Cosa fare a Leolandia

Se sei alla ricerca di una giornata di divertimento e spensieratezza per te e i tuoi bambini Leolandia è la scelta giusta!

In questo parco di divertimento vicino al lago di Garda la magia diventerà realtà grazie alle attrazioni, agli spettacoli e alle animazioni dei personaggi di Leolandia.

Scopriamo insieme cosa fare a Leolandia, ma prima vediamo come raggiungere il parco.

Cosa fare a Leolandia

Come arrivare a Leolandia

Leolandia è situato a Capriate San Gervasio, in via Vittorio Veneto 52, provincia di Bergamo

(Lombardia).

In auto è facilmente raggiungibile percorrendo l’autostrada A4 Milano Venezia ed uscendo al casello A4 di Capriate.

In treno si dovrà scendere alle stazioni ferroviarie di Bergamo o Milano e da lì prendere un autobus fino alla fermata di Caprate San Gervasio.

Ora che sai come arrivare, scopri come divertirti in questo magico luogo vicino al Lago di Garda.


Cosa fare a Leolandia

Cosa fare a Leolandia: le giostre

Con le giostre e gli spettacoli di Leolandia il divertimento è assicurato.

Ce n’è per tutti i gusti, le attrazioni sono adatte a grandi e piccini, per un divertimento completo.

A seconda dell’esperienza che volete fare e dell’età dei vostri bambini, il parco tematico offre differenti percorsi divisi in 3 categorie: emozioni, divertimento e avventura.

“Emozioni” è il percorso adatto ai bambini più piccoli e agli amanti dei cartoni animati.

“Divertimento” offre attrazioni sia per i più piccoli che per i ragazzi più grandi, mentre “Avventura” è consigliato per chi vuole vivere un’esperienza più adrenalinica.

Consulta il sito per scoprire tutte le giostre incluse in ciascun percorso!

Gli spettacoli

Oltre ad incontrare i personaggi di Leolandia potrai assistere ai loro fantastici spettacoli di animazione. Ecco alcuni titoli che i tuoi bimbi ameranno: “La premiazione di Ladybug e Chatnoir”, “Masha e Orso: il circo della foresta”, “Gioca con Bing”.

Il divertimento non finisce qui…ecco cos’altro puoi vedere in questo luogo vicino al lago di Garda, nonché parco a tema n°1 in Italia!

Cosa fare a Leolandia

La Minitalia

Nasce alla fine degli anni ’70 dall’idea di Guido Pendezzini.

Minitalia racchiude i monumenti italiani più importanti con lo scopo di ricreare una riproduzione dell’Italia in miniatura ed esaltare la bellezza del nostro Bel Paese.

Amici Animali

Amici Animali: la fattoria, l’acquario e il rettilario

La fattoria didattica di Leolandia è perfetta per far divertire i tuoi bimbi con tanti amabili animali e farli immergere negli spazi verdi del parco.

All’acquario del parco divertimento i tuoi bimbi potranno vedere più di 880 specie di pesci differenti.

Se siete coraggiosi invece potrete vedere il rettilario, dove sono presenti 80 specie di ragni, rettili e anfibi.

Continua a leggere per scoprire cosa fare a Leolandia se sei una futura mamma o una persona con disabilità.

Servizi dedicati alle donne in gravidanza e alle persone con disabilità

Leolandia vuole rendere il suo parco divertimenti accessibile a tutti, offrendo servizi esclusivi per ogni necessità dei suoi ospiti.

Il parco divertimenti ha pensato alle future mamme per permettere anche a loro di vivere la sua magia creando giostre accessibili in totale sicurezza. Attrazioni come la flotta Mediterranea, il Trenino Thomas e la Ruota dei Pionieri sono alcune di esse.

Servizio nursery, noleggio passeggini e punti ristoro attrezzati con seggiolini, pappe e scalda biberon sono stati introdotti per aiutare le mamme nella cura dei bimbi.

Infine, nella Leomappa Accessibilità (scaricabile dal sito di Leolandia) è possibile scoprire quali sono le giostre adatte alle persone con disabilità fisiche o cognitive.

Questo luogo da visitare vicino al Lago di Garda non è solo un parco divertimento. Scopri di seguito le iniziative attuate da Leolandia per salvaguardare l’ambiente.

I Valori: Ecosotenibilità

Dal 2010, il parco tematico utilizza il 100% di energia prodotta da fonti rinnovabili: le giostre di Leolandia funzionano grazie ai sistemi fotovoltaici ed eolici.

Dal 2014, si utilizzano solo stoviglie monouso biodegradabili e compostabili, che si buttano nell’umido con l’aiuto degli GnamGnam. Questi quattro personaggi golosi di rifiuti, che insegnano ai bambini come compiere la raccolta differenziata, hanno permesso di raccogliere 25 tonnellate di umido nel 2018.

I più di 1000 esemplari di alberi presenti all’interno del parco divertimento sono classificati con nome e cognome attraverso una targhetta di riconoscimento. La targhetta facilita il censimento ed il controllo della salute delle piante.

Siamo giunti al termine, quindi ora che hai tutte le informazioni non ti resta che prendere il biglietto e partire! Pronto a passare una splendida giornata di divertimento in uno dei luoghi da visitare vicino al Lago di Garda più amati di sempre?

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.