Autorizzato il nuovo lotto della Ciclovia del Garda

Il sogno di ogni ciclista e camminatore sta pian piano prendendo forma.

Dopo la ciclabile sospesa di Limone ed il tratto tra Brenzone e Malcesine, è stato autorizzato il nuovo lotto della Ciclovia del Garda.

È stata chiamata in diversi modi: Ciclovia dei sogni, Garda by bike, ma il progetto è ben chiaro. L’obiettivo è quello di realizzare un percorso ad anello che circonda interamente il nostro amato lago, abbracciarlo quindi per ben 140 km.

I TRATTI GIÀ REALIZZATI

Nel 2018 abbiamo assistito all’inaugurazione della prima tratta, quella della anelata ciclabile sospesa per 2,5 km a Limone sul Garda. Questo percorso a picco sulle acque del lago, incastonato come un diamante sul fianco della montagna, rende questo pezzo unico nel suo genere. Importante, però, è anche sapere che per godere di questo spettacolare panorama, bisogna uscire dal borgo di Limone. Per raggiungere la ciclo-pedonale sospesa bisogna prima percorrere altri 2,5 km partendo dal centro del paese e avviandosi verso nord.

Un altro tratto spettacolare già realizzato è quello che costeggia il lago per 16 km sul versante nord della riviera veneta.

Completamente in piano, questo pezzo di ciclo-pedonale è perfetto per chi è alla ricerca di una pista tranquilla, senza salite, ma sempre con vista mozzafiato.

Si può partire da Castelletto di Brenzone e andare verso nord arrivando fino a Navene, 6 km sopra Malcesine, o viceversa.

Il sogno è grande, ma si sta realizzando. A progetto ultimato potremo godere della ciclabile più lunga d’Europa. Grazie a questo anello ciclo-pedonale verranno collegati tutti i meravigliosi luoghi da visitare sul Lago di Garda. Vediamo insieme la novità di quest’anno?

AUTORIZZATO IL NUOVO LOTTO DELLA CICLOVIA DEL GARDA

Si tratta del tragitto che, sempre costeggiando il lago, collega Peschiera del Garda a Lazise, passando dal litorale di Castelnuovo del Garda.

La Regione Veneto e i tre Comuni coinvolti sono pronti, presto si sottoscriverà l’accordo per dare vita al primo lotto della Ciclovia del Garda.

Questo sarà solo l’inizio, però, perché il progetto prevede anche la realizzazione di un passaggio sopraelevato sul fiume Mincio. Questo permetterà di godere di una vista unica e suggestiva delle mura della fortezza veneziana UNESCO di Peschiera del Garda. Questa passerella che verrà a costare circa 1 milione di euro, vedrà il cofinanziamento dell’amministrazione del Comune di Peschiera per ben 300 mila euro.

Così faranno anche i Comuni di Castelnuovo del Garda e Lazise, contribuendo per il loro tratto al costo complessivo di questo primo lotto, stimato 5,9 milioni di euro

Le amministrazioni cofinanzieranno il progetto, ma la quota più consistente verrà erogata dalla Regione Veneto. E guardando la cifra stimata parliamo di un importo considerevole, già messo a disposizione da parte del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili. 

Ma ne varrà la pena per un progetto così ambizioso.

Come affermato dalla Vicepresidente e Assessore ai Trasporti e Infrastrutture della Regione Elisa De Berti «Questa dimostrazione di grande lungimiranza, permetterà anche di rispettare le scadenze stabilite dal PNRR per l’ultimazione degli interventi».

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.