Cinque cose da vedere a Brescia

BRESCIA: LA “LEONESSA D’ITALIA”

Con i suoi mille angoli da scoprire, Brescia è un piccolo gioiello e spesso sottovalutato.

In questo articolo ti parlerò di cinque cose da vedere a Brescia, la mia città. Spero di riuscire ad appassionarti, perché io stessa mi sorprendo della sua bellezza ogni volta che passeggio per le vie del centro.

Per capire appieno le bellezze della città, bisogna conoscerne anche la storia. Ti darò quindi qualche informazione per comprendere meglio quello che ti consiglierò nelle prossime righe.

Brescia ha origini antichissime. Il primo insediamento risale addirittura al 1200 a.C., ma il periodo più importante per la città è stato quello romano. Sotto la città che vediamo oggi, durante vari scavi, sono state trovate moltissime rovine. Ciò che rimane oggi del capitolium permette di farsi un’idea della potenza che aveva il grande impero.

Diventa poi una delle più importanti città del Nord Italia. Ad esempio, è stata un ducato sotto il dominio longobardo. Nel 1400 poi passa sotto il controllo della Repubblica di Venezia, ma viene contesa per decenni anche con Milano. Una piccola leggenda narra che i milanesi nel 1438 hanno assediato la città e sono stati cacciati dall’apparizione dei santi patroni Faustino e Giovita.

Come tanti altri luoghi da vedere vicino al Lago di Garda, anche Brescia è ricchissima di storia. Scopri tutti i passi che hanno contribuito a renderla la cåittà che vedi oggi.

Il dominio della Serenissima le ha permesso di sviluppare attività agricole e artigianali, tra cui quella per cui è diventata famosa: la produzione di armi.

La Repubblica di Venezia venne poi sostituita dalle truppe francesi di Napoleone, che invasero la città alla fine del XVIII secolo. Brescia, quindi, passa a far parte della Repubblica Cisalpina, che poi divenne Repubblica Italiana e Regno d’Italia. Poi, dopo la caduta di Napoleone, la città passa sotto il dominio asburgico.

Durante il periodo risorgimentale, Brescia si ribella al dominio austriaco e mostra un grandissimo coraggio nelle cosiddette “10 giornate”. Per esaltare la tenacia dimostrata dalla città, Carducci le attribuisce il soprannome “Leonessa d’Italia”.

Da questo momento la città subisce varie modifiche, soprattutto negli anni ’30 quando vengono modernizzate delle aree in stile fascista. Ma il vero sviluppo industriale inizia dopo la Seconda Guerra Mondiale e Brescia diventa una delle città industriali più importanti.

Inoltre, sapevi che la provincia di Brescia è la più estesa della Lombardia, comprendendo ben 205 comuni? Ed è la seconda, dopo Milano, per numero di abitanti.

LE CINQUE COSE DA VEDERE A BRESCIA

Ora che conosci la sua storia non ti resta che scoprire quali sono i migliori luoghi da visitare che questa città ha da offrire!

1. IL CASTELLO
2. LE PIAZZE
3. IL SITO UNESCO
4. TEATRO GRANDE
5. MUSEO MILLE MIGLIA
EVENTI

Cinque cose da vedere a Brescia
Credits: Allan Parsons 

1. IL CASTELLO

Il Castello di Brescia si erge sul Colle del Cidneo, dove nasceva il primo insediamento della città nell’età del bronzo. L’edificio è uno dei più grandi castelli d’Italia ed è perfettamente conservato.

Durante la tua visita a Brescia, il castello è sicuramente una delle prime tappe da fare per conoscere un po’ di storia della città. L’edificio, infatti, è passato dalla dominazione della Serenissima, ai francesi e infine agli austriaci ed è stato teatro delle Dieci Giornate di Brescia.

Puoi raggiungerlo a piedi o in auto e, appena prima dell’ingresso, puoi fermarti nel piazzale dove sono presenti due bar.

Vuoi sapere una curiosità su questo ponte che porta all’arco d’entrata? Il fossato che vedi al di sotto del ponte fino agli anni ’80 ospitava uno zoo e, in particolare, era una tipica fossa di leoni. Se ti capita di parlare con qualche bresciano, ti renderai conto di quanti hanno dei ricordi d’infanzia legati a questo particolare elemento.

Molti bresciani considerano questo luogo da vedere vicino al Lago di Garda come il simbolo della città. Ma non è solo una fortezza da visitare: ci sono anche moltissime cose da poter fare al suo interno, scopri quali!

Passando sopra il fossato ti ritroverai all’interno delle mura del castello. Prosegui poi verso sinistra e poco dopo arriverai ad una grande piazza con panchine e alberi per ripararsi dal sole. Questa piazza ospita il Primo esempio di Monumento Ferroviario in Italia. Chiamata la “Numero 1”, è una locomotiva che una volta percorreva la tratta Brescia – Edolo.

La piazza è molto apprezzata grazie anche alla magnifica vista lungo tutto il suo perimetro.

Per gli appassionati di storia e di armi, poco più avanti c’è il Museo delle Armi Luigi Marzoli. Il museo contiene una delle più ampie collezioni europee di armi ed armature austriache.

Un’altra chicca di questo luogo che ho inserito nelle cinque cose da vedere a Brescia è la Specola Astronomica Cidnea. Si tratta del primo osservatorio astronomico pubblico in Italia, collocato sul Bastione San Marco. Se sei appassionato di astronomia non puoi perdertelo! È costituito da una cupola di 3 metri di diametro e da una terrazza esterna. Leggermente sotto la struttura, poi, troverai anche un locale adibito all’osservazione del Sole.

Tra sole e pianeti è facile incantarsi, però il Castello ha ancora molto da offrire! Prosegui la tua passeggiata verso uno dei più antichi vigneti urbani in questo luogo da vedere vicino al Lago di Garda.

Le bellezze del castello non finiscono mai. Alle sue pendici potrai ammirare il Vigneto Pusteria, uno dei più antichi vigneti urbani in Europa. Al suo interno ci sono viti centenarie e il loro vino nel ‘900 ha vinto la medaglia d’oro al Concorso Enologico dell’Italia Settentrionale.

Ancora oggi producono vino e grappa e anche gelatine e confetture fatte con i frutti degli alberi autoctoni.

Nel 2007, l’associazione Slow Food gli ha assegnato il titolo di Patrimonio Storico della Cultura Agroalimentare Ambientale.

Oltre a questi luoghi d’interesse, il castello offre moltissimi punti panoramici da dove godere di una vista a 360° sulla città. In particolare, ti consiglio di andare sulle torri verso il tramonto, per avere un’atmosfera più suggestiva e romantica. Ti assicuro che rimarrai senza fiato di fronte a tutte le luci che vedrai all’orizzonte, che creano uno spazio sospeso e magico.

Se vuoi godere appieno di questa top list delle cinque cose da vedere a Brescia, ti consiglio di partecipare ad uno degli itinerari organizzati dall’Associazione Speleologica Bresciana. In questo modo avrai la possibilità unica di vedere i punti più nascosti e conoscere i segreti del castello, raccontati da una guida del posto.


Cinque cose da vedere a Brescia
Credits: John Asare

2. LE PIAZZE

Anche il centro storico della città è ricco di storia. Per visitarlo bene ti consiglio di fare un piccolo tour delle piazze.

Fossi in te inizierei da Piazza Vittoria, situata nel centro di Brescia e accessibile con qualsiasi mezzo. Vicino infatti c’è una fermata della metropolitana se arrivi in città usando i mezzi pubblici. Mentre se arrivi in auto, vicino c’è un parcheggio a pagamento.

La piazza a forma di L è stata inaugurata nel 1932, dopo il nuovo piano urbanistico fascista da Marcello Piacentini.  Oggi gli edifici principali di Piazza Vittoria sono il Torrione INA, primo grattacielo italiano e il Palazzo delle Poste.

Prosegui poi la tua visita verso Piazza Loggia che venne costruita nel XV secolo e deve il suo nome al Palazzo Loggia. Oggi il palazzo è la sede dell’amministrazione comunale ed è costruito in stile rinascimentale – veneziano. È visitabile gratuitamente quindi perché non andare a fare un giro?

Nella piazza potrai trovare anche la Torre dell’Orologio con il vecchio orologio astronomico che indica le ore, le fasi lunari e persino i segni zodiacali. È presente anche il monumento della Bella Italia dedicato ai caduti delle Dieci Giornate di Brescia. 

Prosegui il tuo tour per scoprire gli scorci migliori di questo luogo da visitare vicino al Lago di Garda. Abbiamo ancora un’ultima piazza da visitare e poi è tempo di aperitivo!

L’ultima piazza che andrai a visitare è Piazza Paolo VI, chiamata anche Piazza Duomo. Qui troverai quello che rende Brescia una città unica in Italia: due cattedrali all’interno della stessa piazza.

Queste sono una di fianco all’altra ma hanno due stili architettonici completamente diversi in quanto sono state costruite in epoche diverse. Vengono chiamate “Duomo Vecchio”, detto anche Rotonda, e “Duomo Nuovo” e accanto ad esse c’è la Torre del Pegol.

Tra le cinque cose da vedere a Brescia, le piazze sono quelle che si adattano un po’ a tutti. Mentre passeggi e visiti il centro storico puoi fermarti nei negozietti, nelle trattorie e nei barettini che trovi lungo la strada. E non dimenticarti di fare Aperitivo!

Il Pirlo, l’aperitivo bresciano, è “l’aperitivo più cool che ci sia”. Questa denominazione non me la sono inventata: l’ha chiamato così il New York Times. Si tratta di una semplice variante dello Spritz. La ricetta prevede ⅓ di vino fermo, ⅓ di Campari e ⅓ di acqua gassata e una fettina di arancia come guarnizione.

Se non vuoi proprio perderti nulla della città fai il Brescia Underground, un tour organizzato alla scoperta del sottosuolo di Brescia.


Cinque cose da vedere a Brescia
Credits:  Wolfgang Moroder

3. IL SITO UNESCO

Il 25 Giugno 2011 l’UNESCO ha premiato Brescia e l’ha inserita nella lista dei sette complessi monumentali che risaltano l’importanza delle popolazioni longobarde.

I due luoghi da visitare sono il Complesso di San Salvatore – Santa Giulia e l’area archeologica del Capitolium. Per la loro bellezza meritano assolutamente entrambi di essere visti!

Inizia dal Monastero di Santa Giulia che è stato fondato nel 753. Negli anni, è sempre stato un punto di riferimento per l’educazione delle ragazze nobili longobarde e carolinge.

Fa parte del monastero anche la chiesa di San Salvatore. Essa è un’ottima rappresentazione dell’architettura religiosa dell’alto medioevo. Suddivisa in tre navate, sulle colonne e i capitelli di tutta la chiesa potrai notare delle decorazioni di stili differenti: longobarde, bizantine e classiche.

Puoi anche visitare la cripta dove una volta c’erano le reliquie di Santa Giulia.

La chiesa ha subito dei cambiamenti durante gli anni, come ad esempio l’aggiunta del Coro delle Monache dal quale assistevano alle celebrazioni.

A parer mio, la parte più affascinante è la chiesa di Santa Maria in Solario dove potrai ammirare la magnifica Croce di Desiderio. Questa si trova nella sala superiore della chiesa e sotto una cupola blu stellata.

Croce di Desiderio
Credits: Luca Zocca

Tutto questo complesso fa parte del Museo di Santa Giulia, vieni a visitarlo per vedere dal vivo oggetti, sculture e armi che hanno partecipato alla storia di questo luogo da vedere vicino al Lago di Garda.

Il secondo luogo che fa parte del sito UNESCO è il Tempio Capitolino. Fu edificato sotto la guida di Vespasiano nel 73 ma poi venne distrutto da un incendio e ricostruito solo nel 1823.

In quegli anni hanno riscoperto molte sculture e bronzei tra i quali la Vittoria Alata, che oggi è uno dei simboli della città.  

Il tempio si trova in Piazza del Foro che in epoca romana era molto importante perché era la piazza dove si incrociavano il Cardo e il Decumano. Insieme al tempio potrai notare anche i resti del Teatro Romano, la Chiesa di San Zeno al Foro e del livello ribassato della vecchia città.

Come puoi vedere, il tempio è di due colori e materiali differenti. La parte bianca è il marmo originale mentre quella ambrata è cotto ed è stato inserito recentemente. Questa diversità di materiale lo rende affascinante e unico al mondo.

Mentre passeggi al suo interno ci saranno moltissimi giochi di luce ed ombre in base al momento della giornata.


Cinque cose da vedere a Brescia
Credits:  Wolfgang Moroder

4. TEATRO GRANDE

Se sei appassionato di teatro e cinema, tra le cinque cose da vedere a Brescia non puoi assolutamente perderti il Teatro Grande!

Venne costruito nello stesso luogo dove nel 1664 si aprì il primo teatro pubblico a Brescia. L’area venne concessa dalla Repubblica di Venezia all’Accademia degli Erranti. Veniva usata solamente dalla nobiltà e al suo interno c’erano sale adibite allo svago ed altre adibite allo studio.

Il teatro è uno dei più importanti d’Italia tanto che nel 1912 venne riconosciuto come monumento nazionale. Di una bellezza architettonica straordinaria, vieni a visitarlo partecipando al loro Grand Tour! Una visita guidata durante la quale potrai ammirare i palchetti, la Sala Grande, il Ridotto, il palcoscenico e il retro del palco.

Questo luogo da vedere vicino al lago di Garda, non famoso come altre città italiane, ha moltissimi posti unici nel loro genere da poter visitare. Continua a leggere l’articolo per scoprire i miei prossimi consigli!

La Sala Grande probabilmente è la sala più suggestiva, però se non è la tua prima volta in teatro avrai già visto cose simili.

Il Ridotto, invece, è sicuramente la sala che attirerà di più la tua attenzione. Chiamato anche “Foyer”, è una saletta che una volta veniva usata per i vizi del gioco e del fumo. Oggi, invece, è la sala dove si attende l’inizio degli spettacoli o si sosta durante gli intervalli. Le decorazioni e l’architettura di questa sala sono qualcosa di unico al mondo!

Per sfruttare al meglio questo posto, ti consiglio fortemente anche di assistere a uno degli eventi che propongono durante l’anno. Dai concerti, alla danza, all’opera, fino ad arrivare alla Festa dell’Opera che è uno delle fiere principali della città di Brescia.


MUSEO MILLE MIGLIA

5. MUSEO MILLE MIGLIA

Probabilmente molte persone conoscono la città di Brescia grazie alla Mille Miglia. Chiamata da Enzo Ferrari “la corsa più bella del mondo”, la gara si svolge tutti gli anni dal 1927 con partenza ed arrivo a Brescia.

Nel 2004 per celebrare questa importante gara viene aperto il Museo Mille Miglia a S. Eufemia, un po’ fuori dal centro della città.

Entrando nel museo ti troverai immerso in un’epoca passata grazie all’ambientazione curata nei minimi dettagli e alle auto d’epoca esposte.

La visita al museo è perfetta per gli appassionati di Mille Miglia ma anche per chi ha voglia di vedere qualcosa di diverso dal solito. All’ingresso ti verrà fornito un tablet che ti seguirà tra le varie sezioni mostrandoti video e spiegandoti quello che hai davanti agli occhi.

E se ci sei già stato una volta? Non preoccuparti perché le auto vengono sostituite per fare in modo che riescano anche a partecipare alle manifestazioni. Quindi potresti trovare auto completamente diverse!

Ecco finita la mia lista delle cinque cose da vedere a Brescia. Però non potevo terminare l’articolo senza aggiungere gli eventi principali di questo magnifico luogo da visitare vicino al Lago di Garda. Ecco quelli principali.


Eventi Brescia
Credits: Miti

EVENTI

Collegandomi direttamente all’ultimo punto, il primo evento che voglio consigliarti è proprio la gara delle Mille Miglia.

È una gara di 3 giorni con partenza ed arrivo nella città di Brescia passando su delle strade normali e aperte al traffico. Possono partecipare solamente macchine costruite tra il 1927 e il 1957, quindi se passa anche per la tua città sicuramente le avrai notate!

La gara attrae turisti e partecipanti da tutto il mondo. Partendo da vecchi campioni della Formula Uno, fino ad arrivare ad attori e sportivi di fama mondiale. Alcuni dei marchi di auto che vedrete passare sono, ad esempio, Ferrari, Mercedes, Aston Martin, Alfa Romeo, Maserati e Bugatti.

E se non ti interessa troppo la gara, comunque c’è sempre qualcosa per te! Durante i tre giorni, infatti, la città si anima. I negozi, i ristoranti, le case private e un po’ tutti espongono all’esterno un’infinità di bandiere ed oggetti celebrativi creando una bellissima atmosfera di festa.

Questo luogo da vedere vicino al Lago di Garda ha ancora molto da offrire! Continua a leggere per scoprire gli altri eventi ai quali ti consiglio di partecipare durante la tua vacanza a Brescia.

Il secondo evento da non perdere è la Fiera dei Santi Faustino e Giovita il 15 Febbraio. Ogni anno migliaia di persone arrivano a Brescia per partecipare a questa festa.

Nel centro storico vedrai banchetti espositivi provenienti da tutta Italia e da alcuni Paesi del mondo dove potrai trovare un po’ di tutto. Non perderti questa occasione per girare la città e assaggiare qualche prodotto tipico lungo il cammino!

Come già accennato, a Brescia si tiene anche la Festa dell’Opera. Un evento unico al mondo durante il quale potrai ascoltare famose melodie dai luoghi più suggestivi della città. Troverai esibizioni nei chiostri e cortili cittadini, nelle chiese, nei parchi e nelle sedi culturali.

Scegli l’evento che più ti piace e immergiti in quell’atmosfera magica!

L’ultimo evento che ti consiglio è il Cinema all’Aperto – Eden d’Estate. Negli ultimi anni nel periodo estivo la città ti riporta negli anni ’60 mentre guardi film sotto le stelle.

La location può cambiare, ma è sempre in posti straordinari come il Castello e il Museo Santa Giulia. Per questo, non vedrai il film dall’interno della tua auto, ma seduto su comodi sdrai e magari bevendo un Pirlo o una bibita rinfrescante.

Ed ecco qui finito il mio articolo sulle cinque cose da vedere a Brescia. Spero di esserti stata utile ed averti dato qualche spunto per quando verrai in questo magnifico luogo da visitare vicino al Lago di Garda. Brescia, la sua storia e le sue auto ti aspettano!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.