Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Eccoti qui, stai valutando se passare la tua vacanza sul celebre Lago di Garda, il più grande e variegato d’Italia.

Forse è la prima volta, magari l’ennesima, forse sai già come muoverti o magari non sai nemmeno da dove iniziare. Non importa che tipo di visitatore sei, il nostro consiglio è di scegliere attentamente la meta che più si addice alle tue necessità e passioni.

Che tu sia alla ricerca di idee o semplicemente curioso, questa guida ti aiuterà a scoprire le cose da fare e vedere sul Lago di Garda!

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Hans

Un lago per tutti

Il Lago di Garda, un tempo chiamato Benaco, con la sua superficie di 370 km2 arriva a bagnare ben 3 regioni italiane. La Lombardia con la provincia di Brescia, il Veneto con Verona e il Trentino-Alto Adige con Trento sono le tre fortunate. Sebbene il lago sia uno solo, sono proprio le sue dimensioni a permettergli di essere così vario, sfoggiando ovunque un aspetto diverso, ma sempre affascinante.

Spostandoti verso nord, dunque verso le Alpi, il paesaggio si farà sempre più selvaggio e fiero e le attività offerte saranno perlopiù sportive e adrenaliniche. Scendendo invece verso sud, lo scenario sarà quasi l’opposto. I venti più lievi, il paesaggio più dolce, le acque più calme e non potrai fare altro se non goderti questa magica tranquillità.

Dopo questa introduzione, siamo pronti a conoscere nel dettaglio tanti fantastici luoghi da visitare sul Lago di Garda!

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Salmen Bejaoui

Lake Garda Lovers

È arrivato il momento di raccontarti com’è nata l’idea di questa guida.

In realtà non possiamo prenderci tutto il merito.

I membri del nostro team sono persone di tutti i tipi, la maggior parte, nata e cresciuta sul Lago di Garda. Alcuni di origini italo-olandesi, rimasti grazie ad un amore sbocciato durante una vacanza estiva sul Garda. Altri si sono innamorati di questa destinazione e ci sono rimasti sin dal primo arrivo.

Quello che ci accumuna è la nostra passione di stare tra le persone e la voglia di contribuire alla valorizzazione del territorio Gardesano. Infatti, siamo presenti nell’ambito turistico del Lago di Garda ormai da anni.

Proprio durante questi anni di esperienza, abbiamo avuto il piacere e la fortuna di incontrare tantissime persone da ogni angolo del mondo. Persone che ci hanno aiutato a vedere il lago con occhi sempre diversi e per questo vogliamo ringraziarle di cuore. Tutte le varie domande, anche quelle più insolite, ci permettono oggi di raccontarti tutte le cose da poter fare e vedere sul Lago di Garda.

I castelli del Lago di Garda
Siti Archeologici
Siti UNESCO
Storia contemporanea, arte e musei
Luoghi spirituali
Cibi e vini della tradizione gardesana
Collegamenti sul Lago di Garda
Il giro del lago in battello: sfatiamo questo mito
Sport sul Lago di Garda
Le piste ciclabili sul Lago di Garda
“Che cos’è il Garda by Bike?”
Sentieri panoramici
Parchi Naturali
Posti romantici sul Lago di Garda
I borghi più belli d’Italia
Pescare sul lago
Vacanze per famiglie
Vacanza con il cane
Mercati settimanali
Le spiagge più belle del Lago di Garda
Parchi a tema
Avvenimenti storici
Tour più richiesti

Dove sono i castelli del Lago di Garda?

Potrà sembrarti strano, ma tra le domande più frequenti che riceviamo c’è proprio questa! Quindi se sei anche tu un appassionato/a di costruzioni e storia medievale, sul lago avrai l’imbarazzo della scelta! 

Dove sono i castelli del Lago di Garda

Castello di Arco

A nord del Lago sulla piana dell’alto Garda si erge il Castello di Arco. Arroccato su un aspro sperone di roccia è il posto migliore per ammirare uno dei panorami più belli del Trentino. Divenuto simbolo e icona della città questo castello è stato raffigurato da moltissimi artisti. Ciò che resta del maniero sono le torri e parte delle mura. Al suo interno è possibile visitare la prigione del sasso e il rivellino, inoltre in una delle stanze è ancora intatto un ciclo di affreschi profani del Trecento.

Castello di Desenzano del Garda
Credits: Stefano Marelli

Castello di Desenzano del Garda

Il Castello di Desenzano è tra i castelli da cui si può godere di uno dei panorami più bei del lago di Garda. Il castello è di origine medioevale, costruito sulle rovine di una fortezza romana. Per via della sua posizione strategica e molto ambita è stato ripetutamente attaccato nei secoli.

A seguito di numerosi lavori ha riaperto al pubblico ed è sede di eventi e concerti. In particolare, con il restauro delle mura oggi è possibile visitare il camminamento di ronda e la salita al mastio d’ingresso.

Castello di Lazise
Credits: Elia Marassi

Castello di Lazise

Un altro castello realizzato dalla famiglia dei Della Scala sui resti di fortezze romane e medioevali è il Castello di Lazise.  Ha una struttura a pianta quadrata con un importante mastio e cinque torri. Il castello si trova al centro della cittadina ma non è visitabile all’interno poiché si tratta di una proprietà privata. Molto caratteristiche e ben conservate sono anche le mura merlate che racchiudono tutto il centro storico della città.

Rocca di Lonato

Rocca di Lonato

Alla sommità di Lonato, paesino della sponda bresciana si erge la Rocca di Lonato.  Realizzata a scopo militare e difensivo, la si raggiunge passando sul suggestivo ponte levatoio. La fortezza è composta da due corpi principali: la Rocchetta e il Quartiere Principale. Oggi la Rocca è visitabile e inoltre al suo interno si svolgono diversi eventi, come Fiori nella Rocca, Lonato in Festival e Fiabe nella Rocca. Per chi lo desidera, è possibile anche organizzare il proprio ricevimento di nozze che sarà di sicuro indimenticabile.

Castello di Malcesine
Credits: Leonhard Niederwimmer

Castello di Malcesine

Il castello scaligero di Malcesine sorge in uno dei punti più panoramici e offre una suggestiva vista sul lago. Si raggiunge facilmente con una passeggiata che parte dal centro del borgo ed è aperto al pubblico per le visite. Al suo interno oltre alla passeggiata lungo le cinte murarie e le terrazze belvedere troverete anche la sala di Goethe. Il famoso scrittore infatti durate il suo viaggio in Italia soggiornò proprio a Malcesine. Si racconta che colpito dalla bellezza del castello, Goethe decise di disegnarne alcuni schizzi (oggi conservati nel piccolo museo di Sala Goethe). Gli abitanti del luogo però lo scambiarono per una spia tedesca e per l’equivoco per poco non venne imprigionato.

Molto interessante è anche la visita al Museo di storia Naturale del castello che racconta della flora e della fauna del lago.

Castello di Moniga

Castello di Moniga

Il Castello di Moniga è stato realizzato nel X secolo, periodo delle invasioni degli Ungari, come rifugio per gli abitanti in casi di pericolo. Sorge su una leggera altura sulla strada che collega gli altri castelli difensivi della zona. Non essendo mai stata sede signorile e non trovandosi in una posizione particolarmente strategica, il castello non ha mai subito significativi attacchi o conquiste. Per questo motivo risulta molto ben conservato.

Castello di Monzambano
Credits: Massimo Telò

Castello di Monzambano

Sempre nel parco del Mincio si erge il Castello di Monzambano, uno degli esempi più integri dell’architettura castellana del mantovano. La città di Monzambano fu per molti anni un punto strategico di grande importanza per questo motivo il castello fu soggetto a diversi rifacimenti. Perfettamente conservata è la cinta perimetrale merlata che circonda le due colline sulle quali sorge il castello.

Non fermarti qui, la lista dei posti da visitare sul Lago di Garda prosegue. Continuiamo a scoprire insieme i castelli…

Castello di Padenghe

Castello di Padenghe

In posizione sopraelevata rispetto alla città sorge il Castello di Padenghe, antica roccaforte medioevale difensiva. Al castello si accede attraverso l’originario ponte levatoio e superandolo vi ritroverete tra i resti di un piccolo borgo medioevale. Si può raggiugere la roccaforte con una breve passeggiata partendo dal centro della città.

Rocca di Peschiera del Garda

Rocca di Peschiera del Garda

È poco risaputo, ma anche a Peschiera c’è un castello di epoca scaligera. La Rocca di Peschiera del Garda anche conosciuta come Rocchetta, si trova all’interno del bastione Cantarane,parte della Fortezza di Peschiera.Interessante il fatto che sia stata costruita mantenendo all’interno la torre romana di marmo. Questa torre è stata posizionata in quel punto in quanto zona di passaggio della via gallica. Per i curiosi, suggeriamo di visitare il Museo della Pesca per vedere una riproduzione in miniatura del castello.

Castello di Polpenazze

Castello di Polpenazze

Poco distante c’è anche il castello di Polpenazze anch’esso realizzato come difesa dalle invasioni ungariche. Poi ricostruito dai veneziani nel XVI secolo venne in parte demolito per realizzare la chiesa parrocchiale. Oggi del castello restano solo parti delle mura e dell’antico ingresso.

Castello di Ponti sul Mincio
Credits: M. Piavoli

Castello di Ponti sul Mincio

Tra le costruzioni difensive degli Scaligeri c’è anche il castello di Ponti sul Mincio. Caratteristico per la sua forma poligonale racchiusa tra cinque torri, fu realizzato tra il 1260 e il 1276, quando perse la sua funzione difensiva diventando serbatoio dell’acquedotto. Dopo anni nell’incuria e abbandono in seguito ai lavori di restauro oggi il castello di Ponti sul Mincio è tornato al suo antico splendore.

Castello di Puegnago

Castello di Puegnago

Della stessa linea difensiva contro gli Ungari fa parte anche il Castello di Puegnago. Attualmente rimangono solo i ruderi del castello sui quali è stata costruita una torre campanaria nel XIX secolo.

Castillo de Sirmione
Credits: Niels Keekstra

Castello di Sirmione

Unico nel suo genere è invece il Castello di Sirmione, un raro esempio di fortificazione lacustre perfettamente conservata.  Sia il castello che la darsena sono visitabili. Inoltre, consigliamo di prendere un tour in barca della penisola per poterlo ammirare in tutta la sua grandiosità dall’acqua, la prospettiva migliore.

Castello di Torri del Benaco

Castello di Torri del Benaco

Il Castello di Torri è stato realizzato nell’ultimo periodo della dominazione scaligera e fu costruito sui resti di un castello medioevale. La città, infatti, trovandosi a metà stradasulla rotta Peschiera- Riva, è sempre stata in un punto strategico. All’interno è possibile visitare il museo che racconta la storia del castello e delle principali tradizioni di questa zona lacustre. Di particolare rilievo è la serra degli agrumi, l’unica delle molte un tempo presenti sul lago ancora visitabile dal pubblico.

Castello di Valeggio sul Mincio
Credits: Franco Lanfredi

Castello di Valeggio sul Mincio

Poco distante si erge il suggestivo Castello di Valeggio sul Mincio. Simbolo della città e raggiungibile attraverso una piacevole passeggiata tra eleganti ville in stile liberty. Il castello è di origine medioevale e possiede ancora inalterata l’imponenza di quell’epoca. Sebbene gran parte delle antiche mura sia stata distrutta da un terremoto del 1117, restano intatti la Torre Tonda e parte dei successivi ampliamenti della famiglia Della Scala.

Non pensavi fossero così tanti, vero? Ti sei sentito un po’ principessa o un baldo cavaliere?
Bene, allora proseguiamo per gli amanti della storia e della cultura con altri luoghi da visitare sul Lago di Garda.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Stefano Valeri

Quali sono i siti Archeologici del lago di Garda?

Incisioni rupestri

Tra le cose da fare e vedere sul Lago di Garda abbiamo la fortuna di avere delle antiche incisioni rupestri del 1500 a.C.. Furono scoperte a partire dalla metà degli anni ’60 e sono presenti in tutta l’area della sponda veronese, tra Garda e Malcesine.

Per vedere le prime incisioni scoperte, ti basterà recarti sul Monte Luppia, nella zona di Punta San Vigilio. Li troverai le due più conosciute: Pietra delle Griselle e Pietra dei Cavalieri.

Una buona concentrazione di incisioni è presente anche a Torri del Benaco e nel Museo del Castello Scaligero troverai anche una sala dedicata. Per un’esperienza più completa, ti consigliamo anche il Parco Archeologico Naturalistico della Rocca di Manerba del Garda.

Ville Romane

A Sirmione potrai visitare le Grotte di Catullo, un parco archeologico che si estende per più di 2 ettari sulla punta della Penisola. Il sito accoglie i resti di una villa romana costruita in età augustea (fine I sec a.C.), circondata da un grande uliveto con piante secolari. All’interno del parco è presente anche un piccolo museo con i resti ritrovati a Sirmione. Sul lago potrai visitare anche i resti della Villa Romana di Desenzano, realizzata tra I sec a.C. e V sec d.C. Caratteristica distintiva e di pregio della Villa sono i suoi meravigliosi pavimenti in mosaico perfettamente conservati. Inoltre, i vari reperti ritrovati nella villa sono esposti all’Antiquarium del sito.

Siti archeologici

Anche a Peschiera è presente un piccolo sito archeologico affianco alla chiesa di San Martino. Simbolo della presenza dei romani nella città dove costruirono una fortezza, attualmente non visitabile perché in fase di restauro. Peschiera in epoca romana prese il nome di Arilica e tuttoggi gli abitanti della città sono chiamati “arilicensi”.

Spostandosi a nord del Lago a Riva del Garda, sul Monte di San Martino, troverai un’area archeologica di tutto rispetto. Per la sua posizione strategica, già all’età del ferro, tra il I e il III secolo a.C. era abitata. La maggior parte dei resti risale all’epoca preromana e romana, dove il sito divenne un luogo di culto e fu sede di un santuario. La chiesa di san Martino che ha dato il nome al monte è stata edificata nel VI secolo d.C. Si può visitare il sito archeologico, recentemente reso museo, seguendo la cartellonistica che ricostruisce tutta la storia dell’area.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Franco Lanfredi

Quali sono i siti UNESCO del lago di Garda?

I principali siti UNESCO non possono mancare nella tua lista delle cose da fare e vedere sul Lago di Garda. Anche perché sono solo due e molto vicini tra loro. Si tratta della Fortezza veneziana di Peschiera e del sito palafitticolo del Frassino, situati entrambi nella zona del basso lago.

Sito palafitticolo del Frassino

Il sito del Frassino è stato aggiunto alla lista dei 111 “siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino” nel 2011.  Si tratta di un’area sommersa a 3-4 metri di profondità nell’omonimo laghetto poco distante da Peschiera. Proprio questa caratteristica gli ha permesso di restare inalterato nel tempo e ad oggi risulta uno dei siti meglio conservati. Le ricerche subacquee hanno portato alla luce diversi reperti, conservati in un’area dedicata del Museo di storia Naturale di Verona. Nel museo troverete anche un plastico che mostra l’aspetto del sito sommerso.

La fortezza di Peschiera del Garda

La fortezza pentagonale in cui è racchiuso il centro storico di Peschiera del Garda non è la prima cinta difensiva che la città ha avuto. Sicuramente, però, è la più caratteristica. Il borgo lacustre è sempre stato ritenuto un punto strategico di controllo.

Costruito nel 1500 sotto la dominazione della Serenissima Repubblica di Venezia, si tratta di un fortilizio con 5 bastioni e due porte di accesso.

Divenuto sito UNESCO nel 2017 nella lista delle “Opere di difesa veneziane tra il XVI e XVII secolo”, è visitabile con audioguide o visite guidate.

Interessante, vero? Pensa che da qualche tempo si parla anche di candidare l’intero lago a patrimonio dell’umanità… staremo a vedere!

Per ora continuiamo la nostra lista sui luoghi da visitare sul Lago di Garda.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Storia contemporanea, arte e musei

Se sei un appassionato/a di storia del XX secolo, il MU.SA e il Museo Storico Nastro Azzurro a Salò saranno due tappe irrinunciabili. Se ti interessi anche di letteratura italiana, apprezzerai sicuramente una visita al Vittoriale degli italiani a Gardone Riviera, storica dimora del Vate.

Vuoi scoprire qualcosa in più sul lago e le attività che lo riguardano? Allora ti consigliamo il Museo della Pesca di Peschiera e il MAG (Museo Alto Garda) di Riva del Garda.

Tra i musei non convenzionali all’aria aperta, meritano una speciale menzione l’Arboreto di Arco e la Limonaia del Castel a Limone.

Se ti appassionano temi come ecologia e tecnologia, troverai il Museo della Carta di Toscolano e la centrale idroelettrica di Riva molto affascinanti.

Per i visitatori dal palato fine, invece, una visita al Museo del vino di Bardolino e al Museo dell’Olio d’Oliva di Cisano si rivelerà istruttiva.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Rosa Scalavino

Quali sono i luoghi spirituali da visitare sul lago di Garda?

Oltre ai panorami lungo il lago ci sono diversi siti religiosi molto belli.
Ecco alcuni luoghi da segnalare:

Santuario di Montecastello

Anche conosciuto come Madonna della Stella, si trova a Tignale. Rappresenta uno dei luoghi sacri più frequentati sul Lago di Garda. Sicuramente dovuto alla sua posizione geografia. In quanto il picco sul quale si trova offre una vista sia sul Monte Baldo che sulla penisola di Sirmione. È inoltre curioso sapere che è sorto sulle fondamenta di un antico tempio, presumibilmente risalente all’800 d.C.

Santuario della Madonna della Corona

Questo santuario a Ferrara di Monte Baldo è un gioiello incastonato nella roccia con vista a strapiombo sulla valle… un’emozione impossibile da dimenticare. Per raggiungerlo è necessario salire una serie di scale a tratti ripide, ma la fatica viene ripagata dal panorama spettacolare. Non è accessibile di conseguenza a passeggini e carrozzine.

Eremo di San Valentino

Un altro interessante luogo spirituale è l’Eremo di San Valentino, a Gargnano. Secondo la leggenda è stato costruito dagli abitanti del paese per sfuggire alla peste del 1630. Questo angolo nascosto si può raggiungere tramite una passeggiata di circa 2 ore, considerata di livello facile. Tuttavia, come per tutte le passeggiate in collina e montagna si consiglia sempre di indossare scarpe da trekking.

Santuario Madonna del Frassino

Altrettanto raccomandato e non distante dal centro di Peschiera del Garda c’è il Santuario Madonna del Frassino. Esso fu costruito nelle vicinanze del laghetto omonimo tra il 1511 e 1514 in stile rinascimentale. Famoso per l’apparizione di una statuetta di bronzo della Madonna con il Bambino, illuminata da un fascio di luce, è raggiungibile anche comodamente in auto.


Cibi e vini della tradizione gardesana

Cibi e vini della tradizione gardesana

Caro visitatore, benvenuto in Italia, patria del buon cibo e dell’ottimo vino!

Come già saprai, la zona del lago, grazie al clima particolarmente mite, è famosa per le coltivazioni di olivi, viti e limoni. Non poteva quindi mancare qualche suggerimento su questo tema fra le cose da fare e vedere sul Lago di Garda.

Amante del vino?

Dunque, non ti sarà difficile trovare cantine e frantoi che organizzino visite guidate alla scoperta dei processi di produzione dei nostri prodotti più pregiati. Per quanto riguarda il buon vino, sicuramente conoscerai il Bardolino, Lugana e Valpolicella, prodotti negli omonimi paesi. MASI Tenuta Canova a Lazise e Cantina Ottella a Peschiera del Garda, ad esempio, offrono diversi tour guidati con degustazione dei loro vini migliori.

Tortellini di Valeggio

Se ti interessi di cultura culinaria tradizionale, devi assolutamente fare tappa a Valeggio sul Mincio (o al suo pittoresco Borghetto), patria del tortellino “Nodo d’Amore”. Una volta lì ti consigliamo di completare l’esperienza di un autentico pasto italiano con una buona grappa locale.

Se soltanto l’idea di una vacanza sedentaria in un unico posto inizia ad annoiarti, interrompi lo sbadiglio e… fidati di noi!

Essendo i luoghi da visitare sul Lago di Garda così tanti, immagino non vorrai perderne nessuno. Vediamo quindi come potersi spostare sul lago.


Collegamenti sul Lago di Garda

Dalla zona meridionale del lago è facile raggiungere punti di interesse come Mantova, Valeggio sul Mincio e Verona. Dalla zona settentrionale, invece, si arriva facilmente alla città di Trento, al Lago di Ledro, ad Arco o Torbole.

Da paesi come Pacengo, Peschiera del Garda, Sirmione, Desenzano e Padenghe è facile raggiungere la A4/E70 che collega Torino a Venezia. Questa è la soluzione perfetta per visitare città come Milano, Bergamo, Brescia, Verona, Padova e Venezia.

La SS 249 (Gardesana Orientale) collega tutti i paesi della sponda est del lago, da Peschiera a Riva del Garda. Nonostante sia molto trafficata in alta stagione, permette di visitare i vari paesi della sponda veneta e trentina godendo di una costante vista sul lago. La sua strada gemella, la SS 45 bis (Gardesana Occidentale), collega invece i paesi della sponda occidentale, da Riva del Garda a Salò. Se non sei automunito, ti consigliamo Peschiera o Desenzano, collegate alle città vicine attraverso una rete ferroviaria. Ma se sei un/a bravo/a stratega puoi sempre organizzare i tuoi spostamenti combinando gli orari di battelli ed autobus!


Il giro del lago in battello
Credits: Leonhard Niederwimmer

Il giro del lago in battello

Una delle richieste principali di chi vuole organizzare tutte le cose da fare e vedere sul Lago di Garda implica spesso il giro del lago. Spesso si desidera poterlo solcare da nord a sud in tutta la sua bellezza, ma è meglio fare un po’ di chiarezza sul come farlo.

I grandi battelli a due piani che vedrai sicuramente solcare le acque del lago fungono da servizio di trasporto, come gli autobus. Questo significa che, se sei interessato a fare un giro sul lago, dovrai stare attento agli orari e alle fermate previste per ogni tratta. Ma soprattutto occhio ai tempi di percorrenza! Come accennato poco fa, il battello funge da servizio trasporti, il che significa che sosterà in ogni porto intermedio. Ecco che, per i più pratici, sarà possibile organizzare gli spostamenti semplicemente studiando gli orari della navigazione.

Se quello che cerchi, invece, è una breve tratta giusto per fare questa esperienza, puoi approfittare della tabella oraria per muoverti comodamente coi traghetti. Possono essere un’ottima soluzione anche nelle giornate più trafficate, se si preferisce evitare gli ingorghi stradali.

Un’ottima alternativa ai battelli sono i vari tour organizzati che ogni anno sono a disposizione da maggio a fine settembre (vedi sezione dedicata).

Se finora ti sembra di aver già scoperto molto sui luoghi da visitare sul Lago di Garda in realtà abbiamo appena iniziato. Continua a leggere per conoscere gli sport, le piste ciclabili e i sentieri panoramici più belli.


Quali sport posso praticare sul Lago di Garda?

Quali sport posso praticare sul Lago di Garda?

Se ami essere sempre in movimento una dellecose da fare e vedere sul Lago di Garda riguarda sicuramente lo sport: il tuo pane quotidiano!

Nell’Alto Lago

Come già anticipato, le attività sul lago si differenziano a seconda della posizione. I venti del nord, da Brenzone in su, lo rendono perfetto per sport come vela, windsurf e kitesurf, ma anche per il canyoning. Inoltre, le montagne intorno permettono agli amanti di trekking, escursioni, arrampicate, vie ferrate e MTB/E-mtb di sbizzarrirsi sui vari percorsi. Praticamente, scegliere paesi come Malcesine, Nago, Torbole, Riva significa votare la tua vacanza all’insegna del movimento e dell’avventura!

Nel Basso Lago

Le acque e i venti tranquilli del sud, al contrario, si prestano maggiormente ad attività come SUP (Stand-Up Paddling) e canottaggio.

Sport per tutti i gusti

Passeggiate o jogging e corse sul lungolago, gite in bici, immersioni e, soprattutto, nuotate rinfrescanti ricorrono, invece, un po’ dappertutto. Ricorda però che la temperatura di aria e acqua non sarà certo la stessa ovunque! Ogni Comune offre generalmente anche la possibilità di noleggiare una piccola barca per godersi una calda giornata di sole, riempiendosi gli occhi della bellezza circostante. Spesso non è nemmeno richiesto il possesso di un patentino.

Sport estremi

Se invece sei alla ricerca di qualcosa di più estremo: mai provato il parapendio con vista panoramica sul lago più grande d’Italia? Beh, il Monte Baldo è sicuramente il posto perfetto per buttarsi, nel vero senso della parola!


Quali sono le piste ciclabili del Lago di Garda?
Credits: Gabryele

Quali sono le piste ciclabili del Lago di Garda?

Se, oltre al paesaggio, ti interessa anche un po’ di cultura, ti consigliamo la E7 (o E6), ovvero Eurovelo 7. Si tratta della ciclovia più lunga d’Italia, che, fiancheggiando il fiume Mincio, collega Peschiera a Mantova, una splendida città d’arte, passando per l’incantevole Borghetto. Nello stesso paese di questo piccolo borgo medievale, Valeggio sul Mincio, troverai il celebre Parco Giardino Sigurtà, visitabile anche in bici.

Se invece sei troppo affezionato/a al lago per separartene, devi assolutamente percorrere il primo tratto della Garda by Bike, a Limone (vedi il paragrafo dedicato). In alternativa ti consigliamo le ciclabili tra Riva del Garda e Torbole o tra Peschiera e Garda. Quest’ultima si interrompe tuttavia tra Pacengo e Lazise, per cui ti sarà richiesto di percorrere un tratto di Gardesana. Tranquillo, è stata realizzata appositamente una corsia azzurra ciclo-pedonale per un paio di km. Ti consideri allenato/a e sei un/a amante della campagna e del vino? Una gita da Garda fino a Verona, attraverso il territorio della Valpolicella, ti regalerà una giornata dai colori e dai profumi indimenticabili.


Che cos’è il Garda by Bike?

Si tratta di un progetto molto ambizioso che mira ad offrire la possibilità di percorrere l’intero perimetro del Lago di Garda. Parliamo di un anello ciclabile di circa 140 km. In pratica significa riuscire a collegare tra loro i tratti di ciclabile già esistenti, ma non è così facile. Ad oggi è stato ultimato solamente il primo tratto di quest’opera grandiosa, quello di Limone, che ti raccomandiamo vivamente. Per il resto, dovremo tutti pazientare ancora qualche anno.


¿Cuáles son los senderos panorámicos del lago de Garda?
Credits: Dguendel

Quali sono i Sentieri panoramici del lago di Garda?

Partendo dal presupposto che ogni angolo del lago nasconde bellezze mozzafiato e che sarebbe impossibile nominarle tutte, ti assicuriamo che faremo del nostro meglio.

I sentieri panoramici più amati sono sicuramente quelli di Busatte Tempesta, Cima Valdritta o Cima Comer passando per l’Eremo di San Valentino. Il Monte Pizzocolo, soprannominato Naso di Napoleone o semplicemente Gu, dal francese aigu (aguzzo), è un altro punto d’osservazione privilegiato del lago.

Un’altra piacevole passeggiata è quella attraverso la Valle delle Cartiere, a Toscolano Maderno.

Per quanto riguarda i punti panoramici, invece, i più apprezzati sono quelli di Punta Larici, Punta San Vigilio, la Rocca di Garda o quella di Manerba. Essi offrono tutti una splendida vista del lago dall’alto.

Particolarmente amata dai motociclisti è poi la Strada della Forra, definita da Churchill “l’ottava meraviglia del mondo”. Questi 5 Km di strada scavata nella roccia e a strapiombo sul lago collegano Pieve di Tremosine a Tremosine Alta. Nelle vicinanze troverai inoltre la Terrazza del Brivido, se sarai abbastanza temerario/a da affacciarti sul vuoto!

Per tutte le camminate, consigliamo vivamente di avere le giuste attrezzature come scarpe da trekking e acqua nei mesi più caldi.


Quali sono i Parchi Naturali?

Quali sono i Parchi Naturali?

Per gli amanti della natura consigliamo la Riserva Naturale della Rocca e del Sasso, a Manerba del Garda, e il Parco Naturale Regionale della Lessinia. Da vedere è anche il Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, il secondo parco botanico più bello d’Europa.

Se ti interessano soprattutto grotte e cascate, ti consigliamo il Parco Cascata del Varone, il Parco delle Cascate di Molina e le Cascate del Ponale.

Tieni comunque presente che lo stesso Monte Baldo viene anche chiamato Giardino Botanico d’Europa!

E se viaggio con la mia dolce metà?

I luoghi da visitare sul Lago di Garda in coppia sono davvero tanti. Ma se sei alla ricerca di qualche suggerimento su come far colpo sul tuo partner o cerchi qualche scatto unico, dovresti leggere le prossime righe…


Quali sono i posti più romantici del Lago di Garda?
Credits: Michelangelo Azzariti

Quali sono i posti più romantici del Lago di Garda?

La magia del lago e dei suoi scorci sono lo scenario ideale per un viaggio di coppia, si può trovare un lato romantico ovunque. Ogni angolo vi incanterà, a partire dai piccoli borghi antichi, i castelli, le ville da fiaba e le passeggiate a filo dell’acqua mano nella mano. Ogni dettaglio riuscirà a farvi battere il cuore e scolpirà dei meravigliosi momenti che rimarranno per sempre dentro di voi.

Per gli amanti dei tramonti, ogni paese del lago è perfetto. Il momento migliore per scambiarsi promesse e frasi d’amore. Un incanto dove, abbracciati al vostro partner, potrete godervi la bellezza del paesaggio e lasciare che la mente si rigeneri.

Nelle serate estive, quando le onde si calmano e le spiagge si svuotano, fermarsi ad attendere il tramonto è uno dei momenti che sicuramente ricorderete.

Attività da fare in coppia

Nella lista delle attività romantiche da non perdere, una giornata alle terme è sicuramente al primo posto. Dai laghetti naturali di Villa dei Cedri a Colà, alle caratteristiche piscine infinity di Aquaria a Simione, le acque termali vi rigenereranno. Potrete sempre personalizzare la vostra esperienza con percorsi di coppia e massaggi con oli profumati. Diverse strutture propongono offerte ideali per godersi un pomeriggio o un intero weekend all’insegna dell’amore e del relax.

Un’altra attività che puoi goderti assieme al tuo partner è una bella crociera sul lago. Un aperitivo leggero o una cena romantica su una barca privata, solo tu e la tua metà, può sicuramente riservare un’occasione emozionante da vivere insieme.

Isola del Garda

Da visitare è fortemente raccomandata anche l’Isola del Garda, nella parte bresciana del Lago. Conosciuta come Isola Borghese, dal nome della famiglia proprietaria, si trova di fronte a San Felice del Benaco ed è l’isola più grande del Lago. Potete raggiungerla con dei tour guidati di circa due ore. L’isola accoglie una meravigliosa villa neogotica veneziana e un parco con giardini all’italiana e all’inglese. Durante la visita ritagliatevi un momento per fare un delizioso aperitivo sulla terrazza della villa e qualche foto ricordo. Il panorama sul lago che troverete è unico nel suo genere. 

Passeggiate romantiche

Sul lago di Garda anche una semplice passeggiata nella natura può diventare romantica. Partendo da Gargnano e salendo verso l’alto percorrendo il sentiero degli innamorati, si arriva all’Eremo di San Valentino, dal quale potrete godere di scenari magnifici. Basta il nome a ricordare l’amore. Questo luogo tra roccia e panorami suggestivi è una vera fonte di ispirazione e di emozioni per chi cerca la benedizione del patrono degli innamorati. E non dimentichiamo i punti panoramici dai quali è possibile ammirare il lago dall’alto. La Rocca di Manerba da un lato e la Rocca di Garda dall’altro ne sono un esempio straordinario. Ma se non basta vi potete spingere ancora più in alto, andando a San Zeno di Montagna o direttamente sul caratteristico Monte Baldo.

Non ti basta ancora?

Continua a leggere per scoprire altri luoghi romantici da visitare sul Lago di Garda…

Scorci romantici e luoghi da fiaba

Scorci romantici e luoghi da fiaba

Punta San Vigilio

Tra gli scorci più romantici del lago svetta senza dubbio Punta San Vigilio. Qui il promontorio con un caratteristico porticciolo, l’edificio di bellezza rinascimentale e la bellissima spiaggia a pochi passi, riservano un angolo magico, decisamente da favola.

Villa Romana e Castelli Scaligeri

Restando in tema fiabesco, se volete sentirvi un po’ principi e principesse, una visita ai castelli fa certamente al caso vostro. Dall’antico e imponente Castello scaligero di Malcesine, a quello magico di Sirmione, potrete ammirare il paesaggio, da questi luoghi incantevoli. Magari ricordando anche il famoso verso d’amore latino del poeta Catullo, “Odi et Amo”. Si dice che abbia composto questi canti proprio nella sua villa romana a Sirmione, forse l’originaria sede di quelle che sono oggi le famose Grotte.

Il Vittoriale degli Italiani

Anche il Vittoriale degli Italiani è un luogo poetico e suggestivo, che potete trovare nei pressi di Gardone Riviera. Costruito per volontà del poeta Gabriele D’Annunzio, è uno dei luoghi più affascinanti del lago, grazie al suo parco e alla casa dell’artista. Un luogo ideale per chi ama le atmosfere romantiche legate al passato, tra gli arredi e le storie d’amore del Vate. Nella prioria, infatti, è conservata la scultura di Eleonora Duse, musa e amante del poeta, il suo grande amore tormentato.

Il Lago di Garda come sappiamo è diviso in 3 regioni. Andiamo quindi a scoprire insieme quali sono i paesi più romantici da poter visitare sul Lago di Garda sponda per sponda…

Sponda Bresciana

Un paese affacciato sul Lago che merita una visita è Limone, famoso per la sua storica limonaia del Castèl. Poco distante da questo piccolo paesino c’è Tremosine con la famosa Terrazza del brivido. La vista vertiginosa sul lago che si ha da quell’altezza è sicuramente un’emozione unica da condividere con il proprio partner e che difficilmente scorderete.

In uno stretto golfo del Lago, sempre sulla sponda lombarda, un altro piccolo gioiello da scoprire è la città di Salò. Per la sua posizione gode di tanto sole e le acque del lago accarezzano sempre placidamente la sua riva. Per ammirare i romantici riflessi di luce sul Lago concedetevi una tranquilla passeggiata sui pontili in legno del curatissimo lungolago.

Sponda Veronese

La sponda veronese risponde con i bellissimi paesini di Torri del Benaco e Brenzone, due perle che meritano decisamente una visita.

Ma se vogliamo parlare della regina del lato veneto, non possiamo non citare la città di Lazise, primo Comune d’Italia. Questo paese con il suo caratteristico centro storico avvolto da antiche mura è la meta più gettonata di tutto il lago. Con il vostro partner potrete approfittare del fatto che tutta la zona sia cosparsa di vigneti per assaggiare il vino locale. Potrete brindare all’amore in una (o perché no anche di più di una) delle tante cantine della zona, godendovi degustazioni e stuzzichini.

Sponda Trentina

Infine, anche se territorialmente parlando le sue sponde toccano meno il lago rispetto alle altre regioni, anche il Trentino si difende bene. Riva del Garda, ad esempio, offre varie scelte per gli innamorati che cercano qualcosa di particolare. Un esempio è senza dubbio l’ascensore inclinato panoramico che collega in solo due minuti il centro storico del paese con il Bastione veneziano. Una vista mozzafiato sul lago e sulla città è ciò che vi attende in cima, pronto ad essere immortalato nei vostri ricordi di coppia.

A pochissimi chilometri da Riva ci sono anche le famose Cascate del Varone, una vera e propria rarità geologica. Le grotte, i colori, lo scrociare dell’acqua, il giardino botanico, tutto contribuirà a rendere romantica anche questa breve ma meravigliosa avventura.

Posti romantici vicino al Lago di Garda
Credits: Maris Bogdan

Posti romantici vicino al Lago di Garda

Allontanandosi di poco dal lago, risalendo lungo le sponde del fiume Mincio, unico emissario, troverete il Parco Giardino Sigurtà, altra meta perfetta per gli innamorati. Si tratta di uno storico parco botanico di una villa Quattrocentesca, sistemato a fine Settecento con giardini all’inglese. Passeggiare mano nella mano in questa atmosfera romantica e circondati da distese di piante e fiori è un’esperienza incantevole. Questo parco, con le diverse fioriture e il susseguirsi delle stagioni, è in grado di regalare emozioni tutto l’anno.

Se siete a Valeggio non potete perdervi Borghetto sul Mincio, piccolo paesino che pare emergere dall’acqua, dichiarato uno dei Borghi più belli d’Italia. Composto da poche case abbracciate da un complesso fortificato, potrete ammirarlo passeggiando tra le sue pittoresche vie e gli antichi mulini. Per concludere la visita quale miglior promessa d’amore se non un piatto di tortellini tradizionali, specialità del borgo, che prendono il nome di “nodi d’amore”.

Tra i borghi più belli d’Italia si distingue anche Canale di Tenno. Questo luogo sa incantare, qui il tempo pare essersi fermato tra le strette strade ciottolate e le antiche botteghe. Il piccolo paesino sorge nei pressi del famoso lago omonimo, lontano dai grandi flussi turistici del Lago di Garda. Tra i vicoletti del borgo si respira un’atmosfera poetica, luogo ideale per una passeggiata romantica.

Se la vostra idea di uscita romantica si ispira alle grandi favole con principi e principesse lo scenario perfetto lo potrete trovare a Castellaro Lagusello. Entrando nel piccolo borgo sembra di ritrovarsi nell’Ottocento, qui potrai fare il corso e conseguire la patente per guidare il calesse. Una volta caricata la tua dama sul calesse non vi resterà che dirigervi verso il piccolo laghetto del borgo a forma di cuore! Non è fantasia, ma tutto vero, non a caso Castellaro Lagusello è stato il set di molti film famosi.

Come non inserire nella lista dei posti più romantici del Lago di Garda lei, la bella Verona. La città italiana dell’amore per eccellenza non ha bisogno di presentazioni, ma di certo merita una deviazione dalla zona del Lago di Garda.

Il fascino e l’atmosfera di questo Lago, oltretutto, sono perfetti per un regalo: farai un’impressione eccezionale sul tuo partner!

Vieni a dipingere i tuoi momenti indimenticabili, godendo di tutti questi panorami emozionanti.


Quali sono i borghi più belli del Lago di Garda?

Nella vostra lista delle cose da fare e vedere sul Lago di Garda c’è sicuramente la visita di qualche bel borgo caratteristico.

Tra i più belli d’Italia abbiamo già citato Borghetto, Canale di Tenno e Castellaro Lagusello.

Ma in riva al lago vi sono da tempo anche Tremosine e Gardone Riviera. Quest’ultimo è anche bandiera arancione, un riconoscimento di qualità conferito dal Touring Club Italiano ai piccoli comuni che si distinguono per l’eccellenza nell’accoglienza e nell’offerta.

Recentemente alla lista si è aggiunta Malcesine, che ha ottenuto all’interno del programma RAI “Il Borgo dei Borghi” la 7ima posizione.


Cosa mi serve se voglio pescare sul lago?

Le acque del Lago di Garda sono abitate da diversi tipi di pesce e potrai assaggiarli anche nei ristoranti e nelle trattorie della zona. Ma gustare un pesce pescato con le proprie mani ha tutto un altro sapore, giusto?

Potrà sembrare particolare, ma uno dei temi più richiesti tra le cose da fare e vedere sul Lago di Garda è proprio quello della pesca.

È bene dunque conoscere le regole corrette e le autorizzazioni necessarie, in quanto per le acque demaniali del lago è necessario possedere di una licenza di pesca.

Per la provincia di Verona si può acquistare una licenza dilettantistico-sportiva ad un costo di 34 euro che ha una validità di un anno. Gli stranieri possono invece acquistare una licenza turistica con validità di 3 mesi ed ha un costo di 13 euro.

Per la provincia di Brescia la licenza di pesca dilettantistica è la stessa, indipendentemente sia essa per italiani o per stranieri. Ha una validità di un anno e un costo di 23 euro.

Il Trentino ha deciso di liberalizzare la pesca dall’11 luglio 2018, quindi non è più necessaria una licenza per pescare in quell’area del lago.


Ma passiamo ora alle vacanze in famiglia sul Lago

Se tra i luoghi da visitare sul Lago di Garda sei alla ricerca di questo tipo di soluzione, continua a leggere, parliamo proprio di questo.

Cosa fare sul Lago di Garda con i bambini

Il lago di Garda è da sempre tra le destinazioni più ambite e visitate d’Italia.

Grazie all’ampia varietà della sua offerta permette ad ogni visitatore di soddisfare le proprie esigenze.

Numerose sono le cose da fare sul lago con i bambini motivo per cui molte famiglie lo scelgono come meta per le loro vacanze.

Oltre alle meravigliose spiagge, il lago vanta anche la presenza di numerosi parchi a tema, percorsi pedonali e ciclabili immersi nella natura e diversi musei. 

Se siete interessati ad una vacanza adrenalinica e divertente, vi consigliamo di soggiornare presso Peschiera del Garda, Lazise, Bardolino e Garda, zone di numerosi parchi. 

Per una vacanza all’insegna dello sport e la natura, visitate i paesi di Malcesine, Torbole, Riva del Garda e Limone.

Adatti ai più curiosi, invece i paesi di Sirmione, Salò, Gardone Riviera e Torri del Benaco che con i loro castelli e musei vi lasceranno soddisfatti.

Ecco di seguito quindi tutte le esperienze divertenti e interessanti da fare insieme ai vostri bambini.

Gite in barca

Gite in barca

In cima alla lista delle cose da fare sul Lago di Garda con i bambini non può che esserci un’uscita in barca.

Un giro sulle acque del lago, infatti è il modo migliore per godere da un punto di vista diverso delle sue bellezze.

Noi consigliamo il Giro della penisola di Sirmione che porterà intorno a questa sottile striscia di terra che separa la sponda veneta da quella lombarda. Potrete così scoprire angoli nascosti della penisola e rubare scatti unici. Inoltre, è un ottimo modo per far vedere ai vostri bambini come un confine non sia mai un ostacolo insormontabile.

Molto bello anche il Giro delle mura fortificate di Peschiera del Garda, il pentagono veneziano costruito a difesa della bellissima cittadina. Un’escursione interessante e spesso in compagnia delle tante paperelle che nuotano intorno ai bastioni.

Parchi di divertimento
Credits: Gardaland Plus

Parchi di divertimento

Gardaland Resort

Appena sentiranno il nome della meta i vostri bambini non penseranno ad altro: Gardaland.

Il parco divertimenti più famoso d’Italia che accontenta tutta la famiglia con un modo di attrazioni per ogni età e ambientazioni da favola.

Non tutti però conoscono Gardaland Sea Life il meraviglioso acquario interattivo raggiungibile a piedi dal parco. Con grandi vasche tematizzate ed un sorprendente tunnel sottomarino, è l’unico in Italia del suo genere. Lì potrai provare con i tuoi figli speciali esperienze e giochi interattivi.

Inoltre, questo è solo uno dei tanti altri parchi di divertimenti da fare sul Lago di Garda con i bambini.

Jungle Adventure

Tra questi c’è il Jungle adventure a San Zeno, immerso nel paesaggio mozzafiato del Parco Naturale del Monte Baldo. Con percorsi sospesi su corde e zipline il divertimento è assicurato. Il parco ha sei diversi sentieri studiati per tutte le diverse età e voglia di avventura. In un’area dedicata inoltre ospita un mini-park dove i bambini potranno sentirsi dei piccoli Indiana Jones.

Movieland

Se il sogno dei vostri figli invece è scoprire come vengono creati i loro film preferiti Movieland è il parco adatto a loro. Qui potranno entrare nei backstages e provare a sentirsi attori protagonisti per un giorno. Il parco per le attrazioni e gli spettacoli che presenta è consigliato per bambini più grandicelli.

Divertimento in Estate

Divertimento in Estate

Nel periodo estivo si aggiungono anche diversi parchi acquatici perfetti per contrastare le calde giornate con del buon divertimento in famiglia.

Associato al Movieland c’è Caneva Acquapark che in un panorama caraibico propone scivoli mozzafiato e tortuosi percorsi tra vasche cascate. Il divertimento per i vostri figli non manca ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici o la loro navetta.

Adatto anche ai più piccoli è il Parco Aquatico Cavour, immerso nel verde e con diverse ambientazioni. Nei giorni festivi è presente l’animazione che organizza giochi e tornei e la simpatica mascotte con cui scattare belle foto dei vostri bimbi felici.

Natura e animali

Con i vostri bambini sul lago di Garda potrete scoprire non solo adrenalina ed avventura, ma anche natura e animali.

Parco Giardino Sigurtà

Parco Giardino Sigurtà

Per una giornata nel verde in tranquillità con tutta la famiglia il Parco Sigurtà a Valeggio sul Mincio è il luogo ideale. Il giardino botanico con i suoi 60 ettari è stato premiato come il più bello d’Italia e secondo in Europa. Vengono da tutte le parti per ammirare le fioriture delle diverse specie di fiori in particolare quella dei tulipani, diventata un vero e proprio evento. La “Tulipanomania” premiata nel 2020 come miglior attrazione al mondo. 

Il parco si può visitare a piedi in tranquillità dedicandoci una mezza giornata oppure il parco mette a disposizione diverse alternative. Si possono affittare Golf-cart e biciclette per giri indipendenti o seguire visite guidate di gruppo. Sennò preferito dai più piccoli è il trenino. In un tour panoramico di circa mezz’ora vi accompagna a scoprire i luoghi più suggestivi del Parco.

Le attrazioni del parco più interessanti per i bambini sono l’affascinante labirinto in cui perdervi e la fattoria didattica dove trovate diversi animali da cortile.

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Parco Natura Viva

Con molte più specie di animali, alcune delle quali anche a rischio, è il Parco Natura Viva. Il centro faunistico ospita più di 1500 animali, suddivisi in aree tematiche, con una sezione safari da percorrere in auto. Inoltre, il Parco propone alle famiglie con bambini numerose attività ludiche di approfondimento sulla vita animale. Non mancano diverse aree gioco e pic-nic per trascorrere una piacevole giornata all’aperto. Il luogo perfetto, dunque per voi e i vostri bambini, dove scoprire nuovi animali e l’importanza della biodiversità.

Parco didattico Giocabosco

Passando dal regno animale a quello della fantasia, consigliato per i bambini dai 3 agli 8 anni c’è il Parco didattico Giocabosco a Gavardo(BS). Un bosco abitato da gnomi e fate creato per diffondere l’educazione ambientale e il gioco in natura attraverso la fantasia. Un luogo all’aria aperta a misura di bambino con giochi e attività per stupirsi, scoprire ed entrare in contatto con la natura.

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Parchi Termali

Desiderate godervi le bellezze del lago con un po’ di relax? Diversi centri termali sono pronti ad accogliere sia voi che i vostri figli.

A Lazise Villa dei cedri è una spa naturale immersa tra alberi secolari che si articola in due laghetti. In questo piccolo angolo di paradiso anche i bambini sono i benvenuti e possono nuotare senza problemi e giocare nelle ampie zone verdi circostanti.

A pochi chilometri da Verona c’è Aquardens, un grande parco di 5.200 mqcon vasche interne ed esterne. La struttura è perfettamente organizzata per famiglie con bambini con ingressi e spogliatoi riservati. Inoltre, propone un servizio miniclub ed un’area bambini con una piscina e degli scivoli dove possono giocare in tutta sicurezza.

Tra le cose da fare in famiglia non ci sono solo parchi e divertimento, ma anche sport, cultura e tanto altro. Continua a leggere e scopri tutte le possibilità sulle attività e i posti da visitare sul Lago di Garda.

Sport e giochi

Per alcune ore di svago, il lago di Garda propone diverse attrazioni di gioco o di sport da fare insieme a tutta la famiglia.

Il Minigolf di Bardolino con un campo di 18 divertenti buche e un’area giochi attrezzata per i più piccoli è tra queste. Con il castello scivolo gonfiabile ed i trampolini elastici per fare salti altissimi in completa sicurezza il divertimento è assicurato! Unico rischio è che i vostri figli vorranno tornarci anche il giorno seguente.

Un’intrigante alternativa per i più grandi è Lakescape. L’escaperoom in cui la vostra complicità e il vostro lavoro di squadra verranno messi alla prova. Dovrete superare enigmi e tranelli in una corsa contro il tempo, ce la farete?

Per quanto riguarda lo sport, sono molti i percorsi ciclopedonali adatti ai bambini da fare lungo le rive del lago.

Molto suggestiva è la tratta ciclabile di Limone che passa su una passerella sospesa sul lago a fianco della montagna.

Altra che consigliamo, piacevole e pianeggiante è quella che segue il Mincio da Peschiera del Garda fino a Mantova, passando per Borghetto. Una visita a questo borgo, dichiarato uno tra i più belli d’Italia con i suoi mulini ancora funzionanti, è quasi d’obbligo!

Se siete appassionati di sport acquatici invece nella parte alta del lago è possibile fare corsi e sessioni di diversi windsports sull’acqua.

Non mancano anche Sup e pedalò affittabili lungo le rive del basso lago, avete l’imbarazzo della scelta!

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Cascate

Passeggiare nel verde e scoprire la bellezza e la forza della natura è un’esperienza adatta a tutta la famiglia. Un momento per rilassarsi ma allo stesso tempo sensibilizzare i bambini sull’importanza che la natura ha e di quanto vada protetta e salvaguardata. Tra le varie attrazioni naturali quella che colpisce maggiormente i più piccoli sono le cascate, dove la potenza dell’acqua si mostra in tutta la sua bellezza.

Cascate del Varone

A pochi chilometri da Riva del Garda c’è il parco delle Cascate del Varone. Una passeggiata tra due spettacolari grotte dove potrete ammirare il lento e inarrestabile lavoro di erosione dell’acqua. Tra scale e ponticelli al termine del percorso vi troverete di fronte ad uno scenografico salto d’acqua che vi lascerà tutti con il fiato sospeso.

Cascate del Molina

Un’altra tappa sono le Cascate del Molina.

La Valpolicella non è solamente luogo di ottimi vini, ma custodisce anche la meta ideale per una gita naturalistica adatta a tutti, grandi e bambini. Il bellissimo parco delle cascate del Molina si estende per 80000 mq e al suo interno potete scegliere tra i tre segnalati il percorso che più preferite. Poi non vi resta che perdervi ad ammirare i tanti corsi d’acqua che scorrono tra il verde paesaggio incontaminato e le scintillanti cascate. Prima di rientrare vi consigliamo una visita tra le antiche vie di Molina, un piccolo borgo medioevale con i mulini alimentati dalle acque del parco. Importante sapere che al parco non si può accede con i passeggini, che vanno lasciati all’ingesso.

Cascata del Ponale

Nella zona del Trentino una tra le più belle è la Cascata del Ponale che si getta direttamente nelle acque del lago. Il modo migliore per ammirarla è dall’alto lungo il sentiero omonimo. La strada panoramica, facile da percorrere e adatta tutti riserva un magnifico paesaggio diverso ad ogni curva. 

Musei da visitare con i bambini

Per un pomeriggio diverso e formativo da fare con i bambini sul lago di Garda ci sono diversi musei dove imparare divertendosi.

Sulla sponda bresciana interessante è il Museo della carta di Toscolano Maderno. Qui potrete visitare l’antica cartiera e scoprire le varie fasi della fabbricazione della carta. Vedere tutti i passaggi che servono per produrre un foglio di carta inoltre permette anche di sensibilizzare i bambini ad evitarne lo spreco.

Molto affascinante è la postazione interattiva del museo che permette di rivivere la vita quotidiana in una antica cartiera.

A Riva del Garda invece è possibile visitare la Centrale idroelettrica per un’esperienza che guiderà grandi e piccini alla scoperta dell’energia pulita. La visita guidata e gli allestimenti multimediali sono realizzati in maniera semplice, in modo da catturare la curiosità anche dei più piccoli, rendendo la visita coinvolgente. Inoltre, i vostri bambini potranno sentirsi dei veri esploratori indossando i caschetti protettivi durante il percorso nelle gallerie della centrale.

I castelli che incanteranno i bimbi di ogni età

Il lago è sempre stato nel corso della storia un posto molto ambito dai signori della zona. Sorgendo in un punto strategico di grande importanza sulle sue sponde sono stati costruiti diversi castelli e fortezze difensive. Luoghi affascinanti da visitare che con la loro maestosità lasciano a bocca aperta adulti e bambini.

I più belli che consigliamo per una visita in famiglia sulla sponda bresciana sono sicuramente il castello di Desenzano e il castello di Sirmione. Raggiungibile con una piacevole passeggiata anche l’antica roccaforte di Padenghe.

Sulla sponda veneta i castelli più belli sono stati commissionati dalla famiglia della Scala. Come quello di Malcesine, dal quale si può ammirare un panorama inimitabile sull’intero bacino d’acqua. Seguono poi la fortezza di Torri del Benaco, inparte trasformata in una limonaia, e il castello di Lazise.

Luoghi storici

Oltre all’epoca medioevale molti altri luoghi sul lago sono stati segnati da importanti avvenimenti storici o personaggi legati alla storia del nostro paese. Visitarli con i vostri bambini gli farà vivere quello che fino ad ora hanno solo letto sulle pagine dei loro libri di scuola. Un ottimo modo per fargli ricordare quanto studiato ma soprattutto farli sentire parte di quella che è la storia di Italia.

La Torre di san Martino della Battaglia è sicuramente uno di questi posti. La visita piacerà anche ai più piccoli che faranno di corsa la scalinata per arrivare il prima possibile in cima e alle bimbe che si sentiranno un po’ Raperonzolo.

Anche Il Vittoriale degli italiani è un luogo interessante e ricco di storia. La visita si può adattare alle diverse età dei vostri figli. Perfetta per i ragazzi delle medie che proprio in quegli anni studiano la vita e le opere di Gabriele d’Annunzio. Per i più piccoli consigliamo di evitare la visita alla casa del poeta e concentrarsi sui grandi giardini. Questi, con le particolari fontane e i diversi modelli di nave da guerra, cattureranno senza dubbio la loro curiosità.

Ecco, quindi, tutti i nostri consigli su cosa fare e vedere sul lago di Garda con i bambini.

Avete davvero l’imbarazzo della scelta! Non vi resta che partire e venire sul Lago che rende felice tutta la famiglia.


Giunti a questo punto manca solo un tipo di vacanza da organizzare: quella con il nostro amico a 4 zampe!

Ecco allora qualche spunto sui luoghi da visitare sul Lago di Garda con il cane.

Quali sono le mie opzioni se vengo in vacanza con il cane?

Numerose le passeggiate in tutto il nostro lago da poter fare con un amico a 4 zampe e altrettante le spiagge e strutture pet-friendly.

Spiagge per i cani

In località Fornaci a Peschiera del Garda, ad esempio, si trova la Braccobaldo Bau Beach. Si tratta di una spiaggia dove troverai docce, aree per i bisogni, noleggio lettini e un kit di benvenuto con ciotola e copertina.

A Salò, subito dopo la spiaggia del Mulino Mokai beach, in Via Tavine, trovate uno spazio grande circa 500 mq. È ideale per chi vuole portare il cane a fare un bagno o prendere delle lezioni di addestramento.
Anche il Comune di Manerba si è attrezzato in tal senso, creando una spiaggia per cani nel golfo della città, vicino al campeggio Ideal Pieve. L’area è recintata e sono ammessi solo 20 animali per volta.

Trasporti pubblici

In alcuni casi, come sui trasporti pubblici, sia battelli che treni e autobus, è essere richiesta la museruola, specialmente per cani di taglia grande. Per sicurezza portatela sempre con voi.

Se sceglieste di camminare sul Monte Baldo sfruttando la funivia che parte da Malcesine è ammesso un solo cane per vettura, con museruola e guinzaglio.

Accesso ai parchi

E per gli ingressi ai parchi? In questo caso, come per le strutture ricettive, c’è chi accoglie a braccia aperte il vostro amico animale e chi purtroppo non lo può fare.

A Gardaland e a Movieland, ad esempio, i cani sono i benvenuti, tuttavia vanno tenuti al guinzaglio e non potranno accedere alle attrazioni.

Al Parco Giardino Sigurtà, l’accesso ai cani non è consentito per la salvaguardia dell’ambiente botanico. Allo stesso modo non sono ammessi i cani al Parco Natura Viva per tutelare la quiete degli animali. Tuttavia, entrambi offrono soluzioni di dog-sitting nelle vicinanze o presso il parco.

Per quanto riguarda i parchi aquatici non è consentito portare animali domestici per ragioni igieniche.


Quando e dove trovo i mercati settimanali?

Una delle attrazioni turistiche più gettonate del lago di Garda sono sicuramente i vari mercati settimanali. Talmente richiesti che si guadagnano un posto nella classifica delle cose da fare e vedere sul Lago di Garda.

Popolati dai cittadini dei vari paesi e da bancarelle di ogni tipo, attirano anche numerosi turisti vogliosi di immergersi in un’atmosfera paesana e tradizionale.

Questi mercatini sono così numerosi che, ogni giorno dalle 8 alle 13, potrete visitarne uno diverso, dai mercati contadini ai mercatini dell’antiquariato.

Uno dei modi migliori per esplorare e acquistare i vari prodotti tipici gardesani sono i mercati contadini. Qui potrete entrare in contatto diretto con i produttori locali, comprare prodotti di stagione e conoscere le aziende agricole della zona.

Per entrare in possesso di souvenir un po’ più particolari, i mercatini dell’artigianato e dell’antiquariato potrebbero essere la soluzione. Si possono trovare bancarelle con prodotti di ogni tipo, dal vintage a quelli fatti a mano.

Tra i luoghi da visitare sul Lago di Garda? Gli amatissimi MERCATI SETTIMANALI

LUNEDÌ: Colombare di Sirmione, Pozzolengo, Peschiera del Garda, Moniga del Garda, San Zeno di Montagna, Torri del Benaco, Calmasino di Bardolino

MARTEDÌ: Desenzano del Garda, Cisano, Tignale, Castelletto di Brenzone, Limone sul Garda, Tremosine, Bardolino, Torbole

MERCOLEDÌ: Lazise, Gargnano, San Felice del Benaco, Castelnuovo del Garda (Sandrà), Arco (1° e 3° del mese), Riva del Garda (2° e 4° del mese), Bogliaco

GIOVEDÌ: Bardolino, Lonato del Garda, Toscolano Maderno, Bussolengo, Trento, Colà di Lazise, Mantova

VENERDÌ: Garda, Manerba del Garda, Lugana di Sirmione, Gardone Riviera, Puegnago, Soiano del Lago, Pastrengo, Brenzone (mercato estivo serale)

SABATO: Malcesine, Pacengo di Lazise, Castiglione delle Stiviere, Padenghe sul Garda (pomeriggio), Salò, Valeggio sul Mincio, San Martino della Battaglia, Verona, Brescia

DOMENICA: Monzambano, Rivoltella

MERCATO CONTADINO A KM 0

MARTEDÌ: Arco, Bussolengo

MERCOLEDÌ: Padenghe sul Garda

GIOVEDÌ: Assenza di Brenzone, San Benedetto di Lugana, Desenzano del Garda, Castiglione delle Stiviere, Torbole (da aprile a settembre)

VENERDÌ: Riva del Garda, Pacengo di Lazise, Torri del Benaco

SABATO: Calmasino di Bardolino, Lonato del Garda, Caprino Veronese, Polpenazze

DOMENICA: Castelnuovo del Garda, Costermano

MERCATO DELL’ANTIQUARIATO

GIOVEDÌ: Torri del Benaco (serale, da giugno a settembre)

SABATO: Verona (3° del mese)

DOMENICA: Valeggio (4° del mese), Brescia (2° del mese, escluso luglio e agosto), Desenzano (1° del mese, escluso gennaio e agosto), Verona (1° del mese), Mantova (3° del mese), Bardolino (3° del mese)


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Quali sono le spiagge più belle del Lago di Garda?

Il Lago di Garda è luogo di spiagge pittoresche e indimenticabili. Tantissime le scelte, dalle spiagge di sabbia a quelle di ghiaia, quindi, come non metterle tra le cose da fare e vedere sul Lago di Garda?

La Baia delle Sirene a Garda è un luogo circondato dal verde, che offre un panorama rilassante sul golfo del Garda. La Giamaica Beach a Sirmione, invece, ricorda le atmosfere e i paesaggi tropicali. Una tappa decisamente imperdibile.

La Spiaggia di Pisenze a Manerba del Garda è ricoperta di sabbia finissima, un vero luogo da selfie.

Il Lido di Fasano a Gardone Riviera, invece, ospita l’unica spiaggia gardesana “Bandiera Blu” per la limpidezza delle sue acque.

Nell’Alto Garda potrai trovare la spiaggia Fonte Torrente San Giovanni a Limone sul Garda, piccola ma spettacolare. A Riva del Garda c’è la spiaggia dei Pini, con un litorale di ghiaia che si alterna alle zone di verde circostanti. La spiaggia delle Lucertole a Torbole, invece, con una scarpata che scende a strapiombo sull’acqua, regala panorami mozzafiato ed emozioni indimenticabili per gli amanti dell’arrampicata.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Quali sono i Parchi a tema?

Numerose le attività da poter svolgere sul nostro bellissimo lago e altrettanto numerosi i parchi a tema. Per chi ama il divertimento, infatti, la zona sud-est del lago offre ogni tipo di opzione. Dai parchi di intrattenimento come Gardaland e Movieland a quelli acquatici come Caneva e Cavour.

Per gli amanti degli animali c’è il Parco Zoo-Safari Natura Viva e, specifico per gli animali acquatici, potete trascorrere un piacevole pomeriggio al Gardaland Sealife.

Tra i posti da visitare sul Lago di Garda ci possono essere sicuramente anche quei posti che sono stati luogo di eventi importanti. Continua a leggere e vediamone qualcuno…


Quali avvenimenti storici hanno avuto luogo sul Lago di Garda?

Il lago di Garda, casa di paesaggi mozzafiato, arte e attività, è stato anche protagonista di svariati avvenimenti storici, importanti anche a livello nazionale.

Il primo Comune libero d’Italia

Mencionamos algunos de ellos comenzando incluso hasta el Sacro Imperio Romano Germánico. En 983 la comunidad de Lazise pidió al emperador Otón II poder disfrutar de una autonomía jurídica y fiscal muy amplia. El Emperador, que quería mantener buenas relaciones con la población y aprovechar las conformaciones territoriales para la defensa de las tropas, concedió la autonomía requerida. Por este motivo, el municipio de Lazise es considerado el primer municipio libre de Italia.

Battaglia di Solferino e San Martino

Correndo avanti coi secoli possiamo ricordare la battaglia di Solferino e San Martino, combattuta il 24 giugno 1859 in Lombardia nel contesto della seconda guerra d’indipendenza italiana. Da un lato c’era l’esercito austriaco e dall’altro quello francese e piemontese. La battaglia vide la sconfitta dell’Austria che con essa perse la guerra e la Lombardia. Viene ricordata in Italia come primo concreto passo verso l’unità nazionale. In tutto il mondo, invece, si ricorda per aver ispirato a Henry Dunant l’idea della Croce Rossa Internazionale.

Repubblica Socialista di Salò

Durante la Seconda guerra mondiale, ci spostiamo a Salò, che torna ad essere il centro del mondo politico. Nell’ottobre del 1943 Mussolini la proclama capitale della neonata Repubblica Sociale di Salò e si stabilisce presso Villa Feltrinelli nella vicina Gargnano.

Peschiera come set cinematografica

Ultimo evento, forse non storico ma che sicuramente rimane impresso ancora oggi nella memoria degli Arilicensi (abitanti di Peschiera), risale agli anni Sessanta. Quando il Lago di Garda viene trasformato nel mare dei Caraibi. Più precisamente parliamo di Peschiera del Garda che, per quasi un decennio, ospitò dei veri e propri “studios” galleggianti, produzioni cinematografiche e televisive. Protagonista di questa straordinaria avventura fu Walter Bertolazzi. A partire dal 1958 allestì una vera e propria flotta di navi d’epoca che servivano da set per film di ambiente piratesco.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Tour più richiesti

C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Chi desidera sentire il vento tra i capelli e il calore del sole, i tour in barca sono l’ideale.

Gite in barca sul Lago di Garda

Il più conosciuto è il South Garda Lake Tour: 3,5 ore alla scoperta dei più bei paesaggi del lago meridionale con soste per nuotare.

Molto gettonata è anche la visita della famosa Isola del Garda. Questa gita comprende un tour guidato alla scoperta della villa da sogno, i suoi giardini botanici e il parco che la circonda.

Se siete invece alla ricerca di un tour più breve, diciamo di circa mezz’oretta, potete scegliere tra due opzioni. Uno è il giro in barca attorno alla penisola di Sirmione, l’altro un giro attorno alla Fortezza Veneziana di Peschiera del Garda.

Garda Lake Tour

Per coloro che desiderano scoprire tutto il Lago di Garda in 1 giorno, è possibile partecipare al Garda Lake Tour. Un giro del lago in autobus con guida che vi accompagnerà alla scoperta della geomorfologia, storia e cultura gardesana. 4 saranno le soste più 1 trasferimento con il battello per ammirare il panorama dall’acqua.

Gite in autobus con accompagnatore

Se non siete della zona e volete approfittare delle vacanze per una bella gira fuori porta, allora i tour in bus fanno per voi. Un autobus privato ed una guida locale vi condurranno alla scoperta dei numerosi tesori che queste rinomate città possono offrirvi. Tra le destinazioni trovate la romantica Verona, l’immortale Venezia, la moderna Milano e, per gli amanti della natura, le incantevoli Dolomiti.
Visitate la sessione dedicata.


Cosa aggiungere?

Speriamo che con queste risposte alle varie domande tu abbia potuto scoprire quanto è vario e affascinante il Lago di Garda. Non a caso da anni, milioni di turisti soggiornano e visitano le sue coste innamorandosene. Tra le sue sponde racchiude piccoli borghi magnifici carichi di storia, tradizioni e arte, offre l’opportunità di svolgere innumerevoli attività. Dallo sport al relax soddisfa ogni esigenza, ha un clima mite e favorevole in ogni stagione, adatto sia per brevi visite che lunghi soggiorni.

Che siate viaggiatori alla prima visita o ormai degli habitué, ci auguriamo che nella nostra guida abbiate trovato spunti per venire sul Lago di Garda.

Cosa aggiungere? Sicuramente ci saranno altre domande da aggiungere a questa lista di cose da fare e vedere sul Lago di Garda. È un lago che non smette mai di sorprendere.

Se avete alcuni suggerimenti o domande da aggiungere scrivetele nei commenti, siamo sempre contenti di approfondire nuovi argomenti e esperienze sul Lago di Garda!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.