Tre cose da vedere a Gargnano

Gargnano: tra ville di pregio e limonaie

Oggi ti porterò alla scoperta di Gargnano del Garda, un paesino da molti sconosciuto, ma che primeggia per bellezza ed eleganza. Situato sulla sponda occidentale del Lago di Garda mostra una sua peculiarità: presenta una parte pianeggiante verso il lago e una montuosa nel suo entroterra. Inoltre, nonostante le piccole dimensioni, è il comune più esteso del Parco Alto Garda Bresciano. Prima di farti scoprire le tre cose da vedere a Gargnano, vorrei darti alcuni suggerimenti su come arrivare a destinazione.

Come raggiungere Gargnano?

Se sei in auto puoi prendere l’Autostrada A4 Milano/Venezia. Con provenienza da Milano uscita Brescia Est e poi prosegui in direzione Salò, Riva del Garda. Se arrivi da Venezia prendi l’uscita per Desenzano e poi segui i cartelli stradali in direzione di Salò.

Se arrivi in treno, la stazione ferroviaria più vicina è quella di Desenzano.
In alternativa puoi raggiungere in treno Rovereto e poi prendere l’autobus Rovereto-Riva del Garda da qui, prendere l’autobus per Desenzano. Gargnano è circa a metà strada.

Questo luogo da visitare sul Lago di Garda di poco più di 2 mila abitanti viene preso d’assalto dai visitatori specialmente in estate. Sai perché? In questo piccolo borgo troverai tutto ciò che serve per la tua vacanza. Scopriamo insieme la sua storia!

Non sembra, eppure Gargnano conta ben 12 frazioni sparse tutt’intorno, che meritano anche solo un’occhiata. Il paese infatti si è sviluppato nel corso dei secoli acquisendo fascino ed eleganza.

Devi sapere che un tempo qui vi furono etruschi, romani e celti. Proprio di epoca romana risulta essere il suo antico nome: “Garenius”. La cittadina divenne in seguito un convento del XII secolo, con l’arrivo di San Francesco sul Benaco.

La bella Gargnano ha acquisito notorietà grazie alla famiglia dei conti Bettoni. Essi infatti fecero realizzare un’imponente villa che ha permesso al paese di acquisire una propria identità. La famiglia era legata alla Magnifica Patria, di cui Gargnano entra a far parte durante il dominio veneziano.

Dopo la caduta della Serenissima Gargnano entra a far parte della Repubblica bresciana, di cui seguirà le sorti. Passando sotto la dominazione napoleonica, poi asburgica fino al Regno d’Italia.

Oltre ai Bettoni, anche la famiglia Feltrinelli ha lasciato il segno in questo luogo da visitare sul Lago di Garda.

La loro Villa, risalente al 1800 è oggi un luogo esclusivo, all’interno del quale potrai trovare un hotel di lusso con ristorante annesso. Ma non ti voglio svelare altro, leggi ancora e scoprirai quello che ho in serbo per te!

Gargnano è tutta da scoprire, non ti stancherai di guardarti attorno e rimanere abbagliato da tutte le meraviglie che la caratterizzano.

Dalle caratteristiche limonaie, fino alla Villa Feltrinelli sulla spiaggia, ecco ciò che ho selezionato per te come tre cose da vedere di questo luogo. Vale davvero la pena leggere!

1. Le Limonaie di Gargnano
2. Ville ed edifici storici di Gargnano
3. Spiagge e sport a Gargnano
Eventi

1. Le Limonaie di Gargnano

Per scoprire l’essenza di Gargnano, non c’è posto migliore da cui partire che dalle limonaie. Non a caso sono la prima delle tre cose da vedere a Gargnano di cui ti voglio parlare.

Si tratta di alti pilastri che puntano il cielo, disposti in fila e chiusi su tre lati da bianche muraglie di pietra. Sono la testimonianza diretta del passato agricolo della zona, di cui non si vuole perdere il ricordo.

Le limonaie sono state costruite lungo la riviera del Garda diversi secoli fa per rendere possibile la coltivazione dei limoni anche a queste latitudini.

Quella degli agrumi è stata per anni un’economia molto fiorente nella zona e ha raggiunto il proprio apice verso la meta del XIX secolo.

Nel 1840 si costituì infatti a Gargnano la Società Lago di Garda, prima cooperativa agricola d’Italia interamente dedicata alla coltivazione e commercio dei limoni.

Lo sapevi che le limonaie di Gargnano vennero descritte da Goethe nel suo “Viaggio in Italia” del 1786? Ebbene sì, anche il grande poeta e scrittore rimase abbagliato dalla bellezza di questo luogo da visitare sul Lago di Garda. 

Queste grandi serre ideate per proteggere dal freddo gli agrumeti, venivano curate da abitanti, pescatori e contadini. Se non si faceva diventare l’area del Garda luogo di maggior confluenza della produzione più a nord della Penisola, questa zona rischiava di essere abbandonata.

Durante la tua visita potrai osservare alcune limonaie che conservano alberi centenari di Madernina, Limone Lunario o dei rari Cedri di Salò. Varietà rare e affascinati, uniche nel suo genere.

Ma parliamo della famosa Limonaia “La Malora” che è senz’altro una delle cose da vedere a Gargnano. Raccontano che sia una delle più antiche limonaie del Garda, si tratta infatti di una costruzione risalente al XVI secolo!

A differenza delle limonaie limitrofe, per la maggior parte abbandonate o riconvertite, essa è ancora produttiva e perfettamente conservata. Questo è naturalmente possibile grazie all’impegno e alla passione dei proprietari, che ti accompagneranno con piacere nella visita!

La loro azienda agricola produce tanti prodotti a base di limone: marmellate, mostarde, liquori. Immaginati immerso in queste piante, tra il profumo agrumato mentre stai assaporando tutta la genuinità di questi prodotti davvero unici! E’ un’esperienza inebriante!

Se hai in mente di gustare qualche pietanza che ti delizierà il palato, allora sei nel posto giusto! Sì, perché in questo luogo da visitare sul Lago di Garda avrai la possibilità di leccarti i baffi con le tipicità che tanto piacciono ai locali e ai turisti.

Tra i prodotti gastronomici di spicco della zona potrai degustare il celebre olio extravergine d’oliva del Garda, ma anche provare lo squisito pesce di lago. Da assaporare assolutamente i formaggi di Costa e di Briano, magari accompagnati dal miele, anch’esso tipico di questa zona. Importante è la produzione dei capperi, che qui vedi sorgere spontanei dai muri in pietra, arricchendo il paesaggio con i loro fiori.


Tre cose da vedere a Gargnano
Credits: marlster

2. Ville ed edifici storici di Gargnano

In questo paragrafo vorrei dedicarti qualche minuto per farti scoprire ville, palazzi e chiese inseriti nella mia lista delle tre cose da vedere a Gargnano!

Non appena entrerai nel centro storico, che circonda il porto, noterai eleganti palazzi e la sede del Comune. Facendo attenzione, riuscirai a scorgere le palle di cannone risalenti al bombardamento navale del 1866. Un segno della 3° Guerra d’Indipendenza che si riflette sui muri delle case. Curioso no?

Una volta passato il centro storico e la spiaggia Fontanella, davanti a te si mostrerà in tutto il suo splendore la Villa Feltrinelli.

Residenza di Benito Mussolini ai tempi della Repubblica di Salò, il palazzo è stato successivamente trasformato in un hotel di lusso molto frequentato. Oggi, infatti, questa villa ospita un Grand hotel con un ristorante Michelin, meta ambita da celebrità e vip.

È permesso visitare la villa solo un giorno all’anno, così da assaporare l’atmosfera nobiliare che fa di questa villa la ciliegina sulla torta di Gargnano.

Non molti sanno che questa sontuosa villa accolse un’importante figura letteraria che in molte sue opere parlò del fascino di Gargnano: lo scrittore britannico D.H.Lawrence.

In particolare, nel suo libro di viaggio “Crepuscolo in Italia”, raccontò dell’incantevole paesaggio di Gargnano rendendolo celebre come uno dei luoghi da visitare sul Lago.

Sarebbe bello immergersi nella Gargnano di un tempo e seguire le orme del noto poeta, non trovi anche tu?

Proseguiamo nella scoperta di un altro luogo che non poteva mancare tra le cose da vedere a Gargnano: Villa Bettoni.

Un altro prestigioso palazzo di cui ti accennavo sopra: una villa che si erge in tutto il suo splendore nel cuore del lago di Garda. Opera di ben tre architetti tra i più valenti dell’epoca, lascia da sempre a bocca aperta tutti i suoi ospiti. Dagli eleganti affreschi, le magnifiche sculture, i mobili, le tele preziose alla splendida biblioteca è difficile non rimanere affascinati da così tanta bellezza.

Se durante il tuo viaggio in terra bresciana hai voglia di un’escursione sull’acqua, questa è una delle occasioni migliori per farlo.

La famiglia Bettoni, che tuttora vi risiede, permette di visitare la storica residenza e il miglior modo per raggiungere la villa è senza dubbio via lago.

È possibile curiosare tra i giardini monumentali e gli interni del palazzo. Potrai ammirarne gli arredi originali e le splendide collezioni d’arte, spesso accompagnati dagli stessi proprietari.

Tra gli edifici storici potrai fare una breve visita alle bellissime chiese di questo luogo da visitare sul Lago di Garda. Di quelle che ho selezionato per te in questa lista di cose da vedere a Gargnano, sono sicura che non ne rimarrai deluso!

Costruita nel 1289 la Chiesa di San Francesco ti accoglie con una statua di Sant’Antonio nella facciata datata 1301.
All’interno della chiesa tra i vari quadri puoi ammirare un Martirio di Santo Stefano del Bertanza e alcune grandi tele del Cinquecento.

La perla nascosta della chiesa è però il suo chiostro trecentesco caratterizzato da eleganti archi di gusto veneziano, retti da capitelli scolpiti. Tra questi alzando lo sguardo distinguerai teste di frati, leoni, pesci, oltre che cedri e limoni. Il chiostro solitamente è chiuso, ma non temere, ti potrai rivolgere al custode per poterlo visitare!

Una curiosità: gli agrumi scolpiti nei capitelli non sono una casualità. Alcune testimonianze raccontano che furono proprio i frati francescani a portare sul lago di Garda la coltivazione degli agrumi.

Merita una visita anche la chiesa di San Giacomo, un punto d’interesse molto suggestivo. Questa chiesetta antica in stile romanico affrescata è davvero un gioiellino! La potrai raggiungere anche a piedi percorrendo una strada lungo lago, che è accessibile da tutti.

Curata e ben tenuta, presenta un bel chiostro interno dedicato a San Francesco con colonne molto eleganti in stile veneziano e con pregevoli affreschi. Potrai scorgere opere di spicco nell’abside di sinistra.

Ti consiglio di inserirla nella tua lista delle cose da vedere nella tua vacanza anche perché da qui hai una vista lago meravigliosa!

Infine, nella parte alta del paese, trovi la neoclassica Chiesa di San Martino del Vantini, dedicata alla memoria di San Martino. L’attuale parrocchiale di Gargnano, progettata nel XIX secolo e portata a termine nel 1837 da Rodolfo Vantini, noto architetto bresciano.

Gargnano è tra luoghi da visitare sul Lago di Garda non solo per la sua storia e le ville di pregio. Conclusa la parte storica infatti vorrai dedicarti ad un po’ di relax in spiaggia o a qualche attività fisica ed ecco che Gargnano ha meravigliosi scorci sull’acqua da offrirti. Scopri dove andare per rilassarti e cosa fare per goderti appieno la tua vacanza.


Spiagge sul lago di Garda
Credits: Bruna Abruzzo – browny8.6 (IG e FB)

3. Spiagge e sport a Gargnano

L’eleganza del borgo si riproduce anche nelle piccole spiagge presenti nel paese. Si tratta, spesso e volentieri, di piccoli spazi che rendono l’esperienza in quei posti ancor più esclusiva.

 Le spiagge, inserite nelle tre cose da vedere a Gargnano, hanno tutte la ghiaia ma sono attrezzate, accessibili e ideali per tutte le esigenze.

Partiamo dalla spiaggia del Corno, forse una delle più famose del luogo e situata a soli 500 metri dal centro. Raggiungibile facilmente a piedi, è abbastanza ampia e libera.

A nord di Gargnano, troviamo la più famosa spiaggia Fontanella attrezzata di un campo da beach volley per trascorrere la giornata in maniera sportiva. È presente un ampio spazio verde oltre alla classica ghiaia in riva al lago. È solitamente affollata dai turisti, ma non per questo meno bella delle altre. Per gli esploratori c’è la possibilità di noleggiare pedalò, surf e canoe e a pochi metri ci si può rifocillare grazie ad un chiosco bar.

Altri due loghi da considerare sono la spiaggia della Gial e la Giallo Limone. La prima è famosa per consentire l’accesso anche agli animali; la seconda, invece, offre il servizio di noleggio sdraio, ombrelloni, lettini, pedalò e canoe.

Oltre a delle belle passeggiate lungo i vicoli di Gargnano, si possono fare delle escursioni in mountain bike nell’entroterra. In genere sono tutti percorsi semplici adatti anche ai bambini, tranne la salita a Cima Comer che è abbastanza impegnativa.

Un itinerario sicuramente suggestivo che ti posso consigliare è quello che parte da Bogliaco, passa da Gargnano e giunge fino a Villa di Gargnano. Molto bello perché si costeggia il lago e si attraversa il centro storico della cittadina.

Per chi invece è amante dell’adrenalina, questa località è ideale per dedicarsi ad ogni tipo di sport, anche quelli estremi!

Sono tanti i punti d’interesse da ammirare, ma anche gli eventi di questo luogo da visitare sul Lago di Garda non sono da meno! Ecco i principali da non perdere per concludere la mia lista di cose da vedere a Gargano.


Eventi

Innanzitutto, Gargnano è la capitale della Vela Gardesana, appuntamento d’obbligo per tutti gli amanti degli sport acquatici e della natura. Proprio qui, infatti, si svolge l’evento di maggior attrazione: la CentoMiglia, una delle regate veliche più famose al mondo. Questa prende il via da Gargnano e percorre il lago da nord a sud fino a concludersi dopo aver percorso appunto cento miglia. Questo appuntamento di settembre attira ogni anno migliaia di spettatori ed è considerata la regata internazionale più importante sui laghi italiani!

Gargnano Jazz è invece l’appuntamento musicale che tutti i venerdì sera scandisce l’estate musicale del borgo bresciano. Durante i mesi estivi il comune organizza anche una serie di visite guidate gratuite e percorsi che permettono di scoprire la cittadina e i dintorni.

La mia lista delle cose da fare in questo luogo da visitare sul Lago di Garda si conclude qui. Ora tocca a te pianificare al meglio il tuo viaggio; se seguirai i miei consigli, sono sicura che non te ne pentirai!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.