Ponti nella Storia – II Edizione

Torna il 9 e 10 aprile 2022 l’atteso evento di rievocazione medievale ed asburgica a Ponti sul Mincio. Il caratteristico borgo certificato Bandiera Arancione, ospiterà per due giorni l’evento “Ponti nella Storia – II edizione”. Il tutto nella splendida cornice che regalano il Castello Scaligero e Forte Ardietti.

Prima di entrare nei dettagli dell’evento, addentriamoci nella storia di questo luogo da visitare vicino al Lago di Garda.

Ponti nella Storia - II Edizione
Credits: M. Piavoli

LA STORIA DI PONTI SUL MINCIO

La prima curiosità che ti voglio svelare riguarda la prima volta in cui appare il nome Ponti. Erano dei documenti del 1145, più precisamente un elenco di chiese plebane della diocesi di Verona. Questa zona, però è stata abitata fin dall’epoca romana. A testimoniarlo possiamo vedere ancora oggi alcuni riferimenti epigrafici. Fu grazie alla costruzione del Castello Scaligero, avvenuta tra il 1195 e il 1275, che il paese iniziò ad espandersi. Prima attorno al castello e poi nel territorio che arriva fino al fiume Mincio. Col passare dei secoli, dopo la caduta degli scaligeri, Ponti passò sotto il dominio dei Visconti e infine sotto la Serenissima. Per secoli il paese di Ponti passò prima sotto la provincia di Mantova, poi quella di Verona dopo la battaglia di Solforino e San Martino. Infine, tornò ad essere mantovana con l’annessione al Regno d’Italia nel 1866, quando assunse l’attuale nome di Ponti sul Mincio.

Un ultimo aneddoto che ti voglio raccontare risale al 30 aprile 1945. In questa data in località Monte Casale, si svolge una delle ultime battaglie della lotta di Liberazione dal nazifascismo. Questa lotta vide protagonisti gruppi di partigiani contro alcuni reparti tedeschi in fuga verso le Alpi. Una delle due location che ospiterà la rievocazione storica è Forte Ardietti. Prima di entrare nel vivo dell’evento, scopriamo insieme questo luogo da visitare vicino al Lago di Garda.

FORTE ARDIETTI
Credits: M. Piavoli

FORTE ARDIETTI

Fra le colline moreniche del Comune di Ponti sul Mincio, il Forte Ardietti si impone maestoso, riportando il visitatore indietro nel tempo.

Fu costruito dopo la Prima Guerra di Indipendenza Italiana, quando Ponti cadde sotto il dominio Sardo-Piemontese.

L’importanza di questo gioiello storico, rimanda alla nascita del famoso “Quadrilatero”, un sistema difensivo voluto dal maresciallo Radetzly. Esso coinvolgeva le potenzialità difensive delle linee fluviali del Mincio e dell’Adige e quelle delle fortezze di Verona, Legnago Mantova e Peschiera.

La costruzione del Forte Ardietti è da dividere in due momenti.

Il primo risale al 1853-1859 quando venne scavato il fossato ed edificati il muro alla Carnot e le Caponiere. La seconda risale al 1859-1861 quando fu edificato il ridotto centrale.

Questo lo rese uno dei forti meglio muniti del quadrilatero.

Rimase tale fino al 1998 quando passò al Demanio civile e diventa lo storico Forte che visitiamo oggi.

Una struttura perfettamente conservata e attualmente visitabile, che offre al visitatore la possibilità di immergersi in un’atmosfera reale e originale.

Ora che abbiamo approfonditi la storia di questo luogo da visitare vicino al Lago di Garda, veniamo alla novità principale. Vediamo tutti i dettagli di questo evento così atteso.

FORTE ARDIETTI
Credits: M. Piavoli

TORNA L’EVENTO PONTI NELLA STORIA – II EDIZIONE

Segnati queste date: 9 e 10 aprile 2022.

Non prendere impegni per quel weekend e goditi l’evento storico più atteso di Ponti sul Mincio.

Perché? Per le tante esperienze che ti aspettano!

All’interno del Castello Scaligero troverai l’accampamento dei soldati, rappresentazioni di vita quotidiana medievale, la possibilità di tirare con l’arco e una dimostrazione di falconeria. Quest’ultima si terrà domenica 10 aprile. Immagina anche i tuoi bambini quanto si divertiranno.

Nel Forte Ardietti, invece, potrai vedere come si addestravano i soldati Austriaci e Piemontesi, assaporare momenti di vita dell’Ottocento e una novità. Sabato sera potrai cenare all’interno del Forte insieme ai rievocatori storici. È richiesta la prenotazione, potrai farlo contattando direttamente l’Infopoint di Ponti.

Per accedere all’evento è disponibile un biglietto cumulativo (Forte + Castello) al costo di soli 10€ per gli adulti e 5€ per i bambini tra i 5 e i 12 anni. Gratis per i bimbi fino ai 5 anni.

Ci tengo a ricordarti che sia il Castello Scaligero sia Forte Ardietti offrono visite guidate, che in occasione dell’evento saranno comprese nel biglietto. Sono disponibili in vari orari e su prenotazione, visita la pagina dell’evento su facebook o il sito del turismo di Ponti per i dettagli.

Gli orari dell’evento saranno i seguenti:

Sabato 9 aprile al Castello dalle 15 alle 19 e al Forte dalle 15 alle 23.

Domenica 10 aprile dalle 10 alle 17.

Prima di salutarti ci tengo ad aggiungere che l’evento Ponti nella Storia – II edizione si svolgerà nel rispetto delle normative Covid-19.

Ora che hai tutte le informazioni è tempo di prenotare!

Ti ricordo che puoi ritirare il tuo biglietto anche all’Infopoint di Peschiera del Garda, in Piazzale Betteloni 15.

La storia di questo luogo da visitare vicino al Lago di Garda ti sta chiamando, è ora di rispondere. Sei pronto?

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.