fbpx

Isola del Garda: visita guidata e trasferimento in barca (3h)

Isola del Garda: visita guidata e trasferimento in barca. Esplora la magnifica isola con questo tour in barca con visita guidata.

Un’isola dove il tempo si ferma. Una storia nascosta da raccontare. L’amore di più di una famiglia che, nel tempo, hanno saputo coltivare un pezzo di paradiso, non così facile da raggiungere. In questo articolo scoprirai come visitare Isola del Garda attraverso una gita che comprende una visita guidata e trasferimento in barca.

Alle tempeste segue sempre un arcobaleno… Questo è esattamente quanto accaduto per questo patrimonio inestimabile che emerge tra le acque celesti del lago più grande d’Italia. L’isola è raggiungibile solo da imbarcazioni molto piccole. Questo è il motivo per cui vengono organizzati, da aprile a ottobre, dei tour esclusivi per conoscere le bellezze qui nascoste.

Tra poco ti spiegherò ogni cosa da sapere, compreso dove acquistare i biglietti e la sorpresa speciale che ti attende al termine della giornata. Ma prima, non sei curioso di scoprire tutti i retroscena dell’anima che si cela in questo paradiso? Penso proprio di sì!

Anzitutto, perché ho paragonato la nascita di questa terra ad un arcobaleno? Nel lontano 243 d. C., un improvviso terremoto sconvolge l’intero golfo di Manerba, situata sulla costa ovest del Lago di Garda. Quelli che prima formavano un’unica penisola, diventano due piccoli lembi circondati dall’acqua. L’Isola di San Biagio e, appunto, l’Isola del Garda, la più grande dell’intero lago. Nonché la più maestosa.

Come visitare Isola del Garda
Isola del Garda – Credits: Gabriele Girelli

Tuttavia, questo luogo da visitare sul Lago di Garda non è sempre stato conosciuto con questo nome.

Prima di essere riconosciuta come Isola del Garda, i diversi proprietari che si sono succeduti nel tempo avevano tutti lo stesso desiderio… Ribattezzarla con il proprio cognome. Dopo il latino Insula Cranie e il simbolico Isola dei Frati, si sono susseguite Isola Lechi e Isola Scotti. Poi Isola de Ferrari e Isola Borghese.
Oggi, con la famiglia Cavazza, l’isola è stata finalmente aperta al pubblico.

La sua posizione è abbastanza centrale, sulla sponda bresciana e in prossimità di San Felice del Benaco. Questo e il primato di cui gode l’isola per la sua grandezza hanno portato poi a riconoscerla ufficialmente come Isola del Garda. Tra giardini inglesi ed italiani, natura selvaggia e le formed’arte di una raffinata architettura neogotica, non puoi nemmeno immaginare cosa ti aspetta!

UN LUOGO IN CUI NON SOFFIANO VENTI MALIGNI…

Così recita Nicola Botano, in una lettera del 1460.

Prima di lui, in tanti si sono rifugiati tra le chiome rigogliose dell’isola. Rifugio prima ed eremo poi, grazie al passaggio del santo Francesco d’Assisi. Anche il celebre Dante Alighieri, tra le rime, ricorda questo luogo come la perfetta congiunzione tra Brescia, Verona e Trento. Esattamente le tre provincie bagnate dalle acque del Lago di Garda!

Dal 1200 in poi, l’isola diventa un caposaldo fondamentale della vita ecclesiastica. La sua essenza cambia radicalmente con l’acquisizione da parte del Conte Luigi Lechi di Brescia. Ma oltre a chiederti come visitare Isola del Garda, dovresti chiederti perché!

Come visitare Isola del Garda
Isola del Garda

ISOLA DEL GARDA: la visita guidata e il trasferimento in barca

Per tutte le altre curiosità, ti invito a partire alla scoperta di questo magico luogo tu stesso. Continua a leggere per scoprire come visitare Isola del Garda e, soprattutto, cosa ti aspetta una volta giunto alla meta.

I tour partono comodamente dai principali porti del lago. Salpando in barca in mattinata o nel primo pomeriggio, avrai il sole dalla tua parte. Infatti, grazie ai raggi ogni singolo colore sull’isola sarà più vivace e renderà il tutto più pittoresco. Non ti sembra di intravedere già la villa, laggiù?

Lo sbarco avviene nel piccolo porticciolo privato. Accolto da una guida esperta, ti immergerai subito tra essenze inebrianti e floreali. Qui, infatti, ti attendono oltre 450 vegetazioni diverse e i misteriosi custodi del giardino. Nascosti in ogni angolo del grande parco, proteggono l’isola, rendendola un’oasi di indescrivibile serenità. Non temere: si tratta di affascinanti sculture lignee, ma chissà, forse le loro anime risiedono davvero in questo posto incantato.

I ghirigori delle siepi condurranno il tuo sguardo sempre più su… Fino a scorgere le maestose colonne della villa e i fiori che, arrampicandosi, ne incorniciano le finestre. Non ti sei mai chiesto come sarebbe stato vivere se fossi nato principe o principessa? Qui troverai la risposta! L’intera isola sembra uscire direttamente da una fiaba e come in molte fiabe, l’isola ha una casa delle fate; “Casa delle Fate“.

Non c’è da stupirsi che l’Isola del Garda sia una location per matrimoni molto amata, soprattutto per coloro che vogliono realizzare il loro sogno di principe e principessa per un giorno!

Come visitare Isola del Garda
Isola del Garda – Credits: Michelangelo Azzariti

La prossima tappa del tour sarà da togliere il respiro. Capirai subito perché l’isola è considerata uno dei primi luoghi da visitare sul Lago di Garda.

Finalmente, arriviamo alla parte più bella: l’ingresso in alcuni saloni della villa. Costruita nei primi del Novecento, è stata progettata dall’architetto Luigi Rovelli. Un connubio di armonie e particolari architettonici sorprendenti.
Camminando sui passi della storia, sentendoti probabilmente tu stesso un personaggio importante, arriverai alla terrazza: massima espressione dello stile neogotico veneziano. Qui ti attende un rinfrescante aperitivo, con panorama da sogno.

Le colonne tondeggianti sono la porta d’accesso a due mondi: uno di fronte a te, l’altro proprio sopra la tua testa. Il primo è quello del Lago di Garda, così vasto che l’orizzonte sembrerà percorrere l’infinito. L’altro, invece, sarà il meraviglioso affresco di angeli danzanti che si staglierà non appena alzerai gli occhi oltre le delicate aperture a quadrifoglio.

Ti resterà quindi un po’ di tempo libero prima di ripartire, per avventurarti da solo verso quei posti che vorrai ammirare da più vicino. È già passata più di un’ora e mezza, riesci a crederci? La barca ti riporterà al porto di partenza, lasciando dietro di sé una scia di onde spumeggianti e il profumo di una favola.

Isola del Garda
Isola del Garda – Credits: Paolo Tralli – paolotrl (IG)

IL TOUR: DOVE PRENOTARE E INFORMAZIONI UTILI

Informazioni utili prima di prenotare la gita all’Isola del Garda con noi:

  • Innanzitutto il prezzo del biglietto varia dai 35 ai 46 euro, a seconda del porto di partenza che sceglierete.
  • Il prezzo del biglietto è ridotto per i bambini tra i 5 e i 12 anni, per i ragazzi tra i 13 e i 17 anni e per gli anziani 65+ (puoi trovare tutte le tariffe sul calendario qui a destra)
  • La visita sull’Isola del Garda dura circa un’ora e mezza.
  • Il trasferimento in barca dura, a seconda della distanza, tra i 20 e i 40 minuti per tratta.
  • Aperitivo in terrazza incluso.

Come prenotare la tua visita guidata all’Isola del Garda?

  • Presso il Tourism Peschiera Infopoint oppure IAT Tourism Lazise, potrai scegliere con anticipo il giorno e il punto di partenza, acquistando già il tuo biglietto.
  • Preferisci fare tutto in autonomia, allora prenota direttamente da questo sito! Potrai ugualmente selezionare la data da te desiderata e procedere con il pagamento.
  • Poiché si tratta di una gita molto richiesta, ti consigliamo di prenotare almeno 3 giorni prima (specialmente nei mesi di giugno, luglio e agosto).
  • La gita viene confermata solo se il meteo è favorevole.
Tariffario Tour Isola del Garda

Ora che conosci ogni dettaglio, non puoi certo lasciarti scappare dalle mani quest’occasione. Clicca qui per scoprire le altre gite in barca sul Lago di Garda.

admin
admin

GardaLanding: la prima agenzia turistica sul Lago di Garda

Articoli: 592

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *