare fino a Peschiera, sicuramente uno dei luoghi da visitare sul Lago di Garda.

Ciclopedonale del Ponale 
Credits: Andrea Sonda

3.3. Ciclopedonale del Ponale 

Altro fantastico luogo da sogno sul Lago di Garda da non perdere è l’intero Sentiero del Ponale. La famosa ciclopedonale collega infatti Riva fino alla meravigliosa Valle di Ledro.

Nonostante la durata di circa tre ore a piedi o di un ora in bici per direzione, ti assicuro che lo sforzo sarà ripagato. I panorami mozzafiato che proseguendo vedrai stagliarsi fino l’orizzonte saranno una validissima ricompensa.

Partendo dal centro storico di Riva e seguendo le indicazioni per il sentiero D01, accertati del bel tempo. Ora non puoi non esitare a partire per questo splendido tour!

Non solo sarai affacciato direttamente sul lago, con paesaggi da favola, ma esplorerai anche qualche piccola galleria scavata nella roccia. Immancabili saranno i momenti in cui sarai proprio a picco sulla superficie d’acqua.

Il verde degli alberi, il celeste del cielo interrotto da qualche candida nuvola e il verde acqua del lago sottostante: l’armocromia di questi scorci sarà unica.

Di solito, per la limpidezza del sole e per il caldo non ancora afoso, la primavera è la stagione più gettonata per organizzare il viaggio. La strada è percorribile sia in bici, sia a piedi, ma considera che il tragitto presenta anche alcuni tratti in salita.

Se riuscirai a giungere a destinazione, lo spettacolo del Lago di Ledro sarà lì ad accoglierti. Potrai finalmente sostare rilassandoti sull’enorme prato a riva del laghetto, ed immergerti nelle acque fresche di montagna.


4. SENTIERI PANORAMICI DA SOGNO 

Eccoci arrivati alla sezione per i più temerari: i sentieri panoramici intorno alle acque del lago! Partendo dalla più facile, a quella più difficoltosa, ti elencherò la top 3 delle migliori escursioni della zona. 

Sei pronto? Allora zaino in spalla e seguimi per scoprire questi luoghi ad alta quota da visitare sul Lago di Garda!

Luoghi da sogno sul Lago di Garda

4.1. Sentiero di Busatte – Tempesta 

Non serve che tu sia un esperto di camminate impervie su cime montuose. Questo luogo da sogno sul Lago di Garda è a portata di tutti e collega le due località di Nago Torbole. Da Busatte a Tempesta è percorribile in tutta comodità con semplici scarpe da trekking.

La partenza è situata nel Parco delle Busatte, dal quale inizia a formarsi la prima parte del percorso. Ma quella più bella dovrà ancora arrivare.

Oltrepassate le Marocche, rocce di epoca glaciale, ti aspetteranno delle ripide scale d’acciaio verde, incastonate nella roccia, a strapiombo sul lago. Se vorrai sentire l’adrenalina scorrere nelle vene, sei nel posto giusto.

Oltre che fermarti per una fantastica fotografia, con sfondo da cartolina, percorri questo tratto lentamente. Non sai quando potrà capitare di nuovo una simile occasione, perciò goditi appieno il momento.
Ad esempio, puoi anche contare uno per uno i gradini: in totale dovrebbero essere circa ben 400!

Dopo essere salito per diverso tempo, comincerà la discesa verso Tempesta. In tutto, il percorso dura circa un’ora e mezza, per la sola andata; a conferma della difficoltà poco elevata. È sempre comunque importante rifornirsi di bottigliette d’acqua, considerando che è meglio evitare le giornate più calde. La primavera e l’autunno sono le stagioni ideali per avventurarsi qui, quindi inizia già a pianificare la tua agenda!

Monte Pizzocolo

4.2. Sentiero per il Monte Pizzocolo 

Per arrivare sulla cima del Monte Pizzocolo, a Toscolano Maderno, si estendono una miriade di sentieri.
Se si raggiunge la località di Passo Spino in macchina, il percorso diventa molto più breve e semplice.

Comunque, tra le varie escursioni, quella con partenza da Gardone è la più significativa, considerando la difficoltà abbastanza contenuta. Scorri in giù per conoscere come giungere a questo luogo da visitare sul Lago di Garda.

bivio, dove si svolta a sinistra. Qui potrai parcheggiare.

Inizia poi il sentiero pedonale, immerso in boschi folti e fiabeschi, che conduce al Monte Pirello. Salito verso la cima, puoi riscendere il pendio, che ti riporterà a salire fino a uno dei più bei luoghi da sogno sul Lago di Garda!

La vera bellezza del panorama che, a 1580 metri, dopo due ore di cammino, ti accoglierà spalancandosi verso l’infinito, è inspiegabile e riduttiva a parole.

Devi sapere, comunque, che anche in inverno puoi raggiungere la vetta. Ti invito a immaginare il lago, dall’alto, su una cima innevata, con la luce del sole che ti scalda. Che aspetti a partire?

Il sole, poi, illuminerà non solo la pianura padana, potendo così scorgere il contorno del lago; ma anche le cime del Brenta e dell’Adamello.

Raggiungi anche tu proprio il punto più alto del monte, e dimmi se non ti sembrerà di stare spiccando il volo!

Rifugio Gaetano Barana

4.3. Sentiero per Punta Telegrafo 

Assolutamente non in inverno è invece percorribile il sentiero che, partendo da Punta Veleno, giunge fino a Punta Telegrafo. Troverai sulla vetta l’accogliente Rifugio Gaetano Barana, dopo circa tre ore di camminata.

Consigliato solo per i più esperti, questo itinerario ti sorprenderà a mano a mano che la strada si farà più ardua, invitandoti a non mollare.

Parcheggia a circa 4 km prima del posteggio auto agli impianti di risalita a Prada, e individuato il sentiero 654, parti per l’avventura!

Il percorso è caratterizzato da un ambiente selvaggio e caratteristico, tra prati brulli e scorci azzurri di cielo e lago. Per questo e tanti altri motivi, Cima Telegrafo è sicuramente uno dei luoghi da visitare sul Lago di Garda. 

Giunto in vetta, troverai il famoso crocifisso d’acciaio che segnala la tua riuscita nell’impresa. Sarai sopra le nuvole, immerso in uno scenario così surreale ma vivido al tempo stesso!

Poco distante dal rifugio, troverai anche la Chiesa di Santa Rosa, intima e, per l’appunto, totalmente dipinta dell’omonimo colore. Una chiazza vivace in tutto il gialloverde prato circostante e il grigio delle rocce impervie.

Il Rifugio Gaetano Barana ti permetterà anche di sostare lì per una notte, e credimi se ti dico che ne vale la pena. Oltre a qualche caldo piatto tipico, con cui potrai rifocillarti,
sai in montagna come si vedono bene le stelle?


5. BORGHI DA SOGNO  

Alcuni tra i borghi più belli d’Italia si trovano proprio sulle rive del meraviglioso Lago di Garda, perciò è d’obbligo riservare una sezione speciale solo per loro!

Credits: Paolo Tralli – @paolotrl

5.1. Punta San Vigilio 

Punta San Vigilio dà il nome anche al borgo incastonato tra la natura rigogliosa; indubbiamente uno dei luoghi da sogno sul Lago di Garda.
Tra Garda e Torri del Benaco, fa capolino questo piccola penisola, in cui i pensieri negativi svaniscono ed esiste solo un’infinita serenità.

Il porticciolo semicircolare accoglie con un’acqua trasparente i visitatori che giungono via lago, mentre arrivando dalla terraferma ti attenderà una ripida discesa ciottolata.

Il borgo è attraversabile liberamente; percorrendolo ti imbatterai in finestre ornamentali che danno su frutteti e imperiosi cancelli che lasciano intravedere le sofisticate zone private.

Sarai catapultato in una poesia di altri tempi, con il luccichio delle onde che gentilmente toccano gli scalini sottostanti un grande arco, affacciato all’orizzonte.

Numerosi personaggi storici sono passati qui, come Napoleone e Winston Churchill. Vieni anche tu ad esplorare questo luogo da visitare sul Lago di Garda.

Il Parco Baia delle Sirene, sull’altra sponda della penisola, è a pagamento, ma merita assolutamente una sosta. Attraversando lussureggianti uliveti, giungerai ad una piccola spiaggetta, dove la natura regna sovrana e dove potrai rilassarti e lasciarti cullare.

Sappi che il resto dell’agglomerato è ad accesso privato; costituito da un hotel locanda, un ristorante, un altro parco con piscina e dalla meravigliosa villa.

Invece, in prossimità del porticciolo, troverai una tavernetta, dove fermandoti per un aperitivo potrai ammirare un tramonto suggestivo.
E se volessi organizzare una cenetta di classe, o un pranzo con vista? Nessun problema: la locanda accoglie volentieri anche ospiti esterni!

Tremosine
Credits: stevaleri (instagram), stefano valeri photography (facebook)

5.2. Tremosine 

Abbiamo incontrato Tremosine descrivendo la pazzesca Terrazza del Brivido, situata nella frazione di Pieve. Nonostante Pieve sia il più rilevante, devi sapere che Tremosine, in realtà, è costituita da ben 18 piccoli comuni!

Godendo di una varietà ambientale, culturale e gastronomica così importante, Tremosine è stata premiata come uno dei più bei Borghi d’Italia; riconoscimento totalmente meritato.

Il borgo di Pieve, con le sue casette di pietra e lo scorcio della scala tonda, sarà sicuramente un salto nel passato insieme all’antica Arias. Qui potrai ammirare dei tradizionali volti, all’apparenza identici ma con singole particolarità che li rendono tutti diversi.

La famosa Campione ti accoglierà con una splendida spiaggia, una cascata nascosta e con una miriade di barche a vela. Infatti, la frazione è importantissima per l’organizzazione di eventi di sport acquatici; tra cui anche il windsurf.

Non per niente le foto scattate in questo luogo da sogno sul Lago di Garda sono tutte contraddistinte da piccole macchie colorate sulla superficie d’acqua!

Proseguirò svelandoti solo qualche segreto in più di questo fantastico paese, invitandoti poi a scoprire personalmente tutto il resto! D’altronde, anche Tremosine è un luogo da visitare sul Lago di Garda. 

A Voltino potrai invece godere di un panorama meraviglioso sul Lago di Garda, ma il più grande spettacolo a cui potrai assistere è un altro ancora. Sto parlando degli scenari da film della Strada della Forra.

Letteralmente, perché qui hanno girato scene cinematografiche e di pubblicità, dal momento che la location è unica al mondo. Vuoi rimanere a bocca aperta?

Grazie all’opera del Torrente Brasa, infatti, si è scavata una gola nella roccia, con strapiombi e tunnel che si insinuano al suo interno. Ed è uno dei modi più semplici che hai per raggiungere Tremosine in auto.

Ultima doverosa menzione, tra tutto ciò che in più si potrebbe descrivere, è la Valle di Bondo, oggi una paradisiaca riserva naturale. Tra un’escursione nella storia e un pic nic immerso nella natura, potresti scorgere nelle stagioni piovose, tra i verdi prati, anche uno specchio d’acqua

Vittoriale degli italiani
Credits: Maria Bosetti – Maria.santiago18 (IG)

5.3. Gardone Riviera 

Benvenuto nel paradiso di Gabriele D’Annunzio! Non c’è da stupirsi che il poeta avesse scelto proprio Gardone Riviera come sede per la sua dimora, il famoso Vittoriale degli Italiani.

La pace, la tranquillità che regna in questo borgo, premiato anche con la prestigiosa Bandiera Arancione, è superlativa. Nonostante le sue piccole dimensioni, rimarrai stupito dalla cura di ogni dettaglio, il che lo rende sicuramente un luogo da sogno sul Lago di Garda.

L’inebriante brezza dolce del lago ti accompagnerà nelle tue passeggiate sulle rive del paesino, dove ti aspetta una sorpresa. Soprattutto per gli amanti della letteratura, che potrebbero usufruire delle panchine del lungolago per una piacevole lettura: vi andrebbe di incontrare D’Annunzio?

Sì, hai capito bene; e potrai anche sederti accanto a lui! Una statua che rappresenta fedelmente il poeta, infatti, è stata collocata su una panchina, piacevolmente immerso nella lettura di qualche libro.

E se vorrai scoprire tutto, ma proprio tutto, sulla vita e filosofia che lo ha guidato nella scrittura delle più importanti opere… la sua casa oggi ha le porte aperte!

Ma non solo D’Annunzio: a Gardone, luogo da visitare sul Lago di Garda, c’è tanto altro! 

Il romantico Giardino Botanico della Fondazione Heller è un luogo perfetto per ritrovare la pace dei sensi, grazie anche agli affascinanti rimandi all’Oriente. 

Uno scatto tra le ringhiere azzurre dell’Imbarcadero è inoltre d’obbligo, soprattutto perché lo sguardo cadrà oltre al pontile, verso l’infinito. Ti invito a pianificare di rimanere nei paraggi per ora di pranzo o cena, per approfittare dei colorati localini che affacciano sulle delicate sponde.

E se per caso dovessi organizzare qualche evento privato, la Torre San Marco, ammirabile in tutto il suo splendore anche dall’esterno, è una location da favola.

Borghetto 
Credits: Maris Bogdan

5.4. Borghetto 

Tra i Borghi più belli d’Italia ce n’è un altro del tutto speciale, sebbene non sia direttamente sulle acque del Lago di Garda. Sto parlando di Borghetto, a pochi passi da Valeggio sul Mincio.

Quando arriverai a Borghetto te ne innamorerai perdutamente, e lasciando qui il tuo cuore ti ricorderai per sempre l’antica e maestosa bellezza di questo posto.

Ti ho già spiegato come puoi arrivare facilmente a Borghetto anche in bici, seguendo la Ciclovia del Mincio che inizia a Peschiera.

Altrimenti, arrivando in auto, ad accoglierti troverai l’imponente Ponte Visconteo, simbolo del borgo. Potrai salire anche a piedi, tra le sue torrette. Affacciati qui, tra gli scorci! Ti sentirai parte di un capolavoro di un pittore, che con una tavolozza di colori ha espresso tutto il suo amore per questo luogo incantato.

In questo luogo da visitare sul Lago di Garda ti attende qualcosa di veramente unico… 

Lo sapevi che anche il fiume Mincio ha delle piccole cascate? Le acque azzurrine del fiume incontrano a Borghetto alcuni dislivelli, formando dei piccoli salti ondosi. Ti consiglio di passare sul fiorito Ponte di legno per goderti questo spettacolo!

Alcune casette del borgo, insieme ai loro giardinetti, sono proprio situate sulle sponde, il che rende l’intero paesaggio ancora più caratteristico.

Tra i vicoletti, spunta in particolare l’Angolo degli innamorati, dove puoi custodire una promessa con la tua metà chiudendo un lucchetto sulla rete arrugginita. A farti da cornice, ci saranno le ruote dei Vecchi Mulini, ancora in funzione!

E, anche se già di per sé il panorama te lo ricorderà, quando sarai lì non dimenticare di scattare una foto dal terrazzino. È un punto davvero scenografico, che permette di godere di una stupenda visuale sul Ponte Visconteo.

Comunque, non importa il numero di occasioni in cui ti capiterà di passare a Borghetto: ogni volta le emozioni saranno sempre come la prima!


6. PUNTI PANORAMICI DA SOGNO 

Siamo quasi giunti al termine del nostro viaggio, mancano solo gli ultimi luoghi da sogno sul Lago di Garda, quelli con panorami mozzafiato! 

Santuario di Montecastello

6.1. Santuario di Montecastello 

Immagino tu non sappia il nome originale del Santuario di Montecastello, a Tignale. Si narra che proprio qui, nel 1200, sia apparsa miracolosamente una enorme stella, per porre fine alla battaglia che si stava combattendo sul suolo locale.

Ed ecco perché il santuario era originariamente conosciuto come Santuario della Madonna della Stella. Magico, no?

Ma non stiamo solo parlando di un importante luogo religioso e di pellegrinaggio. La maestosa chiesa, raggio di luce immerso nel verde, si erge sulla roccia a 700 metri d’altezza, a strapiombo sul lago.

E arrivando qui direttamente in auto, alternativamente al sentiero da percorrere a piedi, potrai accorgerti subito del perché sulla cima di questo sperone calcareo si sente un profumo di immensa libertà.

Non ci sono così tanti luoghi da visitare sul Lago di Garda che concedono di godere di questa magica sensazione, immersi in un’atmosfera tanto sacra.  

Salendo piano piano sulle due imponenti rampe di scaloni in lastra, vedrai stagliarsi sempre più tutt’intorno l’azzurro del cielo e il blu del lago.

Nel punto in cui i due si incontrano, si staglieranno le sagome scure delle montagne sull’altra sponda. Tra queste, c’è proprio il Monte Baldo!

Una panoramica da sogno, vero? Pensa che da qui si riesce a scorgere anche il Castello Scaligero di Malcesine!
Ma ti consiglio di visitare anche l’interno dell’edificio; troverai un piccolo tempio antico, e numerosi affreschi di pittori seguaci dell’inimitabile Giotto.

Punta Larici

6.2. Punta Larici 

Parti da Pregasina, a Riva del Garda. Passeggiando per i boschi che sovrastano le cime, giungerai in poco tempo a quella che, soprattutto a cielo sereno, sembra l’entrata del paradiso. Sei a Punta Larici!

Immediatamente ti potrebbe venire spontaneo cercare di correre con lo sguardo verso l’orizzonte a sinistra e a destra, avendo proprio ai tuoi piedi il corso del lago. Ma, come per Leopardi che cercava l’infinito, sarà impossibile da definire.

Recandoti qui in autunno, quando la foschia inizia con le sue sfumature a coprire la superficie lacustre, se ti farai scattare una foto da qualcuno il risultato sarà sorprendente.

Hai presente il famosissimo dipinto di Caspar D. Friedich, il “Viandante sul mare di nebbia”?  Ecco, stavolta sarai tu ad esserne protagonista!
Il cartellino eretto su un paletto in legno, ti indicherà la quota a cui ti trovi: sarai ben 907 metri sopra il livello del lago.

Tra le rocce che scendono ripidamente scontrandosi con l’acqua, la vegetazione selvaggia e l’assoluto silenzio che regna qui, quando ritornerai indietro ti sentirai rigenerato. Questi posti fanno davvero bene al cuore.

Un luogo da sogno sul Lago di Garda, per chi ama viaggiare con la mente e con la fantasia. Da inserire assolutamente come tappa di viaggio, o come occasione per una toccata e fuga.

Rocca di Manerba

6.3. Rocca di Manerba 

Eccoci alla Rocca di Manerba, un museo a cielo aperto sulla sommità delle acque del lago. Probabilmente, la panoramica mozzafiato che si staglia da qui sarà una delle prime foto che avrai visto se hai cercato “Lago di Garda” su Google.

Quale miglior punto panoramico può esserci, se non una rocca? Le ultime mete che ti indicherò saranno proprio quelle maestose di Garda e Manerba, luoghi da visitare sul Lago di Garda senza alcuna esitazione.

Arrivato sulla cima, tra le rovine che guardano al cielo, sarai in grado di vedere ogni singola gradazione dell’acqua, a partire da un limpido celeste. Dalla vista laterale, invece, potrai ammirare la verdeggiante Pianura Padana che si estende verso l’orizzonte.

È facilissimo giungervi: c’è un parcheggio per auto a soli 5 minuti a piedi sottostante la vetta. Ti consiglio di verificare prima che ci sia bel tempo, per apprezzare davvero questo luogo incredibile.

Scendendo al di sotto, potrai immergerti nella fitta Riserva Naturale, camminare fino a Punta Sasso, o arrivare alla spiaggia dove l’acqua è cristallina.
Punta Sasso è un altro punto panoramico, dove un altissimo precipizio ti attende per qualche scatto adrenalinico.

Il sito archeologico situato sopra la rocca ha radici ancora nel lontano Neolitico. Ma oltre al parco archeologico all’aperto, un vero e proprio museo si trova a pochi passi dalla cima. Illuminato dal sole che scalda le enormi vetrate, potrai approfondire ancora di più sulla ricchezza naturale e storica del posto. Sarà difficile non rimanere a bocca aperta.

Rocca di Garda
Credits: Andrea Aiello

6.4. Rocca di Garda 

L’altra “sua maestà”, splendido luogo da sogno sul Lago di Garda, è la Rocca di Garda, diametralmente opposta alla Rocca di Manerba. Rispetto a questa, è leggermente meno conosciuta, ma non per questo meno suggestiva!

Con numerosi sentieri che attraversano la salita, una volta giunti in cima sarai indeciso da quale parte soffermarti a guardare l’incantevole paesaggio.

La partenza è situata presso la Chiesa di San Bernardo, leggermente fuori dal centro di Garda.

Da uno scorcio comparirà Bardolino e l’incantata San Vigilio di cui ti ho parlato poco sopra. Dall’altro, la riva est del lago fino ad intravedere la bella Sirmione.

Dal momento che, per arrivarci, serve camminare un po’, ti suggerisco di portare una merenda e sostare poi al riparo della rigogliosa vegetazione con uno sfondo d’eccezione. Il lago sarà costellato di numerosi puntini, tra barchette da pesca e traghetti che salpano per le altre sponde.

I ritrovamenti di epoca romana, accanto ai resti delle fortezze medioevali, manifestano come fin dal passato gli uomini che transitavano nella zona si soffermassero qui.

Sarà come se tu fossi in un luogo segreto, dove dall’alto, tra gli alberi, puoi osservare dettagliatamente tutto quello che avviene intorno a te. Macchine, biciclette, pullman, tutti avranno fretta; mentre tu sarai, sebbene per pochi secondi, sospeso nel tempo.

Ed ecco che siamo così giunti al termine di questo fantastico percorso! Spero di averti trasmesso l’inconfondibile magia che circonda tutto il lago e la sua bellezza impareggiabile. È quasi malinconico salutarci, ma per scoprire tanti altri luoghi da visitare sul Lago di Garda, corri a curiosare nelle altre sezioni!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.