fbpx

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

GardaLanding FAQ – Le domande più richieste: Eccoti qui, stai valutando se passare la tua vacanza sul celebre Lago di Garda, il più grande e variegato d’Italia.

Forse è la prima volta, magari l’ennesima, forse sai già come muoverti o magari non sai nemmeno da dove iniziare. Non importa che tipo di visitatore sei, il nostro consiglio è di scegliere attentamente la meta che più si addice alle tue necessità e passioni.

Che tu sia alla ricerca di idee o semplicemente curioso, questa guida ti aiuterà a scoprire le cose da fare e vedere sul Lago di Garda!

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Hans

Un lago per tutti

Il Lago di Garda, un tempo chiamato Benaco, con la sua superficie di 370 km2 arriva a bagnare ben 3 regioni italiane. La Lombardia con la provincia di Brescia, il Veneto con Verona e il Trentino-Alto Adige con Trento sono le tre fortunate. Sebbene il lago sia uno solo, sono proprio le sue dimensioni a permettergli di essere così vario, sfoggiando ovunque un aspetto diverso, ma sempre affascinante.

Spostandoti verso nord, dunque verso le Alpi, il paesaggio si farà sempre più selvaggio e fiero e le attività offerte saranno perlopiù sportive e adrenaliniche. Scendendo invece verso sud, lo scenario sarà quasi l’opposto. I venti più lievi, il paesaggio più dolce, le acque più calme e non potrai fare altro se non goderti questa magica tranquillità.

Dopo questa introduzione, siamo pronti a conoscere nel dettaglio tanti fantastici luoghi da visitare sul Lago di Garda!

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Salmen Bejaoui

Lake Garda Lovers

È arrivato il momento di raccontarti com’è nata l’idea di questa guida. In realtà non possiamo prenderci tutto il merito. I membri del nostro team sono persone di tutti i tipi, la maggior parte, nata e cresciuta sul Lago di Garda. Alcuni di origini italo-misti, rimasti grazie ad un amore sbocciato durante una vacanza estiva sul Garda. Altri si sono innamorati di questa destinazione e ci sono rimasti sin dal primo arrivo.

Quello che ci accumuna è la nostra passione di stare tra le persone e la voglia di contribuire alla valorizzazione del territorio Gardesano. Infatti, siamo presenti nell’ambito turistico del Lago di Garda ormai da anni.

Proprio durante questi anni di esperienza, abbiamo avuto il piacere e la fortuna di incontrare tantissime persone da ogni angolo del mondo. Persone che ci hanno aiutato a vedere il lago con occhi sempre diversi e per questo vogliamo ringraziarle di cuore. Tutte le varie domande, anche quelle più insolite, ci permettono oggi di raccontarti tutte le cose da poter fare e vedere sul Lago di Garda.

Siti Archeologici
Siti UNESCO
Storia contemporanea, arte e musei
Luoghi spirituali
Cibi e vini della tradizione gardesana
Collegamenti sul Lago di Garda
Il giro del lago in battello: sfatiamo questo mito
Sport sul Lago di Garda
Le piste ciclabili sul Lago di Garda
“Che cos’è il Garda by Bike?”
Sentieri panoramici
Parchi Naturali
I borghi più belli d’Italia
Pescare sul lago
Vacanza con il cane
Mercati settimanali
Le spiagge più belle del Lago di Garda
Parchi a tema
Avvenimenti storici
Tour più richiesti


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Stefano Valeri

Quali sono i siti Archeologici del lago di Garda?

1. Incisioni rupestri

Tra le cose da fare e vedere sul Lago di Garda abbiamo la fortuna di avere delle antiche incisioni rupestri del 1500 a.C.. Furono scoperte a partire dalla metà degli anni ’60 e sono presenti in tutta l’area della sponda veronese, tra Garda e Malcesine.

Per vedere le prime incisioni scoperte, ti basterà recarti sul Monte Luppia, nella zona di Punta San Vigilio. Li troverai le due più conosciute: Pietra delle Griselle e Pietra dei Cavalieri.

Una buona concentrazione di incisioni è presente anche a Torri del Benaco e nel Museo del Castello Scaligero troverai anche una sala dedicata. Per un’esperienza più completa, ti consigliamo anche il Parco Archeologico Naturalistico della Rocca di Manerba del Garda.

2. Ville Romane

A Sirmione potrai visitare le Grotte di Catullo, un parco archeologico che si estende per più di 2 ettari sulla punta della Penisola. Il sito accoglie i resti di una villa romana costruita in età augustea (fine I sec a.C.), circondata da un grande uliveto con piante secolari. All’interno del parco è presente anche un piccolo museo con i resti ritrovati a Sirmione. Sul lago potrai visitare anche i resti della Villa Romana di Desenzano, realizzata tra I sec a.C. e V sec d.C. Caratteristica distintiva e di pregio della Villa sono i suoi meravigliosi pavimenti in mosaico perfettamente conservati. Inoltre, i vari reperti ritrovati nella villa sono esposti all’Antiquarium del sito.

3. Altri siti archeologici

Anche a Peschiera è presente un piccolo sito archeologico affianco alla chiesa di San Martino. Simbolo della presenza dei romani nella città dove costruirono una fortezza, attualmente non visitabile perché in fase di restauro. Peschiera in epoca romana prese il nome di Arilica e tuttoggi gli abitanti della città sono chiamati “arilicensi”.

Spostandosi a nord del Lago a Riva del Garda, sul Monte di San Martino, troverai un’area archeologica di tutto rispetto. Per la sua posizione strategica, già all’età del ferro, tra il I e il III secolo a.C. era abitata. La maggior parte dei resti risale all’epoca preromana e romana, dove il sito divenne un luogo di culto e fu sede di un santuario. La chiesa di san Martino che ha dato il nome al monte è stata edificata nel VI secolo d.C. Si può visitare il sito archeologico, recentemente reso museo, seguendo la cartellonistica che ricostruisce tutta la storia dell’area.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Franco Lanfredi

Quali sono i siti UNESCO del lago di Garda?

I principali siti UNESCO non possono mancare nella tua lista delle cose da fare e vedere sul Lago di Garda. Anche perché sono solo due e molto vicini tra loro. Si tratta della Fortezza veneziana di Peschiera e del sito palafitticolo del Frassino, situati entrambi nella zona del basso lago.

1. Sito palafitticolo del Frassino

Il sito del Frassino è stato aggiunto alla lista dei 111 “siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino” nel 2011.  Si tratta di un’area sommersa a 3-4 metri di profondità nell’omonimo laghetto poco distante da Peschiera. Proprio questa caratteristica gli ha permesso di restare inalterato nel tempo e ad oggi risulta uno dei siti meglio conservati. Le ricerche subacquee hanno portato alla luce diversi reperti, conservati in un’area dedicata del Museo di storia Naturale di Verona. Nel museo troverete anche un plastico che mostra l’aspetto del sito sommerso.

2. La fortezza di Peschiera del Garda

La fortezza pentagonale in cui è racchiuso il centro storico di Peschiera del Garda non è la prima cinta difensiva che la città ha avuto. Sicuramente, però, è la più caratteristica. Il borgo lacustre è sempre stato ritenuto un punto strategico di controllo.

Costruito nel 1500 sotto la dominazione della Serenissima Repubblica di Venezia, si tratta di un fortilizio con 5 bastioni e due porte di accesso.

Divenuto sito UNESCO nel 2017 nella lista delle “Opere di difesa veneziane tra il XVI e XVII secolo”, è visitabile con audioguide o visite guidate.

Interessante, vero? Pensa che da qualche tempo si parla anche di candidare l’intero lago a patrimonio dell’umanità… staremo a vedere!

Per ora continuiamo la nostra lista sui luoghi da visitare sul Lago di Garda.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Storia contemporanea, arte e musei

Se sei un appassionato/a di storia del XX secolo, il MU.SA e il Museo Storico Nastro Azzurro a Salò saranno due tappe irrinunciabili. Se ti interessi anche di letteratura italiana, apprezzerai sicuramente una visita al Vittoriale degli italiani a Gardone Riviera, storica dimora del Vate.

Vuoi scoprire qualcosa in più sul lago e le attività che lo riguardano? Allora ti consigliamo il Museo della Pesca di Peschiera e il MAG (Museo Alto Garda) di Riva del Garda. Tra i musei non convenzionali all’aria aperta, meritano una speciale menzione l’Arboreto di Arco e la Limonaia del Castel a Limone.

Se ti appassionano temi come ecologia e tecnologia, troverai il Museo della Carta di Toscolano e la centrale idroelettrica di Riva molto affascinanti. Per i visitatori dal palato fine, invece, una visita al Museo del vino di Bardolino e al Museo dell’Olio d’Oliva di Cisano si rivelerà istruttiva.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Rosa Scalavino

Quali sono i luoghi spirituali da visitare sul lago di Garda?

Oltre ai panorami lungo il lago ci sono diversi siti religiosi molto belli.
Ecco alcuni luoghi da segnalare:

1. Santuario di Montecastello

Anche conosciuto come Madonna della Stella, si trova a Tignale. Rappresenta uno dei luoghi sacri più frequentati sul Lago di Garda. Sicuramente dovuto alla sua posizione geografia. In quanto il picco sul quale si trova offre una vista sia sul Monte Baldo che sulla penisola di Sirmione. È inoltre curioso sapere che è sorto sulle fondamenta di un antico tempio, presumibilmente risalente all’800 d.C.

2. Santuario della Madonna della Corona

Questo santuario a Ferrara di Monte Baldo è un gioiello incastonato nella roccia con vista a strapiombo sulla valle… un’emozione impossibile da dimenticare. Per raggiungerlo è necessario salire una serie di scale a tratti ripide, ma la fatica viene ripagata dal panorama spettacolare. Non è accessibile di conseguenza a passeggini e carrozzine.

3. Eremo di San Valentino

Un altro interessante luogo spirituale è l’Eremo di San Valentino, a Gargnano. Secondo la leggenda è stato costruito dagli abitanti del paese per sfuggire alla peste del 1630. Questo angolo nascosto si può raggiungere tramite una passeggiata di circa 2 ore, considerata di livello facile. Tuttavia, come per tutte le passeggiate in collina e montagna si consiglia sempre di indossare scarpe da trekking.

4. Santuario Madonna del Frassino

Altrettanto raccomandato e non distante dal centro di Peschiera del Garda c’è il Santuario Madonna del Frassino. Esso fu costruito nelle vicinanze del laghetto omonimo tra il 1511 e 1514 in stile rinascimentale. Famoso per l’apparizione di una statuetta di bronzo della Madonna con il Bambino, illuminata da un fascio di luce, è raggiungibile anche comodamente in auto.


Cibi e vini della tradizione gardesana

Cibi e vini della tradizione gardesana

Caro visitatore, benvenuto in Italia, patria del buon cibo e dell’ottimo vino!

Come già saprai, la zona del lago, grazie al clima particolarmente mite, è famosa per le coltivazioni di olivi, viti e limoni. Non poteva quindi mancare qualche suggerimento su questo tema fra le cose da fare e vedere sul Lago di Garda.

Amante del vino?

Dunque, non ti sarà difficile trovare cantine e frantoi che organizzino visite guidate alla scoperta dei processi di produzione dei nostri prodotti più pregiati. Per quanto riguarda il buon vino, sicuramente conoscerai il Bardolino, Lugana e Valpolicella, prodotti negli omonimi paesi. MASI Tenuta Canova a Lazise e Cantina Ottella a Peschiera del Garda, ad esempio, offrono diversi tour guidati con degustazione dei loro vini migliori.

Tortellini di Valeggio

Se ti interessi di cultura culinaria tradizionale, devi assolutamente fare tappa a Valeggio sul Mincio (o al suo pittoresco Borghetto), patria del tortellino “Nodo d’Amore”. Una volta lì ti consigliamo di completare l’esperienza di un autentico pasto italiano con una buona grappa locale.

Se soltanto l’idea di una vacanza sedentaria in un unico posto inizia ad annoiarti, interrompi lo sbadiglio e… fidati di noi!

Essendo i luoghi da visitare sul Lago di Garda così tanti, immagino non vorrai perderne nessuno. Vediamo quindi come potersi spostare sul lago.


Collegamenti sul Lago di Garda

Dalla zona meridionale del lago è facile raggiungere punti di interesse come Mantova, Valeggio sul Mincio e Verona. Dalla zona settentrionale, invece, si arriva facilmente alla città di Trento, al Lago di Ledro, ad Arco o Torbole.

Da paesi come Pacengo, Peschiera del Garda, Sirmione, Desenzano e Padenghe è facile raggiungere la A4/E70 che collega Torino a Venezia. Questa è la soluzione perfetta per visitare città come Milano, Bergamo, Brescia, Verona, Padova e Venezia.

La SS 249 (Gardesana Orientale) collega tutti i paesi della sponda est del lago, da Peschiera a Riva del Garda. Nonostante sia molto trafficata in alta stagione, permette di visitare i vari paesi della sponda veneta e trentina godendo di una costante vista sul lago. La sua strada gemella, la SS 45 bis (Gardesana Occidentale), collega invece i paesi della sponda occidentale, da Riva del Garda a Salò. Se non sei automunito, ti consigliamo Peschiera o Desenzano, collegate alle città vicine attraverso una rete ferroviaria. Ma se sei un/a bravo/a stratega puoi sempre organizzare i tuoi spostamenti combinando gli orari di battelli ed autobus!


Il giro del lago in battello
Credits: Leonhard Niederwimmer

Il giro del lago in battello

Una delle richieste principali di chi vuole organizzare tutte le cose da fare e vedere sul Lago di Garda implica spesso il giro del lago. Spesso si desidera poterlo solcare da nord a sud in tutta la sua bellezza, ma è meglio fare un po’ di chiarezza sul come farlo.

I grandi battelli a due piani che vedrai sicuramente solcare le acque del lago fungono da servizio di trasporto, come gli autobus. Questo significa che, se sei interessato a fare un giro sul lago, dovrai stare attento agli orari e alle fermate previste per ogni tratta. Ma soprattutto occhio ai tempi di percorrenza! Come accennato poco fa, il battello funge da servizio trasporti, il che significa che sosterà in ogni porto intermedio. Ecco che, per i più pratici, sarà possibile organizzare gli spostamenti semplicemente studiando gli orari della navigazione.

Se quello che cerchi, invece, è una breve tratta giusto per fare questa esperienza, puoi approfittare della tabella oraria per muoverti comodamente coi traghetti. Possono essere un’ottima soluzione anche nelle giornate più trafficate, se si preferisce evitare gli ingorghi stradali.

Un’ottima alternativa ai battelli sono i vari tour organizzati che ogni anno sono a disposizione da maggio a fine settembre (vedi sezione dedicata).

Se finora ti sembra di aver già scoperto molto sui luoghi da visitare sul Lago di Garda in realtà abbiamo appena iniziato. Continua a leggere per conoscere gli sport, le piste ciclabili e i sentieri panoramici più belli.


Quali sport posso praticare sul Lago di Garda?

Quali sport posso praticare sul Lago di Garda?

Se ami essere sempre in movimento una dellecose da fare e vedere sul Lago di Garda riguarda sicuramente lo sport: il tuo pane quotidiano!

Nell’Alto Lago

Come già anticipato, le attività sul lago si differenziano a seconda della posizione. I venti del nord, da Brenzone in su, lo rendono perfetto per sport come vela, windsurf e kitesurf, ma anche per il canyoning. Inoltre, le montagne intorno permettono agli amanti di trekking, escursioni, arrampicate, vie ferrate e MTB/E-mtb di sbizzarrirsi sui vari percorsi. Praticamente, scegliere paesi come Malcesine, Nago, Torbole, Riva significa votare la tua vacanza all’insegna del movimento e dell’avventura!

Nel Basso Lago

Le acque e i venti tranquilli del sud, al contrario, si prestano maggiormente ad attività come SUP (Stand-Up Paddling) e canottaggio.

Sport per tutti i gusti

Passeggiate o jogging e corse sul lungolago, gite in bici, immersioni e, soprattutto, nuotate rinfrescanti ricorrono, invece, un po’ dappertutto. Ricorda però che la temperatura di aria e acqua non sarà certo la stessa ovunque! Ogni Comune offre generalmente anche la possibilità di noleggiare una piccola barca per godersi una calda giornata di sole, riempiendosi gli occhi della bellezza circostante. Spesso non è nemmeno richiesto il possesso di un patentino.

Sport estremi

Se invece sei alla ricerca di qualcosa di più estremo: mai provato il parapendio con vista panoramica sul lago più grande d’Italia? Beh, il Monte Baldo è sicuramente il posto perfetto per buttarsi, nel vero senso della parola!


Quali sono le piste ciclabili del Lago di Garda?
Credits: Gabryele

Quali sono le piste ciclabili del Lago di Garda?

Se, oltre al paesaggio, ti interessa anche un po’ di cultura, ti consigliamo la E7 (o E6), ovvero Eurovelo 7. Si tratta della ciclovia più lunga d’Italia, che, fiancheggiando il fiume Mincio, collega Peschiera a Mantova, una splendida città d’arte, passando per l’incantevole Borghetto. Nello stesso paese di questo piccolo borgo medievale, Valeggio sul Mincio, troverai il celebre Parco Giardino Sigurtà, visitabile anche in bici.

Se invece sei troppo affezionato/a al lago per separartene, devi assolutamente percorrere il primo tratto della Garda by Bike, a Limone (vedi il paragrafo dedicato). In alternativa ti consigliamo le ciclabili tra Riva del Garda e Torbole o tra Peschiera e Garda. Quest’ultima si interrompe tuttavia tra Pacengo e Lazise, per cui ti sarà richiesto di percorrere un tratto di Gardesana. Tranquillo, è stata realizzata appositamente una corsia azzurra ciclo-pedonale per un paio di km. Ti consideri allenato/a e sei un/a amante della campagna e del vino? Una gita da Garda fino a Verona, attraverso il territorio della Valpolicella, ti regalerà una giornata dai colori e dai profumi indimenticabili.


Che cos’è il Garda by Bike?

Si tratta di un progetto molto ambizioso che mira ad offrire la possibilità di percorrere l’intero perimetro del Lago di Garda. Parliamo di un anello ciclabile di circa 140 km. In pratica significa riuscire a collegare tra loro i tratti di ciclabile già esistenti, ma non è così facile. Ad oggi è stato ultimato solamente il primo tratto di quest’opera grandiosa, quello di Limone, che ti raccomandiamo vivamente. Per il resto, dovremo tutti pazientare ancora qualche anno.


¿Cuáles son los senderos panorámicos del lago de Garda?
Credits: Dguendel

Quali sono i Sentieri panoramici del lago di Garda?

Partendo dal presupposto che ogni angolo del lago nasconde bellezze mozzafiato e che sarebbe impossibile nominarle tutte, ti assicuriamo che faremo del nostro meglio.

I sentieri panoramici più amati sono sicuramente quelli di Busatte Tempesta, Cima Valdritta o Cima Comer passando per l’Eremo di San Valentino. Il Monte Pizzocolo, soprannominato Naso di Napoleone o semplicemente Gu, dal francese aigu (aguzzo), è un altro punto d’osservazione privilegiato del lago.

Un’altra piacevole passeggiata è quella attraverso la Valle delle Cartiere, a Toscolano Maderno.

Per quanto riguarda i punti panoramici, invece, i più apprezzati sono quelli di Punta Larici, Punta San Vigilio, la Rocca di Garda o quella di Manerba. Essi offrono tutti una splendida vista del lago dall’alto.

Particolarmente amata dai motociclisti è poi la Strada della Forra, definita da Churchill “l’ottava meraviglia del mondo”. Questi 5 Km di strada scavata nella roccia e a strapiombo sul lago collegano Pieve di Tremosine a Tremosine Alta. Nelle vicinanze troverai inoltre la Terrazza del Brivido, se sarai abbastanza temerario/a da affacciarti sul vuoto!

Per tutte le camminate, consigliamo vivamente di avere le giuste attrezzature come scarpe da trekking e acqua nei mesi più caldi.


Quali sono i Parchi Naturali?

Quali sono i Parchi Naturali?

Per gli amanti della natura consigliamo la Riserva Naturale della Rocca e del Sasso, a Manerba del Garda, e il Parco Naturale Regionale della Lessinia. Da vedere è anche il Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, il secondo parco botanico più bello d’Europa.

Se ti interessano soprattutto grotte e cascate, ti consigliamo il Parco Cascata del Varone, il Parco delle Cascate di Molina e le Cascate del Ponale.

Tieni comunque presente che lo stesso Monte Baldo viene anche chiamato Giardino Botanico d’Europa!

E se viaggio con la mia dolce metà?

I luoghi da visitare sul Lago di Garda in coppia sono davvero tanti. Ma se sei alla ricerca di qualche suggerimento su come far colpo sul tuo partner o cerchi qualche scatto unico, dovresti leggere le prossime righe…



¿Cuáles son los pueblos más bonitos del lago de Garda?
Credits: Domenico Marchetti 

Quali sono i borghi più belli del Lago di Garda?

Nella vostra lista delle cose da fare e vedere sul Lago di Garda c’è sicuramente la visita di qualche bel borgo caratteristico.

Tra i più belli d’Italia abbiamo già citato Borghetto, Canale di Tenno e Castellaro Lagusello.

Ma in riva al lago vi sono da tempo anche Tremosine e Gardone Riviera. Quest’ultimo è anche bandiera arancione, un riconoscimento di qualità conferito dal Touring Club Italiano ai piccoli comuni che si distinguono per l’eccellenza nell’accoglienza e nell’offerta.

Recentemente alla lista si è aggiunta Malcesine, che ha ottenuto all’interno del programma RAI “Il Borgo dei Borghi” la 7ima posizione.


Cosa mi serve se voglio pescare sul lago?

Le acque del Lago di Garda sono abitate da diversi tipi di pesce e potrai assaggiarli anche nei ristoranti e nelle trattorie della zona. Ma gustare un pesce pescato con le proprie mani ha tutto un altro sapore, giusto?

Potrà sembrare particolare, ma uno dei temi più richiesti tra le cose da fare e vedere sul Lago di Garda è proprio quello della pesca.

È bene dunque conoscere le regole corrette e le autorizzazioni necessarie, in quanto per le acque demaniali del lago è necessario possedere di una licenza di pesca.

Per la provincia di Verona si può acquistare una licenza dilettantistico-sportiva ad un costo di 34 euro che ha una validità di un anno. Gli stranieri possono invece acquistare una licenza turistica con validità di 3 mesi ed ha un costo di 13 euro.

Per la provincia di Brescia la licenza di pesca dilettantistica è la stessa, indipendentemente sia essa per italiani o per stranieri. Ha una validità di un anno e un costo di 23 euro.

Il Trentino ha deciso di liberalizzare la pesca dall’11 luglio 2018, quindi non è più necessaria una licenza per pescare in quell’area del lago.


Quali sono le mie opzioni se vengo in vacanza con il cane
Credits: Braccobaldo beach

Giunti a questo punto manca solo un tipo di vacanza da organizzare: quella con il nostro amico a 4 zampe!

Ecco allora qualche spunto sui luoghi da visitare sul Lago di Garda con il cane.

Quali sono le mie opzioni se vengo in vacanza con il cane?

Numerose le passeggiate in tutto il nostro lago da poter fare con un amico a 4 zampe e altrettante le spiagge e strutture pet-friendly.

Spiagge per i cani

In località Fornaci a Peschiera del Garda, ad esempio, si trova la Braccobaldo Bau Beach. Si tratta di una spiaggia dove troverai docce, aree per i bisogni, noleggio lettini e un kit di benvenuto con ciotola e copertina.

A Salò, subito dopo la spiaggia del Mulino Mokai beach, in Via Tavine, trovate uno spazio grande circa 500 mq. È ideale per chi vuole portare il cane a fare un bagno o prendere delle lezioni di addestramento.
Anche il Comune di Manerba si è attrezzato in tal senso, creando una spiaggia per cani nel golfo della città, vicino al campeggio Ideal Pieve. L’area è recintata e sono ammessi solo 20 animali per volta.

Trasporti pubblici

In alcuni casi, come sui trasporti pubblici, sia battelli che treni e autobus, è essere richiesta la museruola, specialmente per cani di taglia grande. Per sicurezza portatela sempre con voi.

Se sceglieste di camminare sul Monte Baldo sfruttando la funivia che parte da Malcesine è ammesso un solo cane per vettura, con museruola e guinzaglio.

Accesso ai parchi

E per gli ingressi ai parchi? In questo caso, come per le strutture ricettive, c’è chi accoglie a braccia aperte il vostro amico animale e chi purtroppo non lo può fare.

A Gardaland e a Movieland, ad esempio, i cani sono i benvenuti, tuttavia vanno tenuti al guinzaglio e non potranno accedere alle attrazioni.

Al Parco Giardino Sigurtà, l’accesso ai cani non è consentito per la salvaguardia dell’ambiente botanico. Allo stesso modo non sono ammessi i cani al Parco Natura Viva per tutelare la quiete degli animali. Tuttavia, entrambi offrono soluzioni di dog-sitting nelle vicinanze o presso il parco.

Per quanto riguarda i parchi aquatici non è consentito portare animali domestici per ragioni igieniche.

Se vuoi scoprire quali cose divertenti puoi fare sul Lago di Garda anche in compagnia del tuo amico a 4 zampe, leggi qui l’articolo correlato.


Quando e dove trovo i mercati settimanali?

  • LUNEDÌ: Colombare di Sirmione, Pozzolengo, Peschiera del Garda, Moniga del Garda, San Zeno di Montagna, Torri del Benaco, Calmasino di Bardolino
  • MARTEDÌ: Desenzano del Garda, Cisano, Tignale, Castelletto di Brenzone, Limone sul Garda, Tremosine, Bardolino, Torbole
  • MERCOLEDÌ: Lazise, Gargnano, San Felice del Benaco, Castelnuovo del Garda (Sandrà), Arco (1° e 3° del mese), Riva del Garda (2° e 4° del mese), Bogliaco
  • GIOVEDÌ: Bardolino, Lonato del Garda, Toscolano Maderno, Bussolengo, Trento, Colà di Lazise, Mantova
  • VENERDÌ: Garda, Manerba del Garda, Lugana di Sirmione, Gardone Riviera, Puegnago, Soiano del Lago, Pastrengo, Brenzone (mercato estivo serale)
  • SABATO: Malcesine, Pacengo di Lazise, Castiglione delle Stiviere, Padenghe sul Garda (pomeriggio), Salò, Valeggio sul Mincio, San Martino della Battaglia, Verona, Brescia
  • DOMENICA: Monzambano, Rivoltella

MERCATO CONTADINO A KM 0

  • MARTEDÌ: Arco, Bussolengo
  • MERCOLEDÌ: Padenghe sul Garda
  • GIOVEDÌ: Assenza di Brenzone, San Benedetto di Lugana, Desenzano del Garda, Castiglione delle Stiviere, Torbole (da aprile a settembre)
  • VENERDÌ: Riva del Garda, Pacengo di Lazise, Torri del Benaco
  • SABATO: Calmasino di Bardolino, Lonato del Garda, Caprino Veronese, Polpenazze
  • DOMENICA: Castelnuovo del Garda, Costermano

MERCATO DELL’ANTIQUARIATO

  • GIOVEDÌ: Torri del Benaco (serale, da giugno a settembre)
  • SABATO: Verona (3° del mese)
  • DOMENICA: Valeggio (4° del mese), Brescia (2° del mese, escluso luglio e agosto), Desenzano (1° del mese, escluso gennaio e agosto), Verona (1° del mese), Mantova (3° del mese), Bardolino (3° del mese)

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Quali sono le spiagge più belle del Lago di Garda?

Il Lago di Garda è luogo di spiagge pittoresche e indimenticabili. Tantissime le scelte, dalle spiagge di sabbia a quelle di ghiaia, quindi, come non metterle tra le cose da fare e vedere sul Lago di Garda?

  • La Baia delle Sirene a Garda è un luogo circondato dal verde, che offre un panorama rilassante sul golfo del Garda. La Giamaica Beach a Sirmione, invece, ricorda le atmosfere e i paesaggi tropicali. Una tappa decisamente imperdibile.
  • La Spiaggia di Pisenze a Manerba del Garda è ricoperta di sabbia finissima, un vero luogo da selfie.
  • Il Lido di Fasano a Gardone Riviera, invece, ospita l’unica spiaggia gardesana “Bandiera Blu” per la limpidezza delle sue acque.

Nell’Alto Garda potrai trovare invece le seguenti spiagge molto belle:

  • La spiaggia Fonte Torrente San Giovanni a Limone sul Garda, piccola ma spettacolare.
  • A Riva del Garda c’è la spiaggia dei Pini, con un litorale di ghiaia che si alterna alle zone di verde circostanti.
  • La spiaggia delle Lucertole a Torbole, invece, con una scarpata che scende a strapiombo sull’acqua, regala panorami mozzafiato ed emozioni indimenticabili per gli amanti dell’arrampicata.

Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Quali sono i Parchi a tema?

Numerose le attività da poter svolgere sul nostro bellissimo lago e altrettanto numerosi i parchi a tema. Per chi ama il divertimento, infatti, la zona sud-est del lago offre ogni tipo di opzione. Dai parchi di intrattenimento come Gardaland e Movieland a quelli acquatici come Caneva e Cavour. Se stai cercando cosa fare sul Lago di Garda con i bambini, questa è la risposta.

Per gli amanti degli animali c’è il Parco Zoo-Safari Natura Viva e, specifico per gli animali acquatici, potete trascorrere un piacevole pomeriggio al Gardaland Sealife.

Tra i posti da visitare sul Lago di Garda ci possono essere sicuramente anche quei posti che sono stati luogo di eventi importanti. Continua a leggere e vediamone qualcuno…


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda
Credits: Ernest Meissonier

Quali avvenimenti storici hanno avuto luogo sul Lago di Garda?

Il lago di Garda, casa di paesaggi mozzafiato, arte e attività, è stato anche protagonista di svariati avvenimenti storici, importanti anche a livello nazionale.

1. Il primo Comune libero d’Italia

Mencionamos algunos de ellos comenzando incluso hasta el Sacro Imperio Romano Germánico. En 983 la comunidad de Lazise pidió al emperador Otón II poder disfrutar de una autonomía jurídica y fiscal muy amplia. El Emperador, que quería mantener buenas relaciones con la población y aprovechar las conformaciones territoriales para la defensa de las tropas, concedió la autonomía requerida. Por este motivo, el municipio de Lazise es considerado el primer municipio libre de Italia.

2. Battaglia di Solferino e San Martino

Correndo avanti coi secoli possiamo ricordare la battaglia di Solferino e San Martino, combattuta il 24 giugno 1859 in Lombardia nel contesto della seconda guerra d’indipendenza italiana. Da un lato c’era l’esercito austriaco e dall’altro quello francese e piemontese. La battaglia vide la sconfitta dell’Austria che con essa perse la guerra e la Lombardia. Viene ricordata in Italia come primo concreto passo verso l’unità nazionale. In tutto il mondo, invece, si ricorda per aver ispirato a Henry Dunant l’idea della Croce Rossa Internazionale.

3. Repubblica Socialista di Salò

Durante la Seconda guerra mondiale, ci spostiamo a Salò, che torna ad essere il centro del mondo politico. Nell’ottobre del 1943 Mussolini la proclama capitale della neonata Repubblica Sociale di Salò e si stabilisce presso Villa Feltrinelli nella vicina Gargnano.

4. Peschiera come set cinematografica

Ultimo evento, forse non storico ma che sicuramente rimane impresso ancora oggi nella memoria degli Arilicensi (abitanti di Peschiera), risale agli anni Sessanta. Quando il Lago di Garda viene trasformato nel mare dei Caraibi. Più precisamente parliamo di Peschiera del Garda che, per quasi un decennio, ospitò dei veri e propri “studios” galleggianti, produzioni cinematografiche e televisive. Protagonista di questa straordinaria avventura fu Walter Bertolazzi. A partire dal 1958 allestì una vera e propria flotta di navi d’epoca che servivano da set per film di ambiente piratesco.


Cose da fare e vedere sul Lago di Garda

Tour più richiesti

C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Chi desidera sentire il vento tra i capelli e il calore del sole, i tour in barca sono l’ideale.

Gite in barca sul Lago di Garda

Il più conosciuto è il South Garda Lake Tour: 3,5 ore alla scoperta dei più bei paesaggi del lago meridionale con soste per nuotare.

Molto gettonata è anche la visita della famosa Isola del Garda. Questa gita comprende un tour guidato alla scoperta della villa da sogno, i suoi giardini botanici e il parco che la circonda.

Se siete invece alla ricerca di un tour più breve, diciamo di circa mezz’oretta, potete scegliere tra due opzioni. Uno è il giro in barca attorno alla penisola di Sirmione, l’altro un giro attorno alla Fortezza Veneziana di Peschiera del Garda.

Garda Lake Tour

Per coloro che desiderano scoprire tutto il Lago di Garda in 1 giorno, è possibile partecipare al Garda Lake Tour. Un giro del lago in autobus con guida che vi accompagnerà alla scoperta della geomorfologia, storia e cultura gardesana. 4 saranno le soste più 1 trasferimento con il battello per ammirare il panorama dall’acqua.

Gite in autobus con accompagnatore

Se non siete della zona e volete approfittare delle vacanze per una bella gira fuori porta, allora i tour in bus fanno per voi. Un autobus privato ed una guida locale vi condurranno alla scoperta dei numerosi tesori che queste rinomate città possono offrirvi. Tra le destinazioni trovate la romantica Verona, l’immortale Venezia, la moderna Milano e, per gli amanti della natura, le incantevoli Dolomiti.
Visitate la sessione dedicata.


Cosa aggiungere?

Troverai tanti altri segreti nell’articolo correlato sui luoghi nascosti del Lago di Garda! Per saperne di più, clicca qui.

Speriamo che con queste risposte alle varie domande tu abbia potuto scoprire quanto è vario e affascinante il Lago di Garda. Non a caso da anni, milioni di turisti soggiornano e visitano le sue coste innamorandosene. Tra le sue sponde racchiude piccoli borghi magnifici carichi di storia, tradizioni e arte, offre l’opportunità di svolgere innumerevoli attività. Dallo sport al relax soddisfa ogni esigenza, ha un clima mite e favorevole in ogni stagione, adatto sia per brevi visite che lunghi soggiorni.

Che siate viaggiatori alla prima visita o ormai degli habitué, ci auguriamo che nella nostra guida abbiate trovato spunti per venire sul Lago di Garda.

Cosa aggiungere? Sicuramente ci saranno altre domande da aggiungere a questa lista di cose da fare e vedere sul Lago di Garda. È un lago che non smette mai di sorprendere.

Se avete alcuni suggerimenti o domande da aggiungere scrivetele nei commenti, siamo sempre contenti di approfondire nuovi argomenti e esperienze sul Lago di Garda!

Denise Ferrari
Denise Ferrari
Articoli: 24

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *